Jump to content
Oscuro

I Social stanno distruggendo la democrazia, è il momento di fermarli

Recommended Posts

Hinzelmann

Ti faccio notare che il numero delle cattedre non dipende soltanto dal numero degli studenti che compongono la classe, ma anche dall'orario di servizio

Se la mia cattedra è di 15 ore io posso anche insegnare a classi accorpate ( a parte il fatto che come ti ho dimostrato i numeri oggi non sono così disastrosi come dici tu ) ma lo stato mi paga per 15 ore di insegnamento frontale

Se poi io prima di arrivare ad avere la cattedra sono stato per 10 anni precario senza ferie e malattia con ore insegnate effettive pari alla metà e pagate la metà ancora, resta il fatto che sono uno dei 900.000 insegnanti in servizio anche se con contratto a tempo determinato

Insomma in poche parole gli insegnanti sono passati da 732.000 a circa 900.000 dal 1978 al 1992 ed in Italia in quel periodo il numero degli studenti calava, mica aumentava

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
On 12/1/2019 at 9:29 PM, Sbuffo said:

Ovviamente in quanto strumento non è da condannare in sé ma dipende dall'uso che ne viene fatto, perchè certamente i social hanno anche i loro lati positivi.

I social a me paiono qualcosa di fantastico, credo piuttosto che i media tradizionali per primi avrebbero dovuto mettere maggiormente in guardia il grande pubblico spiegandone i meccanismi di funzionamento. Il guaio non sono Twitter o Facebook, il guaio è che i politici facciano dichiarazioni di una certa portata via Twitter o Facebook...

Non distruggono la democrazia, piuttosto sono grancasse per la propaganda, così come lo era la radio negli anni 30 per rimanere in thread...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944

 

4 hours ago, schopy said:

l guaio è che i politici facciano dichiarazioni di una certa portata via Twitter o Facebook...

Obbiettivamente non si capisce perché non dovrebbero farle come del resto un tempo le facevano per radio e non solo nelle democrazie:

si ricordi il discorso dell'imperatore del Giappone nel 1945 al popolo per annunciare la resa agli Stati Uniti.

Semmai il problema sta sia  in quello che dichiarano per social  sia nella coerenza di quanto così dichiarato con quello che dichiarano altrove, in sedi istituzionali soprattutto.

6 hours ago, schopy said:

Non distruggono la democrazia, piuttosto sono grancasse per la propaganda, così come lo era la radio negli anni 30 per rimanere in thread...

E be', ma la propaganda delle proprie idee verso le grandi moltitudini è necessaria in democrazia:

se fosse altrimenti, la politica rimarrebbe contenuta in circoli ristretti, il che non sarebbe necessariamente un male per la sua capacità operativa, ma non sarebbe certo democratico....

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
32 minutes ago, Mario1944 said:

E be', ma la propaganda delle proprie idee verso le grandi moltitudini è necessaria in democrazia:

se fosse altrimenti, la politica rimarrebbe contenuta in circoli ristretti, il che non sarebbe necessariamente un male per la sua capacità operativa, ma non sarebbe certo democratico....

Di questi tempi tramite social la politica più che esporre delle idee fa molto rumore, che non è democratico, è folkloristico; c'è poi una specificità interattiva dei social, che li rende qualitativamente diversi da tv e radio nel 900...e io rimango dell'idea che certe dichiarazioni vadano fatte in opportune sedi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
2 hours ago, schopy said:

io rimango dell'idea che certe dichiarazioni vadano fatte in opportune sedi.

Certamente o meglio, prima dovrebbero essere fatte nelle sedi opportune, poi divulgate, mentre spesso si fa il contrario o addirittura le sedi opportune sono "saltate", ma questo non ha attinenza al mezzo usato, radiotelevisione o internet o social più o meno internettiani.

D'altronde la cosa spesso sa molto dell'espediente "qui lo dico e qui lo nego" proprio per la natura non ufficiale del mezzo usato, ma allora qui siamo all'abuso più che all'uso.

2 hours ago, schopy said:

Di questi tempi tramite social la politica più che esporre delle idee fa molto rumore, che non è democratico, è folkloristico;

Tendenzialmente in democrazia, trattandosi di vociferare a moltitudini e non di persuadere collegi ristretti, il rumore è, se non desiderabile, probabilmente inevitabile, com'è inevitabile la semplificazione delle idee, quando pur ci siano...., proposte al pubblico dall'oratore del momento.

Obbiettivamente che cosa avrebbe potuto concionare Salvini non solo in campagna elettorale, ma anche dopo a proposito ad esempio degli immigrati clandestini?:

lunghi ed articolati e soprattutto realistici discorsi sui modi come scoprirli (perché, se sono clandestini, non sono "a disposizione"), come rispedirli ai Paesi d'origine (perché è noto che sono altrimenti ignoti ed i clandestini non hanno interesse a dichiararli), come accelerare le procedure amministrative e giudiziarie (che in Italia sono diuturne per tutti) ?;

voglio vedere quanti l'avrebbero ascoltato per più di due minuti e se ne sarebbero allontanati persuasi a votarlo per le sue capacità "espulsive".

Idem nel recente dibattito sul MES:

il megafono salviniano gracchia rumorosamente che il meccanismo "minaccia i risparmi degli italiani facendo loro pagare il salvataggio delle banche tedesche".

Ora, ammettiamo pure che le ragioni dell'opposizione al MES di Salvini siano fondate, non necessariamente per cognizioni sue, che infatti non ha in materia, ma per cognizioni dei suoi consulenti esperti in merito:

che cosa potrebbe fare per ottenere consenso dagli elettori, se non ridurre le articolate argomentazioni, necessariamente complicate e tecniche, ad una sentenziuola immediatamente comprensibile, facilmente ripetibile e rumorosamente diffondibile a popolo e comune, come si diceva una volta, quale che sia il mezzo di comunicazione o meglio di rumoreggiamento scelto?

 

 

 

Edited by Mario1944

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy
1 minute ago, Mario1944 said:

che cosa potrebbe fare per ottenere consenso dagli elettori, se non ridurre le articolate argomentazioni, necessariamente complicate e tecniche, ad una sentenziuola immediatamente comprensibile, facilmente ripetibile e rumorosamente diffondibile a popolo e comune, come si diceva una volta, quale che sia il mezzo di comunicazione o meglio di rumoreggiamento scelto?

Appunto si è creato un cortocircuito: senza l'amplificatore dei social Salvini non sarebbe riuscito ad utilizzare certi toni ai microfoni Rai o al Corriere della Sera, al più dal palco di Pontida; il punto è che dopo aver fatto lo smargiasso su Instagram, Salvini il fenomeno riceve proprio dagli organi di informazione più "tradizionali" quella validazione che prima non gli avrebbero tributato, lui si gonfia come una rana, e il carrozzone riparte  I social non stanno distruggendo nulla, stanno "solo" tirando fuori il peggio di molti. Comunque non è nemmeno il razzismo di Salvini a spaventarmi...piuttosto l'incompetenza, la faciloneria, l'autoritarismo...ed è talmente impreparato che a volte credo nemmeno s'accorga d'essere antidemocratico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
47 minutes ago, schopy said:

Appunto si è creato un cortocircuito: senza l'amplificatore dei social Salvini non sarebbe riuscito ad utilizzare certi toni ai microfoni Rai o al Corriere della Sera,

Mi sembra che la tua osservazione ponga un ordine prepostero:

io direi infatti che sui social il verbo salviniano s'è diffuso perché egli era già noto ed il suo verbo già risaputo.

D'altronde non c'è solo la RAI o solo il Corriere della Sera come mezzi d'informazione e del resto, se pur fossero solo questi, almeno come prevalenti, essi difficilmente potrebbero sottacere le dichiarazioni del capo d'un partito, sia pur d'opposizione, che da decenni ha un seguito non esiguo almeno al Nord e che qui governa innumerevoli città oltreché alcune regioni e ciò anche prima degli ultimi successi elettorali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    1 member has viewed this topic:
    Tyrael 
×
×
  • Create New...