Jump to content
Paedicator1987

Santa Sofia e l'omofobia.

Recommended Posts

Paedicator1987

La riconversione al culto islamico della basilica di Santa Sofia a Istambul è stata fatta chiaramente da Erdogan per raccogliere consensi dentro e fuori la Turchia come difensore dell'Islam.    

Il brutto è che la religione islamica, quantomeno nelle sue espressioni istituzionali più diffuse non sembra essere avviata sulla via della tolleranza verso l'omosessualità come invece gran parte delle chiese cristiane e come la chiesa cattolica pur  con molti distinguo.

No! l'islamismo è ancora duramente omofobo e la <<riconquista>> di Santa Sofia, accolta con plauso quasi unanime nel mondo musulmano, può essere letta come la riaffermazione di una tradizione che non solo è antilaica ma, per quanto ci riguarda, è anche violentamente omofoba.

E passi se ciò fosse successo in paesi che dell'estremismo religioso fanno il proprio fondamento politico, ma è successo in paese come la Turchia che al contrario ha fatto della laicità il suo fondamento politico.

Quanto potrebbero essere influenzati da questo revanscismo i numerosi musulmani presenti ora in Italia e in Europa e che forse aumenteranno di numero nei prossimi anni?

Ci potrebbe essere uno stimolo ad un'omofobia di ritorno in casa cristiana se non altro per non scoprire il fianco a facili accuse di immoralità <<biblica>> da parte islamica?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
metalheart
8 minutes ago, Paedicator1987 said:

accolta con plauso quasi unanime nel mondo musulmano

Non è vero, né nella stessa Turchia né altrove, mi pare di capire

9 minutes ago, Paedicator1987 said:

E passi se ciò fosse successo in paesi che dell'estremismo religioso fanno il proprio fondamento politico, ma è successo in paese come la Turchia che al contrario ha fatto della laicità il suo fondamento politico.

Scusa la domanda, ma tu leggi notizie sulla Turchia da qualche anno a questa parte?.. 

10 minutes ago, Paedicator1987 said:

Quanto potrebbero essere influenzati da questo revanscismo i numerosi musulmani presenti ora in Italia e in Europa e che forse aumenteranno di numero nei prossimi anni?

Ma revanscismo non so se sia la parola esatta. Comunque in Italia mi pare di capire che non esistano comunità radicalizzate come a Finsbury Park a Londra, credo ai musulmani italiani freghi poco se Santa Sofia ora sia una moschea

13 minutes ago, Paedicator1987 said:

Ci potrebbe essere uno stimolo ad un'omofobia di ritorno in casa cristiana se non altro per non scoprire il fianco a facili accuse di immoralità <<biblica>> da parte islamica?

Mi ricordo che anni fa alle Sentinelle in Piedi giravano le foto di un imam che si era unito alla manifestazione. Ma credo che i cattolici italiani in genere preferiscano i loro gay rispetto ai musulmani. Mi sembra improbabile un’alleanza in questo senso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann
Posted (edited)

Certamente la decisione di Ataturk di trasformare la moschea di Santa Sofia in museo era il simbolo della trasformazione laica dello stato turco e l'indice della volontà politica di distinguersi dagli altri paesi arabi, per avvicinarsi ai paesi occidentali coniugando secolarizzazione e modernizzazione del paese.

Con questa decisione Erdogan intende affermare la leadership turca della Fratellanza Mussulmana, certamente si rivolge anche ai Turchi emigrati in Europa ma certamente raccoglierà pochi applausi in Egitto, Iran-Libano-Siria ed in Arabia Saudita

 

 

Edited by Hinzelmann

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Le ronde, ci vogliono le ronde.

Mettere cattolici e muslim l'uno contro l'altro in modo che se le diano di santa ragione e noi nel mezzo ci svicoliamo. Deviare l'omofobia con l'odio razziale e di credo religioso mi sembra seriamente l'unica soluzione, sperando abbiano la peggio gli altri ovviamente, ma meglio affrontare un problema per volta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paedicator1987
  • Topic Author
  • 1 hour ago, metalheart said:

    Scusa la domanda, ma tu leggi notizie sulla Turchia da qualche anno a questa parte?.. 

    Scusa la domanda, ma dove ho scritto che Erdogan è spuntato improvvisamente fuori quest'anno?

    2 hours ago, metalheart said:

    Non è vero, né nella stessa Turchia né altrove, mi pare di capire

    In Turchia una parte dell'opinione pubblica non approva, ma è sostanzialmente una minoranza.

    Nel resto dei paesi musulmani le opinioni pubbliche non sono certo contrarie non essendoci certo un revanchismo laicista.

    Anche in quei paesi con governi più laici o addirittura ostili all'estremismo islamico non penso ci siano grandi dissensi a livello popolare e semmai le disapprovazioni sono per ragioni di supremazia politica come nel caso dell'Arabia Saudita che non può certo essere definita laica e nemmeno moderata.

    2 hours ago, metalheart said:

    credo ai musulmani italiani freghi poco se Santa Sofia ora sia una moschea

    Quelli italiani magari sono pochi e poco radicalizzati per ora.

     

    2 hours ago, metalheart said:

    Ma credo che i cattolici italiani in genere preferiscano i loro gay rispetto ai musulmani. Mi sembra improbabile un’alleanza in questo senso

    A me sembra invece probabile, anche se non parlerei di alleanza ma di concordanza nella condanna di comportamenti considerati contrari ai comandamenti biblici con eventuale corollario di contrarietà a riconoscimenti civili, manifesta ostilità ai pride, richieste di non evidenza ecc.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Più che altro in Italia ci sono pochi Turchi ed anche pochi oppositori egiziani iracheni e siriani ( che potrebbero aver interesse ad aderire alla Fratellanza musulmana a guida Turca )

    Dubito comunque che l'Italia smetterà per questo di appoggiare il governo di Tripoli, anche se è evidente che la dipendenza di Serraj da Erdogan non ci fa piacere

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paedicator1987
  • Topic Author
  • Scusa Hinzelmann ma che c'entra la Libia o il turco in italia?

    Io parlo di quelli che sono di religione islamica: turchi, arabi, africani, indocinesi o anche europei.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Beh c'entra nel senso che la Fratellanza Mussulmana attualmente è al potere in Turchia, a Tripoli ed in Qatar

    Mentre è all'opposizione in Iraq e Siria dove comandano gli Sciiti è stata cacciata in Egitto da Al Sisi, con l'appoggio dell'Arabia Saudita

    Certo in Libia l'Italia li sta appoggiando, vediamo se Russi ed Egiziani che invece appoggiano Haftar riescono a imporre un compromesso

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Paedicator1987
  • Topic Author
  • La getti sulla politica mentre io penso piuttosto alla religione e  alla cultura.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Solo con la politica si può spiegare il fatto che la Turchia è stato il primo paese firmatario della Convenzione di Istanbul sul femminicidio ed ora si appresta forse a seguire la Polonia e l'Ungheria nella denuncia del trattato :

    https://www.swissinfo.ch/ita/tutte-le-notizie-in-breve/turchia--donne--in-bianco-e-nero--per-convenzione-istanbul/45929518

    In caso contrario non si spiega né il cambiamento d'opinione eventuale in Turchia ( vediamo lo scontro come finisce...) né l'allineamento fra tradizionalisti-conservatori Turchi e quelli cattolici di estrema destra, Polacchi ed Ungheresi.

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny

    I musulmani in Europa sono già in stragrande maggioranza omofobi, misogini, antisemiti, anti-atei e via dicendo. Non c'è bisogno di nuovi revanscismi 

    I turchi in Europa nello specifico nel referendum di qualche anno fa hanno dato a Erdogan consensi quasi plebiscitari, molto maggiori rispetto ai turchi in Turchia. Quando Erdogan ci dava dei nazisti loro erano lì ad applaudire e pendere dalle sue labbra

    I musulmani in Regno Unito guidano le proteste contro l'educazione sessuale e anti-LGBT

    I musulmani in Francia hanno il controllo del discorso pubblico. Basti pensare al fatto che una ragazza lesbica pochi mesi fa per essere stata blasfema verso l'islam è stata minacciata di morte e messa sotto scorta, ha dovuto nascondersi e abbandonare la scuola. Nel mentre i leader musulmani e la sinistra "progressista" dicevano che se l'era cercata. Una cosa del genere per una bestemmia verso il cristianesimo sarebbe impensabile 

    Di esempi del genere potrei farne parecchi altri per quasi tutti i paesi europei. Le società parallele in Europa proliferano 

    In Italia paradossalmente abbiamo meno problemi d'integrazione proprio perché siamo stati meno accomodanti e meno accoglienti

    L'assenza di scuole coraniche e la scarsità di moschee ha impedito la diffusione e l'infiltrazione dell'ideologia islamica in modo organico, tanto più ha impedito le infiltrazioni islamiste che invece in altri paesi europei sono ormai consolidate e istituzionalizzate. Islamismo riconducibile ai Fratelli Musulmani (Turchia e Qatar) o al salafismo-wahabismo (Arabia Saudita) 

    Fondamentale anche il fatto che di musulmani ne abbiamo importati meno rispetto ad altri paesi europei e che generalmente si sia scongiurata la costituzione di ghetti, contrastando la tendenza all'auto-ghettizzazione dei gruppi di immigrati 

    Vedremo la situazione fra qualche decennio. Quasi tutti i paesi europei si stanno allevando la serpe in seno, anche perché le nuove generazioni non sono più integrate rispetto ai loro genitori (spesso sono anzi più conservatrici e rigoriste). L'Italia potrebbe essere un'eccezione 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    9 hours ago, Paedicator1987 said:

    Quanto potrebbero essere influenzati da questo revanscismo i numerosi musulmani presenti ora in Italia e in Europa e che forse aumenteranno di numero nei prossimi anni?

    Suppongo abbia influenza soprattutto sui Turchi, se non altro perché questi non sono notoriamente molto amati dagli Arabi;    peraltro mi pare che i Turchi siano assai numerosi in Germania, ma scarsamente in Italia.

    Certo il riappropriarsi un luogo santo dell'Islam, per di più espropriato da un regime che voleva rendere laico lo Stato, può compiacere ogni buon musulmano, seppur non necessariamente estremista.

    9 hours ago, Paedicator1987 said:

    Ci potrebbe essere uno stimolo ad un'omofobia di ritorno in casa cristiana se non altro per non scoprire il fianco a facili accuse di immoralità <<biblica>> da parte islamica?

    Possibile, ma non per la conversione di Santa Sofia, che anzi per sé potrebb'essere ragione d'accrescere il dissidio tra Cristianesimo e Islam.

     

    Per il resto mi pare un po' esagerata l'attenzione, almeno quella esterna, alla faccenda:

    internamente alla Turchia essa ha senza dubbio una valenza politica notevole, d'altronde questo era il proposito di Erdogan,  ma esternamente non vedo che cosa cambi se l'edificio sia dedicato al culto cristiano, a quello islamico od a nessun culto, quando ne sia conservata la struttura e le eventuali opere d'arte, in particolare i mosaici, contenute.

     

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Serpente
    Posted (edited)

    Neo-ottomanesimo, vale a dire l'ideologia politica turca di nostalgia per l'Impero Ottomano e che favorisce un maggiore impegno con le aree precedentemente sotto l'Impero turco. L'omofobia non c'entra niente.

    Edited by Serpente

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_greco-turca_(1919-1922)

    Avrei preferito Costantinopoli greca, ma credo che gli inglesi non fossero favorevoli a concedere il controllo dell'egeo e dei dardanelli allo stesso paese

    resto in messianica attesa del Basileus Costantino XI che un giorno si sveglierà dal sonno nei pressi della porta Aurea delle mura teodosiane e caccerà i turchi  dalla città

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Prince1999

    Io sono un sinistroide convinto,amo la sinistra e la destra mi fa veramente schifo. Ma se c'è un argomento sul quale la destra ha ragione,a parte il discorso del fare pochi figli,che è soggettivo, riguarda l'Islam. Viviamo in un paese dove ormai non si può più usare nemmeno il termine "zoccola" o "troia" senza essere additati come maschilisti o misogini,anche se li usi scherzosamente. Un paese che sta facendo delle donne le vittime sacrificali di tutto,strumentalizzando una condizione sí difficile,ma mai quanto quella di persone di colore e omosessuali. Bene,questo paese si pone come il grande difensore dell'orgoglio femminile,e poi davanti a questa religione islamica,che da secoli imbavaglia le donne,le costringe a stare sotto vestaglie ingombranti e rassomiglianti carceri,le lapida per adulterio,le relega all'ultima merdina sociale, l'italiano tace. Si sente il bisogno di difendere i musulmani, considerandoli quasi un'ulteriore minoranza,pur sapendo molto bene cosa questa religione fa da millenni a donne e omosessuali. Non capisco sul serio come si faccia a legittimare tutto ciò. Io l'anno scorso ebbi un dialogo con una ragazza musulmana che mi fece raggrinzire la pelle. Secondo questa ragazza infatti, l'omosessualità sarebbe dovuta a ciò che il bambino mangia da piccolo,e portandolo da un medico si potrebbe trovare un modo per scongiurare tale pericolo. Fate voi. Ecco,la destra dice alla sinistra che se si vuole difendere la libertà di pensiero,gli omosessuali e le donne,NON SI PUÒ in nessuna maniera sostenere l'Islam. Va da sé che qualcuno tra le loro file sia una persona di valore e pro-diritti,ma rappresentano una minoranza della minoranza. La religione islamica è un agglomerato di preconcetti medievali ancora tristemente applicati nel mondo di oggi,ricordando che la stragrande maggioranza dei paesi dove l'omosessualità è illegale o viene punita con la morte,sono tutti paesi a maggioranza musulmana. That's It.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    1 minute ago, Prince1999 said:

    Ecco,la destra dice alla sinistra che se si vuole difendere la libertà di pensiero,gli omosessuali e le donne,NON SI PUÒ in nessuna maniera sostenere l'Islam

    Ma il punto della sinistra non è "sostenere l'Islam", ma impedire le discriminazioni verso gli stranieri.

    La Sinistra è sempre stata una nemica irriducibile dell'Islam, basta parlare con qualche Iraniano o Afghano, Egiziano o Turco.

    O anche solo coi ragazzi dei centri sociali che vanno a combattere contro l'ISIS a fianco dei Curdi.

    Solo che odiare l'Islam non è un buon motivo per far chiudere quelli che vendono kebab o aggredire le donne col velo

    o tirare le molotov contro le moschee o radere al suolo intere città coi bombardamenti perché ti sei svegliato male.

    E l'Islam sa benissimo che il suo vero nemico è proprio la Sinistra: i diritti delle donne e dei gay e la laicizzazione dello Stato.

    Infatti gli attentati li fanno contro giornali anarchici come Charlie Hebdo, mica contro Salvini o la Le Pen.

     

    Mentre la Sinistra si preoccupa proprio di chi scappa dal fondamentalismo islamico

    e si impegna a integrare queste persone nel nostro tessuto democratico, cosa fa veramente la Destra?

    Berlusconi bacia l'anello di Gheddafi, Trump è alleato dell'Arabia Saudita e Putin dell'Iran

    e Salvini va in Qatar a leccare il culo a quel cancro dell'Emiro Al Thani.

    La Destra coccola proprio i capi del fondamentalismo islamico e abbandona i loro profughi.

    Che è un po' come dire di essere "anticomunisti", ma poi essere amici di Stalin e sparare a quelli che scappano dalla Russia...

    Tutto questo naturalmente in nome del petrolio, che è il vero carburante del fondamentalismo islamico

    visto che è con quei soldi che aprono ovunque le scuole per indottrinare i ragazzini.

    Quindi se davvero sei contro l'Islam la cosa migliore è andare in bicicletta 🙂

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Prince1999
    2 minutes ago, Almadel said:

    Ma il punto della sinistra non è "sostenere l'Islam", ma impedire le discriminazioni verso gli stranieri.

    La Sinistra è sempre stata una nemica irriducibile dell'Islam, basta parlare con qualche Iraniano o Afghano, Egiziano o Turco.

    O anche solo coi ragazzi dei centri sociali che vanno a combattere contro l'ISIS a fianco dei Curdi.

    Solo che odiare l'Islam non è un buon motivo per far chiudere quelli che vendono kebab o aggredire le donne col velo

    o tirare le molotov contro le moschee o radere al suolo intere città coi bombardamenti perché ti sei svegliato male.

    E l'Islam sa benissimo che il suo vero nemico è proprio la Sinistra: i diritti delle donne e dei gay e la laicizzazione dello Stato.

    Infatti gli attentati li fanno contro giornali anarchici come Charlie Hebdo, mica contro Salvini o la Le Pen.

     

    Mentre la Sinistra si preoccupa proprio di chi scappa dal fondamentalismo islamico

    e si impegna a integrare queste persone nel nostro tessuto democratico, cosa fa veramente la Destra?

    Berlusconi bacia l'anello di Gheddafi, Trump è alleato dell'Arabia Saudita e Putin dell'Iran

    e Salvini va in Qatar a leccare il culo a quel cancro dell'Emiro Al Thani.

    La Destra coccola proprio i capi del fondamentalismo islamico e abbandona i loro profughi.

    Che è un po' come dire di essere "anticomunisti", ma poi essere amici di Stalin e sparare a quelli che scappano dalla Russia...

    Tutto questo naturalmente in nome del petrolio, che è il vero carburante del fondamentalismo islamico

    visto che è con quei soldi che aprono ovunque le scuole per indottrinare i ragazzini.

    Quindi se davvero sei contro l'Islam la cosa migliore è andare in bicicletta 🙂

    Momento però... Come può una persona che viene da quel contesto, realmente integrarsi in un mondo civilizzato,se quei paesi di civilizzato non hanno nulla? Mi sembra troppo assurdo..comunque è vero quel che dici.. però andrebbe reso più chiaro...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    13 minutes ago, Prince1999 said:

    Come può una persona che viene da quel contesto, realmente integrarsi in un mondo civilizzato

    La sfida è proprio quella.

    La modalità sarà la stessa che ha permesso a noi di superare l'omofobia e il maschilismo dei nostri nonni.

    Parlandone a scuola, guardando serie TV, conoscendo amici gay: immergendosi sempre di più nella modernità.

    Come ha fatto il sindaco musulmano di Londra a partecipare al Gay Pride? Vivendo a Londra e avendo amici inglesi.

    Proprio per questo non dobbiamo isolare i Musulmani, perché altrimenti non impareranno mai nulla.

    Si tratta di un processo generazionale che hanno attraversato tutti i popoli, Italiani compresi

    che per noi non si è ancora concluso e che per loro è appena cominciato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Prince1999
    12 minutes ago, Almadel said:

    La sfida è proprio quella.

    La modalità sarà la stessa che ha permesso a noi di superare l'omofobia e il maschilismo dei nostri nonni.

    Parlandone a scuola, guardando serie TV, conoscendo amici gay: immergendosi sempre di più nella modernità.

    Come ha fatto il sindaco musulmano di Londra a partecipare al Gay Pride? Vivendo a Londra e avendo amici inglesi.

    Proprio per questo non dobbiamo isolare i Musulmani, perché altrimenti non impareranno mai nulla.

    Si tratta di un processo generazionale che hanno attraversato tutti i popoli, Italiani compresi

    che per noi non si è ancora concluso e che per loro è appena cominciato.

    Solo che noi non abbiamo,che io abbia memoria,quasi mai UCCISO gli omosessuali per legge,a meno che non andiamo indietro di almeno 300 anni...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    37 minutes ago, Almadel said:

    Ma il punto della sinistra non è "sostenere l'Islam", ma impedire le discriminazioni verso gli stranieri.

    /cut/

    Quindi se davvero sei contro l'Islam la cosa migliore è andare in bicicletta 🙂

    Questo.
    Ma poi, dove sta scritto  che la destra difende le donne a differenza della sinistra?
    La destra predilige come sempre la donna casalinga e che sta al suo posto e si integra zitta e buona in un sistema di patriarcato. La donna con il corpo seminudo esibito in tv e sui mass media piace va benissimo e ringazzullisce il maschio italico.
    Le battaglie per la dignità delle donne, contro un sistema patriarcale asfissiante vengono da sinistra. In primis dalle donne di sinistra, per dirla tutta

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
    Posted (edited)

    La sinistra dice di non fare figli invece? 😂😂

    Quella poi è la destra Italia che è particolare aka fascista, cosi come la sinistra Italia è un particolare Potpourri di emozioni uniche... In Italia in realtà c'è un grosso partito unico  di incapaci, falliti e populisti e non ci sono persone di destra o sinistra. Basti pensare che il PD finanzia la guardia costiera "libica" che spara ai migranti che scappano dai Lager e lascia gli immigrati a mare come Salvini solo che non ne parla perché non fa campagna elettorale su di quello ma alla fine il risultato è lo stesso e che Conte passa da Salvini a Zingaretti a Dimaio con una tale disinvoltura. 😂

    Edited by SabrinaS

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Prince1999
    5 minutes ago, Krad77 said:

    Questo.
    Ma poi, dove sta scritto  che la destra difende le donne a differenza della sinistra?
    La destra predilige come sempre la donna casalinga e che sta al suo posto e si integra zitta e buona in un sistema di patriarcato. La donna con il corpo seminudo esibito in tv e sui mass media piace va benissimo e ringazzullisce il maschio italico.
    Le battaglie per la dignità delle donne, contro un sistema patriarcale asfissiante vengono da sinistra. In primis dalle donne di sinistra, per dirla tutta

    Sí, infatti non ho mai detto che la destra difende le donne, semplicemente dico che a volte la sinistra è un po' ipocrita.

    Il problema non è il patriarcato,ma il bisessismo.

    4 minutes ago, SabrinaS said:

    La sinistra dice di non fare figli invece? 😂😂

    Diciamoci la verità,oggi non si fanno praticamente più figli,e la cosa non è positiva. Ci sono milioni di bambini che crescono come figli unici, perché molti genitori sono egoisti. Prima erano delle merde maschiliste,condivido,ma come sempre la verità sta nel mezzo. Ovviamente bisognerebbe aiutare le persone, perché le condizioni economiche non sono le più ottimali....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
    Posted (edited)

    Certo egoisti ✈️✈️✈️

    amore, la gente non fa figli perché sono un bene di lusso, come una bella auto da mantenere, non è tanto comprarla anche se costosa ma pagare le spese ogni anno, anche se in tutti i paesi civilizzati la gente fa in genere meno figli di un tempo. Devi attirare giovani immigrati meglio se formati e che paghino le tasse e le pensioni. Dall Italia se ne vanno pure gli immigrati che arrivano col barcone appena possono.

    Attualmente il trend è "- laureati e + braccianti africani", la capacità di innovazione diminuisce anno dopo anno e andando così siamo destinati a tornare indietro e impoverirci, ma il problema non è dei secondi che arrivano, disperati come sono, ma i primi che se ne vanno. 

    Edited by SabrinaS

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Prince1999
    13 minutes ago, SabrinaS said:

    Certo egoisti ✈️✈️✈️

    amore, la gente non fa figli perché sono un bene di lusso, come una bella auto da mantenere, non è tanto comprarla anche se costosa ma pagare le spese ogni anno, anche se in tutti i paesi civilizzati la gente fa in genere meno figli di un tempo. Devi attirare giovani immigrati meglio se formati e che paghino le tasse e le pensioni. Dall Italia se ne vanno pure gli immigrati che arrivano col barcone appena possono.

    Attualmente il trend è "- laureati e + braccianti africani", la capacità di innovazione diminuisce anno dopo anno e andando così siamo destinati a tornare indietro e impoverirci, ma il problema non è dei secondi che arrivano, disperati come sono, ma i primi che se ne vanno. 

    Io posso avere la mia opinione.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    5 hours ago, Prince1999 said:

    La religione islamica è un agglomerato di preconcetti medievali ancora tristemente applicati nel mondo di oggi,

    Distinguerei tra la religione, nel senso di dottrine intorno agli dei ed al rapporto tra uomini e dei, e la politica, benché sia pacifico che, come la politica usa della religione, così la religione, nel senso di istituzioni religiose, usi della politica:

    la commistione è oserei dire necessaria, posto che la stragrande maggioranza degli uomini ha opinione che gli dei esistano e che dunque in qualche modo nella vita umana, sia pubblica sia privata, se ne debba tener conto adeguato.

    Il problema delle religioni, che è insieme il loro vizio e la loro virtù, non è che formulino dottrine errate, anche la scienza infatti ha sempre formulate dottrine errate nei millenni,  ma che le cristallizzino riferendole a comandamenti o ad insegnamenti divini, così che, in forza della loro  origine divine le dottrine divengano  irriformabili od almeno difficilmente riformabili pur dopo che ne sia stata accertata l'inadeguatezza, se non la falsità.

    La religione islamica nel porsi dottrinalmente non è diversa da quella cristiana o dalle altre variamente formatesi nei millenni:

    la diversità sta nel quadro politico in cui per lo più s'inserisce.

    D'altronde, se consideriamo le cose nei secoli passati in Europa, osserviamo che la religione cristiana, pur nelle varie articolazioni settarie, non si poneva altrimenti rispetto alla vita politica dei Paesi dove aveva predominanza,  che si ponga ora la religione islamica nei Paesi dove predomini.

    Il problema è dunque politico, non religioso, come del resto il caso stesso della Turchia dimostra:

    benché vivesse in un ambiente di cultura religiosa islamica ampiamente predominante tanto più dopo la pace di Sèvres che ridusse lo Stato alla sola Anatolia, nel 1931 Kemal non s'astenne dalla sconsacrazione dell'antico tempio di Santa Sofia, prima sacro ai Cristiani e poi ai Musulmani.

    Se avesse fatto il medesimo il Regno d'Italia dopo l'occupazione di Roma nel 1870, avrebbe annessa anche la basilica di San Pietro e l'avrebbe sconsacrata trasformandola in museo.

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
    9 minutes ago, Mario1944 said:

    Distinguerei tra la religione, nel senso di dottrine intorno agli dei ed al rapporto tra uomini e dei, e la politica, benché sia pacifico che, come la politica usa della religione, così la religione, nel senso di istituzioni religiose, usi della politica:

    la commistione è oserei dire necessaria, posto che la stragrande maggioranza degli uomini ha opinione che gli dei esistano e che dunque in qualche modo nella vita umana, sia pubblica sia privata, se ne debba tener conto adeguato.

    Il problema delle religioni, che è insieme il loro vizio e la loro virtù, non è che formulino dottrine errate, anche la scienza infatti ha sempre formulate dottrine errate nei millenni,  ma che le cristallizzino riferendole a comandamenti o ad insegnamenti divini, così che, in forza della loro  origine divine le dottrine divengano  irriformabili od almeno difficilmente riformabili pur dopo che ne sia stata accertata l'inadeguatezza, se non la falsità.

    La religione islamica nel porsi dottrinalmente non è diversa da quella cristiana o dalle altre variamente formatesi nei millenni:

    la diversità sta nel quadro politico in cui per lo più s'inserisce.

    D'altronde, se consideriamo le cose nei secoli passati in Europa, osserviamo che la religione cristiana, pur nelle varie articolazioni settarie, non si poneva altrimenti rispetto alla vita politica dei Paesi dove aveva predominanza,  che si ponga ora la religione islamica nei Paesi dove predomini.

    Il problema è dunque politico, non religioso, come del resto il caso stesso della Turchia dimostra:

    benché vivesse in un ambiente di cultura religiosa islamica ampiamente predominante tanto più dopo la pace di Sèvres che ridusse lo Stato alla sola Anatolia, nel 1931 Kemal non s'astenne dalla sconsacrazione dell'antico tempio di Santa Sofia, prima sacro ai Cristiani e poi ai Musulmani.

    Se avesse fatto il medesimo il Regno d'Italia dopo l'occupazione di Roma nel 1870, avrebbe annessa anche la basilica di San Pietro e l'avrebbe sconsacrata trasformandola in museo.

     

     

    sei mai stato in una sauna per uomini a istanbul?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    No, madama, e manco morto ci andrei; ma, se pur andassi, non lo riferirei per certo ad una signora.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    SabrinaS
    2 minutes ago, Mario1944 said:

    No, madama, e manco morto ci andrei; ma, se pur andassi, non lo riferirei per certo ad una signora.

    ma mica in una sauna per sesso, in un hammam tradizionale dove ti fanno il bagno con la schiuma e passi la giornata tra ozio e massaggi con olio profumati

    sono luoghi sacri

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    Aborro dai carnai siano sacri siano profani.

    Peraltro i miei gusti in merito mi paiono impertinenti alla questione proposta da Paedicator87.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    IlFinnico
    11 hours ago, Prince1999 said:

     se c'è un argomento sul quale la destra ha ragione,a parte il discorso del fare pochi figli,che è soggettivo, [1] //

    Bene,questo paese si pone come il grande difensore dell'orgoglio femminile,e poi davanti a questa religione islamica,che da secoli imbavaglia le donne,le costringe a stare sotto vestaglie ingombranti e rassomiglianti carceri,le lapida per adulterio,le relega all'ultima merdina sociale, l'italiano tace. [2]

    [1] Peccato che la destra mette in relazione il fare pochi figli con il presunto aumento dei gay,  quando invece il problema è soprattutto economico. Inutile dilungarsi troppo sul fatto che oggi la durata media di un matrimonio si aggira tra le 6 e le 7 ore; la coppia scoppia o prima di figliare o subito dopo la nascita del primo figlio. 

    [2] " Grande difensore dell'orgoglio femminile "; ma chi, l'Italia ? Bah. 

    Pure le altre religioni hanno influenzato e influenzano la vita sociale. Qui la libertà di culto è riconosciuta costituzionalmente. È vero che se vengono in Europa, devono adattarsi e integrarsi nel nostro modello di società,  però allo stesso tempo non possono rinunciare a loro stessi (vedi la battaglia fatta in Francia per portare il velo nei luoghi pubblici). Nei Paesi loro fanno quello che vogliono, non vedo perché noi "civilizzati" occidentali dobbiamo sempre considerarci superiori e contaminare le altre culture( mai e poi mai augurerei agli aborigeni di possedere un televisore). "L'italiano tace" non é vero, e comunque non siamo nessuno per dire a loro che devono andar vestite in minigonna; che poi,questi italiani tanto difensori dell'orgoglio femminile sono gli stessi che quando vedono mezza coscia scoperta si sentono legittimati a molestare. Calcola che qualche tempo fa ho visto un' intervista filmata da gente che conosco ad una donna etiope, convintissima che l'infibulazione da lei subita fosse.giusta, tanto da volerla far fare anche alla figlia. Inoltre, ti posso citare il confederazionismo democratico curdo,  che è un modello sperimentale e a suo modo avanzato (sono musulmani pure quelli). Di certo, dipingerli continuamente come terroristi non aiuta a farli integrare. Mi ricordo che nel periodo più intenso degli attentati in Europa, quando prendevo la metro molta gente mi guardava male, tra disprezzo e preoccupazione, perché fino a qualche tempo fa sembravo uno di quei terroristi che si vedono in tv, oggi un po' meno.  Fossi stato veramente un siriano o un palestinese, mi sarei sentito accolto? 

    * metta in relazione,  correttore 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      14 members have viewed this topic:
      TillNow  Cely McFarland  Telamon  Valgilon  Lightdark  metalheart  SabrinaS  IlFinnico  Iron84  davydenkovic90  Aspis  castello  Prince1999  Edde 
    ×
    ×
    • Create New...