Jump to content
Bloodstar

Jess la Bombalera, ovvero dell'appropriazione culturale (?)

Recommended Posts

Hinzelmann

Non mi sentirei però di garantire il fatto che il nostro sistema di istruzione pubblica sia pronto ed efficace nel rimuovere insegnanti con problemi mentali

Magari per motivi diversi ( debolezza del potere ispettivo, garanzia della cattedra, sottovalutazione dei reclami dei genitori e difesa corporativistica ) accade e sono accadute situazioni analoghe, diciamo che negli ultimi anni si iniziano a rimuovere le insegnanti che picchiano i bambini dell'asilo, ma certamente è solo la punta dell'iceberg e a parte il caso eccezionale in cui il disagio mentale intercetta temi sensibili in cui l'istituzione americana è paralizzata dal timore di violare la sua Neutralità ( razza religione etc ) io direi a naso che in Italia siamo messi peggio

Mentre rispetto al tema della "segregazione per scelta" è fondamentale l'impostazione dell'amministrazione come mero servizio pubblico, se non esistono i profili autoritativi perchè l'istruzione è solo un servizio reso alle famiglie e non esiste una funzione pubblica di interesse collettivo, non può esistere neanche un interesse pubblico alla integrazione scolastica che obblighi le famiglie a confrontarsi coi disagi del multiculturalismo e dell'integrazione etc

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
1 hour ago, Hinzelmann said:

Non mi sentirei però di garantire il fatto che il nostro sistema di istruzione pubblica sia pronto ed efficace nel rimuovere insegnanti con problemi mentali

ma sto problema c'è sempre stato: per dirti, io in 5^ ginnasio avevo la prof di lettere che poveraccia aveva un parkinson parecchio avanzato (tanto che morì pochi anni dopo) e fisicamente non ce la faceva a far lezione e a tenere una classe di 15-16enni con la delicatezza delle mandrie (e le ragazze erano le più crudeli con lei).

In quei casi, di solito sono i prof stessi a chiedere di farsi spostare in qualche ufficio e/o segreteria, sennò, se son di ruolo, nessuno li può schiodare dalla cattedra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Non ho detto che è un problema nuovo, ho detto che in Italia la situazione è forse peggiore ed in effetti il tuo aneddoto tende a confermarlo, se ci limitiamo alla gestione del personale

Non è un problema nuovo neanche la segregazione per scelta, perchè ovviamente un discorso è l'abrogazione della segregazione legale altro discorso quella sociale

Quel che io dico è una questione diversa e cioè che negli USA non esiste il concetto di strutturare la funzione pubblica in un certo modo per conseguire degli obiettivi di interesse pubblico, l'interesse pubblico è visto solo come interesse collettivo e cioè una sommatoria di interessi individuali e l'interesse collettivo delle famiglie si riduce al fatto che il proprio figlio pratichi un ambiente sicuro, si senta a suo agio e sia trattenuto a scuola il tempo che serve ai genitori per il lavoro...certamente le famiglie non chiedono alle scuole di immaginare una società migliore

Edited by Hinzelmann

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...