Jump to content
Fredrick

Confronti e riflessioni

Recommended Posts

Fredrick
  • Topic Author
  • On 6/23/2020 at 4:53 PM, Insanity said:

    se non riesci a processare il ghosting, sappi che nel 2020 è religione. Adattati o soffri, e ti dico pure come devi fare: ASSOLUTO EGOCENTRISMO

    Sempre protetto.

    Sempre incontri stimolanti a prescindere dall'obiettivo di conoscere il tipo. Quindi a prescindere dal tipo.

    Non dare nessun contatto di sorta se non te lo chiedono, non importa che non lo facciate entrambi, se è serio cederà nel farlo.

    Tieni sempre e dico sempre in conto, che qualsiasi cosa dicono è assolutamente irrilevante, ci facciamo tutti belli per scopare, contano SOLO I FATTI.

    Se vi incontrate in posti poco interessanti per rendere l'esperienza carina a prescindere, pretendi del sesso decente. Altrimenti smamma, spendi meglio il tuo tempo.

    Ma sopratutto, pensa SEMPRE, che il meglio che ti può succedere è sesso e devi crederci, perchè è così. Finchè non c'è un secondo se non un terzo appuntamento. E anche lì non cambiare idea. Adesso vanno di moda le relazioni mensili o più da contentino emozionale/anale, e persino più lunghe. Perciò goditela con distacco, o meglio senza aspettative e senza mai fare compromessi col tuo benessere MAI.

     

    Grazie, ho avuto modo di pensare e processare la cosa e trovo tu abbia assolutamente ragione! 

    Ho imparato molto da questa situazione, a non essere ingenuo e soprattutto a pensare sempre male delle persone. 

    L'unica cosa che conta sono la mia sicurezza e la mia salute. È stato ingenuo da parte mia pensare di avere sempre a che fare con persone con una bussola morale e senza secondi fini. 

    Adesso mi toccherà aspettare che questa storia finisca, sperando che finisca per il meglio... 

    Il 14 luglio finisco la Pep e il 20 ho gli esami. 

    Poi nel caso siano negativi mi toccherà aspettare altri mesi prima di poter riprendere a fare sesso.😪

    Sono rimasto abbastanza scottato dalla situazione in cui mi sono cacciato, sicuramente ho imparato qualcosa, chiusa la faccenda ho intenzione di iniziare la prep oltre ad usare il preservativo, almeno sarò un po' più sicuro dal punto di vista della salute. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    39 minutes ago, Fredrick said:

    Sono rimasto abbastanza scottato dalla situazione in cui mi sono cacciato, sicuramente ho imparato qualcosa, chiusa la faccenda ho intenzione di iniziare la prep oltre ad usare il preservativo, almeno sarò un po' più sicuro dal punto di vista della salute. 

    Se usi il condom non usare la PREP.

    Se non ti fidi della Prep perché temi altre malattie,

    allora usa soltano il condom.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fredrick
  • Topic Author
  • 5 minutes ago, Almadel said:

    Se usi il condom non usare la PREP.

    Se non ti fidi della Prep perché temi altre malattie,

    allora usa soltano il condom.

    Ovviamente chiederò informazioni all'infettivologo.. Comunque lavorando in ospedale, ho comunque la possibilità di essere più controllato.. Sicuramente se posso evitare altre situazioni del genere in caso di rotture del preservativo preferisco... Sono al corrente dei rischi e degli effetti a lungo termine, motivo per il quale opterei per l'assunzione on demand programmando comunque gli eventuali rapporti occasionali.. Comunque era solo una idea ancora è tutto da valutare! 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Fatti consigliare dall'infettivologo. Ci sono gay che usano prep e preservativo. Io penso pero' che la prep ha anche effetti collaterali e dunque non so se comviene farla col preservativo o se e' meglio usare solo il preservativo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fredrick
  • Topic Author
  • 11 minutes ago, marco7 said:

    Fatti consigliare dall'infettivologo. Ci sono gay che usano prep e preservativo. Io penso pero' che la prep ha anche effetti collaterali e dunque non so se comviene farla col preservativo o se e' meglio usare solo il preservativo.

    Ovviamente vanno considerati tutti i pro e i contro... Ho degli scopamici fissi con cui sono tranquillo e che conosco abbastanza bene da sapere che si controllano ecc, nel caso la utilizzerei se volessi qualcosa di diverso (es chat ecc) e non avessi modo di conoscere bene la persona... Anche perché l'HIV come l'epatite C è bastardo... La fase più pericolosa è quelle quando non sai di averlo e stai bene... Quindi preferisco essere tranquillo... Poi ovvio se ho effetti collaterali sospendo tutto e amen.

    Alla fine non assumendola sempre gli effetti a lungo termine sono meno pesanti per non dire inesistenti. Ma comunque per ora rimangono solo teorie, ancora devo finire la pep, non so nemmeno come finirà la storia, vedremo in base ai risultati! 

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)

    Non capisco il senso di parlarne con l'infettivologo

    Il tuo problema è l'ansia e quindi poichè i tuoi partner occasionali non possono sapere che sei un soggetto ansioso ( se una persona ti piace non è che la prima cosa che gli vai a dire è di essere un soggetto ansioso, perchè vuoi fare bella figura...e ci sta pure come comportamento, dopodiché però il problema è interamente TUO ) devi tu per conto tuo trovare una soluzione che ti eviti reazioni eccessive.

    Non è neanche detto che la soluzione di oggi debba essere quella di domani, anzi la più immediata delle proposte mi pare possa essere : visto che era la prima volta da passivo senza precauzioni, prendi pure il massimo delle precauzioni, ma prova poi a calare il livello ( eccessivo ) di tutela

    Inoltre si spera che - per quanto i gay siano sbrigativi e un po' scemotti - il prossimo uomo non si volatilizzi nel giro di 10 minuti inventando scuse implausibili e gettandoti quindi nell'incertezza della diffamazione

    Si spera cioè che tu possa trovare una persona "civile" con cui magari mai più rivedersi ma dopo un normale commiato, senza dover ricorrere forzatamente al ruolo attivo con scopamici predefiniti, che lasciatelo dire è una soluzione che mette un po' di tristezza

     

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Con la pep hai avuto effetti collaterali ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fredrick
  • Topic Author
  • 24 minutes ago, marco7 said:

    Con la pep hai avuto effetti collaterali ?

    A parte qualche fastidio i primi giorni, cosa che la dottoressa mi aveva detto finché non mi fossi abituato, no! Ma si parla di un po' di nausea e un po' di mal di pancia... Niente di che, ora prendo la mia pillola a colazione e non me ne accorgo nemmeno! Dipende molto da che protocollo segue il dottore, a me han dato l'eviplera che è una unica pillola, altri danno anche due o tre pillole da prendere durante la giornata!

    31 minutes ago, Hinzelmann said:

    Non capisco il senso di parlarne con l'infettivologo

    Il tuo problema è l'ansia e quindi poichè i tuoi partner occasionali non possono sapere che sei un soggetto ansioso ( se una persona ti piace non è che la prima cosa che gli vai a dire è di essere un soggetto ansioso, perchè vuoi fare bella figura...e ci sta pure come comportamento, dopodiché però il problema è interamente TUO ) devi tu per conto tuo trovare una soluzione che ti eviti reazioni eccessive.

    Non è neanche detto che la soluzione di oggi debba essere quella di domani, anzi la più immediata delle proposte mi pare possa essere : visto che era la prima volta da passivo senza precauzioni, prendi pure il massimo delle precauzioni, ma prova poi a calare il livello ( eccessivo ) di tutela

    Inoltre si spera che - per quanto i gay siano sbrigativi e un po' scemotti - il prossimo uomo non si volatilizzi nel giro di 10 minuti inventando scuse implausibili e gettandoti quindi nell'incertezza della diffamazione

    Si spera cioè che tu possa trovare una persona "civile" con cui magari mai più rivedersi ma dopo un normale commiato, senza dover ricorrere forzatamente al ruolo attivo con scopamici predefiniti, che lasciatelo dire è una soluzione che mette un po' di tristezza

     

    Scusa ma non vedo dove sia il problema. 

    Il sesso comporta sempre rischi, l'unico modo di non rischiare è l'astinenza e a 25 anni non ci tengo grazie. 

    Se c'è un modo per abbattere ancora di più il rischio non vedo perché non dovrei usarlo, visto che non mi comporta nulla! Anzi le analisi le faccio comunque ogni 3 mesi e le pago, spendere 70 euro per delle pillole che se usate al bisogno mi durano 2 mesi? 

    Per quanto riguarda i ruoli a letto, io sono attivo. Potrei provare a cambiare un giorno se in una relazione con la persona giusta, ma al momento non cerco una storia anche perché allo stato delle cose non sarei in grado di gestirla. 

    Mi limito al sesso cosa che mi è più che sufficiente al momento! 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Beh questo topic l'hai aperto tu

     E' vero che in teoria l'avresti fatto per metterci in guardia rispetto alle insidie degli inviti a casa dei gay, ma questo è decisamente un falso problema

    Quello vero è ciò di cui ho parlato io

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Insanity
    On 6/30/2020 at 8:46 PM, Fredrick said:

    A parte qualche fastidio i primi giorni, cosa che la dottoressa mi aveva detto finché non mi fossi abituato, no! Ma si parla di un po' di nausea e un po' di mal di pancia... Niente di che, ora prendo la mia pillola a colazione e non me ne accorgo nemmeno! Dipende molto da che protocollo segue il dottore, a me han dato l'eviplera che è una unica pillola, altri danno anche due o tre pillole da prendere durante la giornata!

    Scusa ma non vedo dove sia il problema. 

    Il sesso comporta sempre rischi, l'unico modo di non rischiare è l'astinenza e a 25 anni non ci tengo grazie. 

    Se c'è un modo per abbattere ancora di più il rischio non vedo perché non dovrei usarlo, visto che non mi comporta nulla! Anzi le analisi le faccio comunque ogni 3 mesi e le pago, spendere 70 euro per delle pillole che se usate al bisogno mi durano 2 mesi? 

    Per quanto riguarda i ruoli a letto, io sono attivo. Potrei provare a cambiare un giorno se in una relazione con la persona giusta, ma al momento non cerco una storia anche perché allo stato delle cose non sarei in grado di gestirla. 

    Mi limito al sesso cosa che mi è più che sufficiente al momento! 

    guarda che ad ora gli esami per le malattie sessualmente trasmissibili hanno una validità del 98% già dal primo mese. Possiamo assumere che, non rientrerai nel 2% dei casi, fermo restante che dopo 30 giorni se fossi infetto, nella casistica media sintomatologica di HIV e sifilide, avresti comunque dei sintomi evidenti, in particolar modo per la sifilide. Quindi assunto ciò, dire che già a distanza di un mese sei apposto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello
    3 hours ago, Insanity said:

    guarda che ad ora gli esami per le malattie sessualmente trasmissibili hanno una validità del 98% già dal primo mese. Possiamo assumere che, non rientrerai nel 2% dei casi, fermo restante che dopo 30 giorni se fossi infetto, nella casistica media sintomatologica di HIV e sifilide, avresti comunque dei sintomi evidenti, in particolar modo per la sifilide. Quindi assunto ciò, dire che già a distanza di un mese sei apposto.

    ma non è vero….

    documentati prima di scrivere certe cose

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Insanity
    33 minutes ago, castello said:

    ma non è vero….

    documentati prima di scrivere certe cose

    Per favore non diciamo cazzate, attualmente il test Combo di quarta generazione si può fare già dopo 20 giorni minimo fino a massima efficacia sui 40, tenuto conto che a 30 ha una validità del 99%. Pubmed non è un sito per vendere alcolici ed è scritto pure su vari siti di centri di analisi, oltre che sui siti ufficiali d'informazione sull'HIV. Ora passiamo alla sintomatologia: per quanto riguarda la sifilide, il sifiloma non supera di solito le 4 settimane a manifestarsi ed è una lesione ulcerativa di solito indolore ma solida e "purulenta" allo sfregamento, certo, ci sono casi in cui si manifesta profondamente nel retto, ma comunque non è che passa inosservatissima anzi, lo sfregamento interno a causa della defecazione provoca la fuoriuscita di liquido e un fastidio che può essere rinvenuto facilmente come anomalo. Inoltre se il soggetto ha avuto un rapporto anale passivo ed è ansioso come il topic opener, probabilmente avrebbe una soglia attentiva alta e lo riconoscerebbe abbastanza facilmente., dato che le ulcere non escono a caso su pene e ano tutti i giorni, ma comunque, passiamo all' HIV che sono certo sia il punto su cui premerai maggiormente, per provare a salvarti dalla figura di merda. Secondo i dati del CDC l' OTTANTA percento dei casi infettati manifesta sintomi ricorrenti di varia natura che si protraggono a lungo, mentre una piccola percentuale, li manifesta comunque entro 1-4 settimane, ma poi ne osserva la recessione improvvisa per poi riprendere anche dopo anni , a causa di una latenza del virus, che dipende da tutta una serie di fattori. Quando vi rivolgete a me, fatelo, sapendo ciò di cui parlate. Ah e visto che ci siamo, c'è da sapere che quando si sostiene un qualcosa che non è già scientificamente noto, dovete avere voi l'onere della prova non io. Baci stellari.

     

    Fonti: CDC , Pubmed, HelpAids, OMS

    Edited by Insanity

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    La sifilide puo' anche essere asintomatica o con sintomi minimi e in questo caso la si individua unicamente col test del sangue.

    Vedi 'signs and symptoms, Latent':

    https://en.wikipedia.org/wiki/Syphilis

    https://www.msdmanuals.com/it/professionale/malattie-infettive/malattie-a-trasmissione-sessuale-mts/sifilide

    se si hanno dubbi e' sempre bene fare il test del sangue per la sifilide. Se non curata ha gravi conseguenze sul lungo termine.

    Per il test del sangue pero' dopo un eventuale contagio bisogna aspettare un po' prima di farlo, farlo due giorni dopo serve a nulla.

    Edited by marco7

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello
    7 hours ago, Insanity said:

    guarda che ad ora gli esami per le malattie sessualmente trasmissibili hanno una validità del 98% già dal primo mese. Possiamo assumere che, non rientrerai nel 2% dei casi, fermo restante che dopo 30 giorni se fossi infetto, nella casistica media sintomatologica di HIV e sifilide, avresti comunque dei sintomi evidenti, in particolar modo per la sifilide. Quindi assunto ciò, dire che già a distanza di un mese sei apposto.

     

    3 hours ago, Insanity said:

    Per favore non diciamo cazzate, attualmente il test Combo di quarta generazione si può fare già dopo 20 giorni minimo fino a massima efficacia sui 40, tenuto conto che a 30 ha una validità del 99%. Pubmed non è un sito per vendere alcolici ed è scritto pure su vari siti di centri di analisi, oltre che sui siti ufficiali d'informazione sull'HIV. Ora passiamo alla sintomatologia: per quanto riguarda la sifilide, il sifiloma non supera di solito le 4 settimane a manifestarsi ed è una lesione ulcerativa di solito indolore ma solida e "purulenta" allo sfregamento, certo, ci sono casi in cui si manifesta profondamente nel retto, ma comunque non è che passa inosservatissima anzi, lo sfregamento interno a causa della defecazione provoca la fuoriuscita di liquido e un fastidio che può essere rinvenuto facilmente come anomalo. Inoltre se il soggetto ha avuto un rapporto anale passivo ed è ansioso come il topic opener, probabilmente avrebbe una soglia attentiva alta e lo riconoscerebbe abbastanza facilmente., dato che le ulcere non escono a caso su pene e ano tutti i giorni, ma comunque, passiamo all' HIV che sono certo sia il punto su cui premerai maggiormente, per provare a salvarti dalla figura di merda. Secondo i dati del CDC l' OTTANTA percento dei casi infettati manifesta sintomi ricorrenti di varia natura che si protraggono a lungo, mentre una piccola percentuale, li manifesta comunque entro 1-4 settimane, ma poi ne osserva la recessione improvvisa per poi riprendere anche dopo anni , a causa di una latenza del virus, che dipende da tutta una serie di fattori. Quando vi rivolgete a me, fatelo, sapendo ciò di cui parlate. Ah e visto che ci siamo, c'è da sapere che quando si sostiene un qualcosa che non è già scientificamente noto, dovete avere voi l'onere della prova non io. Baci stellari.

     

    Fonti: CDC , Pubmed, HelpAids, OMS

    Ecco, appunto! NON DICIAMO CAZZATE.

    A parte HIV, per il quale sei solo poco preciso,

    il periodo finestra è di 30- 40 giorni,non 20!   Poi te lo puoi fare l'esame anche il giorno dopo o una settimana dopo o 20 giorni dopo, MA E' DEFINITIVO SOLO DOPO 40 GIORNI ( O 30 SECONDO ALCUNI). E conta la precisazione del test di QUARTA GENERAZIONE, perché da molte parti si fanno ancora quelli di TERZA GENERAZIONE per i quali il periodo finestra è di 90 giorni.

    Ma a parte l'HIV, che cazzo di senso ha parlare in astratto di MST, in riferimento al  "periodo finestra"  ??????

    Ci sono tante MST, non si fa per tutte il test , TRANNE SINTOMI, ma solo per quelle più comuni o probabili. E soprattutto, IL PERIODO FINESTRA NON E' UGUALE MA VARIA A SECONDA DEL TIPO DI VIRUS.

    La SIFILIDE: In molti casi il contagio non presenta sintomi o è latente a lungo. Ma si è contagiati. Il PERIODO FINESTRA PER LA SIFILIDE E' SPESSO INDICATO IN 50 GIORNI. Anche qui, fare il test prima, dei 50/60 gg, non è attendibile, nel senso che non è considerato definitivo.

    Epatite C. Il test anticorporale va fatto dopo 180 gg.

     



     

    2 hours ago, marco7 said:

    La sifilide puo' anche essere asintomatica o con sintomi minimi e in questo caso la si individua unicamente col test del sangue.

    Vedi 'signs and symptoms, Latent':

    https://en.wikipedia.org/wiki/Syphilis

    https://www.msdmanuals.com/it/professionale/malattie-infettive/malattie-a-trasmissione-sessuale-mts/sifilide

    se si hanno dubbi e' sempre bene fare il test del sangue per la sifilide. Se non curata ha gravi conseguenze sul lungo termine.

    Per il test del sangue pero' dopo un eventuale contagio bisogna aspettare un po' prima di farlo, farlo due giorni dopo serve a nulla.

    soprattutto,

    se il soggetto è in cura,

    sapranno i medici dargli tutte le informazioni e indicazioni anche ai fini dei test.

    E' errato metterci noi a sparare scadenze, a caso poi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      4 members have viewed this topic:
      Jessica002  Feduz  MarkCaltagirone  junior60 
    ×
    ×
    • Create New...