Jump to content
lanz88

Non capisco la mia sessualità, mi attraggono i ragazzi ma non il sesso gay

Recommended Posts

lanz88
Non capisco la mia sessualità, mi attraggono i ragazzi ma non il sesso gay

Ciao ragazzi, scrissi qualche tempo fa un topic, poi cancellato per troppi riferimenti personali, riguardo un ragazzo per il quale presi una cotta, inizialmente partita da lui e poi frenata, sempre da parte sua, per varie vicissitudini.

Qui voglio invece parlarvi di altro, e qualcuno di voi mi diede già il proprio parere su quel topic.

Faccio una premessa, ho sempre pensato di essere etero, ho avuto cotte abbastanza importanti per un paio di ragazze con le quali non mi sono mai dichiarato per timidezza. Ho sempre avuto gusti particolari in fatto di ragazze (carine, semplici, non strafighe) ma ciò che mi ha sempre attratto era il carattere, raramente avevo vere e proprie fantasie sessuali sull’avere un rapporto completo, mi eccitava più immaginarmi in situazioni tipo dormire insieme, vedere un film abbracciati e baciandosi e robe così.

Alcuni tipi di ragazzi invece mi hanno sempre preso esteticamente, mi eccitava immaginarli nudi, toccarli, il mio sogno erotico di infanzia è stato quello di avere amici con i quali masturbarmi insieme, ma, a parte qualche stupido gioco da piccolissimo, non mi è mai capitato di vedere un altro pene dal vivo almeno fino a 26 anni, quando decisi tramite un sito di incontrare un ragazzo per assecondare la mia curiosità.

Anche le mie fantasie durante la masturbazione consistevano nell’immaginare dei ragazzi nudi, toccarli, vedere qualche video su internet di questo genere, non appena subentra il sesso vero, però, perdo qualunque tipo di eccitazione, vedere la penetrazione anale mi provoca disgusto e sono costretto a togliere il video.

Ho così di tanto in tanto preso l’abitudine di incontrare, quando avevo voglia, qualcuno sempre secondo le stesse modalità di masturbazione, per poi aprirmi anche al bacio, preso dall’eccitazione e solo dopo aver preso confidenza, con un ragazzo diventato ora mio amico, ripudiando invece altre pratiche come il sesso orale che davvero non farei mai e l’anale.

Tra questi incontri pochi mesi fa mi è poi capitato un ragazzo che ha mostrato interesse per me, ci siamo legati molto, ma per varie sue vicissitudini dopo aver detto di voler stare con me ha voluto che rimanessimo solo amici.

Visto che sto tutt’ora a pensare ancora a quel ragazzo, all'affetto che provavo e provo per lui, ho deciso tra me e me che se realmente debba star così debba esserci almeno un valido motivo, ossia che possa realmente esser attratto da un rapporto sessuale con un ragazzo. Negli ultimi tempi tra divertimento e confidenze ho stretto un po’ di amicizie con alcuni ragazzi tramite un’app, un paio di questi si sono offerti di farmi provare, dopo averci pensato ho così deciso di accettare, non preso dalla voglia ma dall’idea di capire.

Ecco che, però, dopo aver messo il preservativo, non appena questo amico offertosi volontario ha iniziato a raccontarmi come funziona dettagliatamente, il fatto che vada inizialmente allargato l’ano e poi introdotto il pene, ho iniziato a provare nausea e perdere l’erezione. Lui ha deciso di farmi vedere un porno per farmi capire meglio, ma dopo pochi minuti mi sono ritrovato con le mani a coprirmi gli occhi per quanto ero schifato, e la reazione del mio stesso amico è stata: “è inutile provare, non lo farai mai, ti fa troppo schifo”, aggiungendo poi “non puoi star male per uno con cui non faresti nemmeno sesso”.

Ed ha ragione, ma a quel ragazzo penso ancora, ma allo stesso tempo non capisco davvero la mia sessualità, voi cosa ne pensate? Sono etero? Bi? Vado con i ragazzi solo per ripiego? Semplicemente non amo alcune pratiche che amano altri? Ditemi la vostra, grazie davvero.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
Posted (edited)

Doc omosessuale, c'è poco da aggiungere. 

Tutto ciò che descrivi rientra nella normalità dei gusti, desideri e fantasie che una persona può avere.

 La cosa poco sana che dovrebbe preoccuparti è che ti poni incessantemente la domanda "e se fossi gay?" e passi in rassegna una serie di (presunte) esperienze come prove e controprove.

 Dovresti parlarne con uno psicologo, magari.

 

Edited by davydenkovic90

Share this post


Link to post
Share on other sites
lanz88
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    47 minutes ago, davydenkovic90 said:

    Doc omosessuale, c'è poco da aggiungere. 

    Tutto ciò che descrivi rientra nella normalità dei gusti, desideri e fantasie che una persona può avere.

     La cosa poco sana che dovrebbe preoccuparti è che ti poni incessantemente la domanda "e se fossi gay?" e passi in rassegna una serie di (presunte) esperienze come prove e controprove.

     Dovresti parlarne con uno psicologo, magari.

     

    Io non mi pongo alcuna domanda incessantemente,  la cosa che mi lascia perplesso è che se volessi una persona accanto a me non potrei averla, chi intraprenderebbe una qualcosa con una persona che sessualmente non fa nulla?

    Qui non si tratta di semplici gusti e preferenze (attivo/passivo), qui si tratta che non mi piace alcuna pratica, dovrebbe interessarmi avere un rapporto, e invece no, provo proprio schifo, non riesco nemmeno a vedere un porno!

    Chattando con alcune persone alle quali dicevo che non faccio sesso orale, non faccio sesso anale, bacio solo in alcuni rari casi, mi hanno chiesto: e che ci fai su una chat gay? 

    Ciò che penso è che uno per capire dovrebbe mettersi alla prova, ma se pur decidendo di provare non riesco perché disgustato diventa impossibile.

     

    Edited by lanz88

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr

    Mi verrebbe da dire che tu ti ritrovi da qualche parte nello spettro della asessualità, non fosse che:

    6 hours ago, lanz88 said:

    [...] vedere la penetrazione anale mi provoca disgusto e sono costretto a togliere il video [...] mi sono ritrovato con le mani a coprirmi gli occhi per quanto ero schifato, e la reazione del mio stesso amico è stata: “è inutile provare, non lo farai mai, ti fa troppo schifo” [...]

    Non penso che livelli di repulsione simili siano regolari. Un ragazzo completamente gay non prova disgusto nell'osservare pratiche etero, semplicemente non è interessato a metterle in atto perché non le trova stimolanti fisiologicamente e psicologicamente. L'inverso varrebbe per le persone etero, che però spesso devono fare i conti con l'omofobia e quindi devono professarsi "disgustate" per rimarcare il proprio status eterosessuale puro. Il punto è che si tratta di sovrastruttura sociale e non c'è niente di repellente nell'atto in sé.

    Quello che voglio dire è che un porno gay o etero non è un video di entomologia che ti mostra la vita delle blatte. Il fatto che la tua reazione sia equivalente a quella che sarebbe provocata dal guardare un secchio di larve mi fa pensare che ci sia qualcosa di psicologicamente malsano alla base di tutto.

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Ti ribadisco il consiglio di informarti sul forum di Aven,

    che è il gruppo di asessuali.

    Ci sono molte persone con la tua stessa esperienza.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    JohnDoo

    Ciao,

    beh io se fossi in te non mi farei troppi problemi... come dicono diversi psichiatri e psicologi, ognuno è fatto alla sua maniera e non ha senso cercare di cambiare. 

    Altra cosa che noto nel tuo racconto, secondo la mia personale opinione -  che trova il tempo che trova - è che se e quando vorrai fare delle pratiche sessuali, qualsiasi, non farti spiegare come devi fare, cerca di farle come ti riescono.. le prime volte non saranno un granché, saranno buffe, ma ti aiuteranno a trovare un minimo di feeling, di empatia, con l’altra persona. É possibile che tu sia in parte asessuato, gay, bisex, etero con simpatie, mettiti pure l’etichetta che vuoi, ma credo che tu, più di altri, abbia la necessità di avere una base affettiva con le persone che ti porti a letto e che non sei fatto per veloci avventure.

    Cerca persone che capiscono cosa vuoi tu, parlaci, uscite insieme e quando hai un minimo di affetto, vero affetto, provate a stare a letto e fare quello che vi sentite... senza arrivare a conclusioni dopo solo un paio di volte, ci vuole  tempo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Psichiatri e psicologi giustamente hanno stabilito che non sia giusto che siano loro a cambiare la sessualità dei loro pazienti

    Da qui a dire che non si debba cambiare in generale, o capire chi siamo, ce ne corre.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    JohnDoo

    Cambiare o capire sono due verbi con significato ben diverso.

    Se poi il cambiare è per cercare di uniformarsi o peggio, per piacere, agli altri brrr....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Non si tratta di cambiare, si tratta di trovare persone compatibili per avere una vita sentimentale normale.

    Se vuoi fare solo seghe ti serve un sito specializzato in persone come te, perché è una sessualità molto particolare.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    2 hours ago, JohnDoo said:

    Cambiare o capire sono due verbi con significato ben diverso.

    Se poi il cambiare è per cercare di uniformarsi o peggio, per piacere, agli altri brrr....

    Prima capisci chi sei, poi lo diventi

    Come ben si evince dall'opener ci si può uniformare agli altri anche rimanendo sempre uguali a se stessi e non avendo capito chi si è

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lanz88
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    9 hours ago, wwspr said:

    Mi verrebbe da dire che tu ti ritrovi da qualche parte nello spettro della asessualità, non fosse che:

    Non penso che livelli di repulsione simili siano regolari. Un ragazzo completamente gay non prova disgusto nell'osservare pratiche etero, semplicemente non è interessato a metterle in atto perché non le trova stimolanti fisiologicamente e psicologicamente. L'inverso varrebbe per le persone etero, che però spesso devono fare i conti con l'omofobia e quindi devono professarsi "disgustate" per rimarcare il proprio status eterosessuale puro. Il punto è che si tratta di sovrastruttura sociale e non c'è niente di repellente nell'atto in sé.

    Quello che voglio dire è che un porno gay o etero non è un video di entomologia che ti mostra la vita delle blatte. Il fatto che la tua reazione sia equivalente a quella che sarebbe provocata dal guardare un secchio di larve mi fa pensare che ci sia qualcosa di psicologicamente malsano alla base di tutto.

     

     

    Hai ragione, io non provo indifferenza, schifo è un termine un pò forte, però se devo sceglierne uno che rispecchia direttamente le mie sensazioni è "impressione", nel senso che mi fa proprio impressione, ho difficoltà a guardare la scena di una persona che giostra con l'ano di un'altra e poi vi infila le dita o il pene. Non è una cosa di ora, è da sempre così, dall'adolescenza quando appunto vedevo i video su internet dei ragazzi nudi, appena passavano ad altro cambiavo video, ed ora ho 30 anni.

    8 hours ago, Almadel said:

    Ti ribadisco il consiglio di informarti sul forum di Aven,

    che è il gruppo di asessuali.

    Ci sono molte persone con la tua stessa esperienza.

    Ho dato uno sguardo con interesse a quel forum, però sinceramente non mi rispecchio nelle risposte che scrivono gli utenti: c'è chi parla di non avere mai impulsi sessuali intesi come eccitazione, chi non sente il bisogno di masturbarsi, chi non ha alcun tipo di fantasia e prova completo disinteresse per le nudità e i genitali altrui. Io non credo sia così per me, tutt'altro, dato che l'eccitazione la provo e più volte al giorno, anche se non si traduce nel voler penetrare qualcosa.

    6 hours ago, JohnDoo said:

    Ciao,

    beh io se fossi in te non mi farei troppi problemi... come dicono diversi psichiatri e psicologi, ognuno è fatto alla sua maniera e non ha senso cercare di cambiare. 

    Altra cosa che noto nel tuo racconto, secondo la mia personale opinione -  che trova il tempo che trova - è che se e quando vorrai fare delle pratiche sessuali, qualsiasi, non farti spiegare come devi fare, cerca di farle come ti riescono.. le prime volte non saranno un granché, saranno buffe, ma ti aiuteranno a trovare un minimo di feeling, di empatia, con l’altra persona. É possibile che tu sia in parte asessuato, gay, bisex, etero con simpatie, mettiti pure l’etichetta che vuoi, ma credo che tu, più di altri, abbia la necessità di avere una base affettiva con le persone che ti porti a letto e che non sei fatto per veloci avventure.

    Cerca persone che capiscono cosa vuoi tu, parlaci, uscite insieme e quando hai un minimo di affetto, vero affetto, provate a stare a letto e fare quello che vi sentite... senza arrivare a conclusioni dopo solo un paio di volte, ci vuole  tempo

    Il punto è che io non farei le pratiche sessuali tipicamente gay, perchè non solo non mi eccitano ma mi fanno "impressione", vedere un pene che penetra un ano mi fa calare qualunque libido, immaginare di avere un pene in bocca mi nausea fortemente.

    La parte sottolineata è assolutamente vera, sono esattamente così. Anche se, ti dico, fino ad alcuni mesi fa mi capitava di incontrare persone per assecondare la mia fantasia di toccate e masturbazione, ma molto raramente (1, 2, esagerando 3 volte l'anno), ora dopo che mi è capitata la conoscenza di quel ragazzo cui penso tutt'ora, che mi ha fatto provare qualcosa che raramente avevo provato a livello emozionale, ma lui ha messo dei paletti riguardo il nostro rapporto, mi capita molto più di frequente. Diversamente da prima, però, che incontravo proprio per "voglia", ora lo faccio per sentirmi in compagnia e non sentirmi solo, distrarmi, ma spesso finisco per peggiorare le cose perchè sono stufo di vedere persone che non vedrò più, a meno che non costruisca perlomeno un rapporto di amicizia come successo con qualcuno.

    Il discorso del sesso orale e anale non cambia però, con quel ragazzo che mi piaceva avrei senz'altro provato da attivo, tutt'ora lo farei, ma lo avrei fatto "per lui" e non per una mia voglia o eccitazione, ed anzi sono certo che come successo con il mio amico come minimo non sarei riuscito ad eccitarmi.

    4 hours ago, JohnDoo said:

    Se poi il cambiare è per cercare di uniformarsi o peggio, per piacere, agli altri brrr....

    Ma infatti uniformarmi mai, ho ricevuto tante risposte perplesse di persone che volevano incontrarmi (ma solo divertirsi) al fatto che non cercassi sesso anale e orale, ma non posso fare una cosa che biologicamente non mi attira.

     

    4 hours ago, Almadel said:

    Non si tratta di cambiare, si tratta di trovare persone compatibili per avere una vita sentimentale normale.

    Se vuoi fare solo seghe ti serve un sito specializzato in persone come te, perché è una sessualità molto particolare.

     

    Mi auguro realmente non sia così, perchè non esisterebbe una cosa del genere.

     

    2 hours ago, Hinzelmann said:

    Prima capisci chi sei, poi lo diventi

    Come ben si evince dall'opener ci si può uniformare agli altri anche rimanendo sempre uguali a se stessi e non avendo capito chi si è

    Io penso che capire chi si è e diventarlo siano la stessa cosa, uno non diventa etero o gay dopo averlo capito, lo è e basta.

    Edited by lanz88

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Icoldibarin

    Mi accodo al consiglio di confrontarti con altre persone asessuali.

    Per inciso, provi questa repulsione anche immaginando dei rapporti eterosessuali?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    4 hours ago, lanz88 said:

    Mi auguro realmente non sia così, perchè non esisterebbe una cosa del genere.

    Esiste tutto, basta volerlo cercare.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Effettivamente anche solo scorrendo i profili di Grindr si trova un po' di tutto.

    Quelli a cui non piace l'anal non sono poi nemmeno così infrequenti, quelli a cui non piace nemmeno l'oral forse sono meno numerosi però sicuramente ci saranno pure quelli se li cerchi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    CIAO! 

    non ho capito:

    "Faccio una premessa, ho sempre pensato di essere etero, ho avuto cotte abbastanza importanti per un paio di ragazze con le quali non mi sono mai dichiarato per timidezza. Ho sempre avuto gusti particolari in fatto di ragazze (carine, semplici, non strafighe) ma ciò che mi ha sempre attratto era il carattere, raramente avevo vere e proprie fantasie sessuali sull’avere un rapporto completo, mi eccitava più immaginarmi in situazioni tipo dormire insieme, vedere un film abbracciati e baciandosi e robe così."

    Ma , 30 anni, hai avuto o no rapporti sessuali etero???

    e se si, che tipo di rapporti e cosa hai provato?

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    20 hours ago, lanz88 said:

    Io non mi pongo alcuna domanda incessantemente

    Non solo poni la domanda, ma provi a metterti continuamente in varie situazioni e racconti vicende solo ed esclusivamente per continuare la tiritera di domande, giungendo, in sostanza sempre alla stessa coclusione, che è "sono etero o gay?"

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Krad77
    22 hours ago, lanz88 said:

    Ditemi la vostra

    effettivamente se ti piacciono le ragazze, ma la timidezza ti blocca sempre, ti piacciono anche i ragazzi, ma solo per masturbarti, perché altre pratiche non ti interessano, a meno che non sia per un sacrificio d'amore, noi che dovremmo dirti? Che sei un bisex teorico e poi il resto chissà? Se a te non va di sperimentare e metterti in gioco, che cosa mai potremo aggiungere noi,  e qui parlo delle ragazze, con cui riporti il blocco di timidezza, mentre la situazione con i maschi mi sembra abbastanza chiara.

    Una cosa però la so sicuramente e te la voglio dire.
    Tu conosci la definizione di orientamento sessuale? 
    "L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dello stesso sesso" fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Omosessualità
    "L'eterosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dell'altro sesso."
    fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Eterosessualità
    noti che c'è in entrambi le definizioni un e/o? Sai che significa?
    l'attrazione sentimentale da sola, come quella da sessuale da sola, sono assolutamente sufficienti per delineare l'orientamento sessuale. Possono presentarsi insieme, ma non è un assoluto, sappiamo bene che non sempre succede.
    Milioni di persone nella storia non hanno vissuto una sessualità in modo fisico per i motivi più disparati, ma si sono innamorate lo stesso. 
    Se anche manca l'attrazione sessuale, un attrazione sentimentale in pratica definisce il tuo orientamento, come si nota dalle definizioni che tutti condividono e che si trovano in modo così diretto su wikipedia.
    Hai provato sentimenti per un uomo? Benissimo, puoi dirti tranquillamente gay. Se mai proverai lo stesso per le donne potrai dirti bisex, se non è così potrai continuare a definirti gay, ma puoi stare tranquillo e sapere che tu hai un orientamento sessuale, non ne sei privo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    13 hours ago, lanz88 said:

    Io penso che capire chi si è e diventarlo siano la stessa cosa, uno non diventa etero o gay dopo averlo capito, lo è e basta.

    E quindi tu sei?

    Come vedi @Krad77 da questa affermazione ricava una conclusione pacificante, a cui però pare che tu - a dispetto delle tue idee - stenti ad arrivare

    Quindi ciò che tu pensi per certi versi lo contraddici

    Tu affermi che bisex lo si è e basta ma lo affermi in generale, quando poi si passa al tuo caso personale tutto ciò che scrivi è ascrivibile a : mi sento inadeguato a diventarlo, perchè la timidezza mi blocca totalmente con le donne e le mie fantasie sessuali cogli uomini sono "limitate" cioè rispecchiano la mia paura inconscia di perdere il controllo, residuano solo come pulsione "messa in sicurezza" dalla mia mente, pertanto anche realizzandole non realizzo la mia omosessualità.

    D'altronde se sono fondamentalmente inadeguato, non posso essere neanche asessuale

    Queste cose espresssamente non le scrivi, le scrivo io, ma nel farlo ti mostro ciò che si desume dal TUO modo di ragionare

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    JohnDoo
    3 hours ago, Hinzelmann said:

     mi sento inadeguato a diventarlo, perchè la timidezza mi blocca totalmente con le donne e le mie fantasie sessuali cogli uomini sono "limitate" cioè rispecchiano la mia paura inconscia di perdere il controllo, residuano solo come pulsione "messa in sicurezza" dalla mia mente, pertanto anche realizzandole non realizzo la mia omosessualità.

     

    Qui concordo assolutamente: ha sicuramente una rigidità mentale che ti blocca anche nel provare semplicemente cose che tu percepisci lontane da te, non adatte a te.

    Non posso che confermare quindi che, secondo la mia personale opinione, per riuscire a verificare quello che tu stesso vorresti, il tuo desiderio, dovresti superare questo tuo blocco, e per farlo, dovresti cercare un sentimento, una empatia, con la persona vicina a te.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Oscuro

    Comodamente represso.
    Fine.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lanz88
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    18 hours ago, Icoldibarin said:

    Mi accodo al consiglio di confrontarti con altre persone asessuali.

    Per inciso, provi questa repulsione anche immaginando dei rapporti eterosessuali?

    No, nei rapporti "normali", mentre anche in quel caso la penetrazione anale la vedrei come una cosa "forzata" ed anomala. Poi che esteticamente il posteriore di una donna lo trovi più bello da vedere, pulito, apprezzabile, è forse un dato di fatto, ma mi riferisco semplicemente al lato estetico.

    17 hours ago, Almadel said:

    Esiste tutto, basta volerlo cercare.

     

    17 hours ago, Sbuffo said:

    Effettivamente anche solo scorrendo i profili di Grindr si trova un po' di tutto.

    Quelli a cui non piace l'anal non sono poi nemmeno così infrequenti, quelli a cui non piace nemmeno l'oral forse sono meno numerosi però sicuramente ci saranno pure quelli se li cerchi.

    Ma, sono sincero, masturbazione, sesso o altro, io prima di conoscere quel ragazzo non cercavo nulla, non mi sentivo solo, non mi interessava conoscere nessuno. E' un qualcosa che è scaturito da lì, ma perchè fondamentalmente, purtroppo, vorrei lui, non un sostituto.

    16 hours ago, castello said:

    CIAO! 

    non ho capito:

    "Faccio una premessa, ho sempre pensato di essere etero, ho avuto cotte abbastanza importanti per un paio di ragazze con le quali non mi sono mai dichiarato per timidezza. Ho sempre avuto gusti particolari in fatto di ragazze (carine, semplici, non strafighe) ma ciò che mi ha sempre attratto era il carattere, raramente avevo vere e proprie fantasie sessuali sull’avere un rapporto completo, mi eccitava più immaginarmi in situazioni tipo dormire insieme, vedere un film abbracciati e baciandosi e robe così."

    Ma , 30 anni, hai avuto o no rapporti sessuali etero???

    e se si, che tipo di rapporti e cosa hai provato?

     

    No, non ho avuto mai nessuno tipo di contatto sessuale di alcun tipo perchè aspettavo sempre di trovare una ragazza che mi prendesse davvero. E' successo una volta di trovarla, ma circa dieci anni fa, e mi frenò completamente la timidezza, un'altra, più lieve, un anno fa circa, ma con una ragazza già impegnata. Non essendo capace di lanciarmi in tentativi tanto per provare, visto che a differenza di molti a me guidano più le sensazione e i sentimenti che gli ormoni, non ho mai pensato di forzare la mano, oltretutto con ragazze che non mi interessassero al 100%, tanto per provare. 

    Discorso diverso con i ragazzi, avevo da sempre queste fantasie di avere un amico con cui confrontarmi fisicamente (fino a 26 anni non avevo mai visto un altro pene oltre il mio), toccarmi, masturbarmi in compagnia. A 26 anni ho deciso di assecondarlo perchè non avvertivo quella stessa necessità di "fare le cose per bene" come con una ragazza, poi in tutta sincerità è molto più semplice scaricarsi un'app e provare a incontrare un ragazzo che fare la stessa cosa con una ragazza.

    16 hours ago, davydenkovic90 said:

    Non solo poni la domanda, ma provi a metterti continuamente in varie situazioni e racconti vicende solo ed esclusivamente per continuare la tiritera di domande, giungendo, in sostanza sempre alla stessa coclusione, che è "sono etero o gay?"

    Ripeto, come detto non mi interessa definirmi, anche perchè al momento non sono nè etero, nè bisex, nè gay, volevo soltanto capire, nell'ottica in cui possa provare realmente interesse sentimentalmente per i ragazzi in generale (e non, come successo fin'ora, per uno soltanto) se è normale questo mio disinteresse ed impossibilità a provare pratiche del tutto comuni tra uomini.

    16 hours ago, Krad77 said:

    effettivamente se ti piacciono le ragazze, ma la timidezza ti blocca sempre, ti piacciono anche i ragazzi, ma solo per masturbarti, perché altre pratiche non ti interessano, a meno che non sia per un sacrificio d'amore, noi che dovremmo dirti? Che sei un bisex teorico e poi il resto chissà? Se a te non va di sperimentare e metterti in gioco, che cosa mai potremo aggiungere noi,  e qui parlo delle ragazze, con cui riporti il blocco di timidezza, mentre la situazione con i maschi mi sembra abbastanza chiara.

    Una cosa però la so sicuramente e te la voglio dire.
    Tu conosci la definizione di orientamento sessuale? 
    "L'omosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dello stesso sesso" fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Omosessualità
    "L'eterosessualità è una variante naturale del comportamento umano che comporta l'attrazione sentimentale e/o sessuale verso individui dell'altro sesso."
    fonte https://it.wikipedia.org/wiki/Eterosessualità
    noti che c'è in entrambi le definizioni un e/o? Sai che significa?
    l'attrazione sentimentale da sola, come quella da sessuale da sola, sono assolutamente sufficienti per delineare l'orientamento sessuale. Possono presentarsi insieme, ma non è un assoluto, sappiamo bene che non sempre succede.
    Milioni di persone nella storia non hanno vissuto una sessualità in modo fisico per i motivi più disparati, ma si sono innamorate lo stesso. 
    Se anche manca l'attrazione sessuale, un attrazione sentimentale in pratica definisce il tuo orientamento, come si nota dalle definizioni che tutti condividono e che si trovano in modo così diretto su wikipedia.
    Hai provato sentimenti per un uomo? Benissimo, puoi dirti tranquillamente gay. Se mai proverai lo stesso per le donne potrai dirti bisex, se non è così potrai continuare a definirti gay, ma puoi stare tranquillo e sapere che tu hai un orientamento sessuale, non ne sei privo.

    Questo e/o cui fai riferimento sinceramente lo ignoravo, ho sempre creduto che per attrazione sessuale si intendesse quella puramente fisica, poi in determinati rapporti nasce anche quella sentimentale che da il là alla nascita di una relazione. 

    Comunque si, mi è capitato di provare sentimenti per qualche ragazza, ed ora nello specifico per questo ragazzo. Allo stesso tempo però sono in una situazione nella quale se mai dovessi innamorarmi nuovamente di una ragazza sarei in difficoltà visto che non ho mai avuto contatti fisici con una donna e questo un'ipotetica lei lo noterebbe. Dovessi innamorarmi di un altro ragazzo invece ci sarebbe il solito ostacolo di non poterci condividere una sessualità completa.

    8 hours ago, Hinzelmann said:

    E quindi tu sei?

    Come vedi @Krad77 da questa affermazione ricava una conclusione pacificante, a cui però pare che tu - a dispetto delle tue idee - stenti ad arrivare

    Quindi ciò che tu pensi per certi versi lo contraddici

    Tu affermi che bisex lo si è e basta ma lo affermi in generale, quando poi si passa al tuo caso personale tutto ciò che scrivi è ascrivibile a : mi sento inadeguato a diventarlo, perchè la timidezza mi blocca totalmente con le donne e le mie fantasie sessuali cogli uomini sono "limitate" cioè rispecchiano la mia paura inconscia di perdere il controllo, residuano solo come pulsione "messa in sicurezza" dalla mia mente, pertanto anche realizzandole non realizzo la mia omosessualità.

    D'altronde se sono fondamentalmente inadeguato, non posso essere neanche asessuale

    Queste cose espresssamente non le scrivi, le scrivo io, ma nel farlo ti mostro ciò che si desume dal TUO modo di ragionare

     

    No, aspetta. Io non ho detto mi sento inadeguato a diventarlo, qualunque cosa sia lo sono già. La timidezza mi bloccava con le donne, verissimo, negli ultimi anni sono cambiato e cresciuto e non mi farei più problemi a dire le cose come stanno, delle figuracce mi frega nulla perchè è molto più importante ciò che puoi ottenere dichiarandoti rispetto alla vergogna di pochi secondi del dichiarare i propri sentimenti, ma è una cosa capita con il tempo, fortunatamente. 

    Non è però più capitato di provare qualcosa così forte come dieci anni fa con quella ragazza, e negli anni dopo quando una ragazza mi piaciucchiava a metà non mi sentivo partire dentro di me quella forza che mi spingesse verso di lei per farla mia. Poteva capitare un anno fa, ma il fatto che quest'altra ragazza fosse impegnata stoppò ogni mio pensiero.

    Così ho continuato i miei incontri con ragazzi solo ed esclusivamente per masturbazione insieme, senza mai alcun interesse nel voler provare altro, e di richieste ne ho avute. Poi ho incontrato questo ragazzo e le cose sono cambiate, per la prima volta ho riprovato qualcosa come dieci anni fa, ampliato dal fatto che anche lui fosse interessato a me e si fosse mezzo dichiarato. Poi le cose sono andate diversamente, lui mi ha "degradato" ad amico, io ci sto tutt'ora in fissa, e per smontare questa mia fissa ho cercato di capire se, eventualmente le cose fossero andate diversamente, avrei potuto averci rapporti sessuali. La risposta è no, a quanto pare, e questo in piccolissima parte spero possa aiutarmi a sentirmi meno in fissa.

    5 hours ago, JohnDoo said:

    Qui concordo assolutamente: ha sicuramente una rigidità mentale che ti blocca anche nel provare semplicemente cose che tu percepisci lontane da te, non adatte a te.

    Non posso che confermare quindi che, secondo la mia personale opinione, per riuscire a verificare quello che tu stesso vorresti, il tuo desiderio, dovresti superare questo tuo blocco, e per farlo, dovresti cercare un sentimento, una empatia, con la persona vicina a te.

    Che sicuramente io abbia bisogno di un sentimento, e non sia capace di andare con la prima persona sconosciuta che mi scrive su una chat, è verissimo.

    E' anche vero, però, che questo riesco a farlo se si tratta di incontrare per masturbazione, ecc, l'inghippo è lì.

    E' altrettanto vero che, pur con un amico ormai fidato, e quindi anche l'amicizia è un sentimento, ho provato disgusto verso l'ipotesi paventata di provare un rapporto anale, arrivando a coprirmi gli occhi con le mani soltanto guardando un porno.

    Che poi ci fossi riuscito o meno con quel ragazzo per cui sono in fissa questo purtroppo non è dato saperlo, lì avrei potuto realmente capire molto di più.

    3 hours ago, Oscuro said:

    Comodamente represso.
    Fine.

    Di repressione c'è 0 qui, tocco i genitali altrui senza problemi, masturbo altri senza problemi, se una persona la conosco un minimo meglio bacio anche senza problemi, fosse repressione non farei nemmeno quello, nemmeno incontrerei nessuno.

    Edited by lanz88

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel
    6 hours ago, lanz88 said:

    Ma, sono sincero, masturbazione, sesso o altro, io prima di conoscere quel ragazzo non cercavo nulla, non mi sentivo solo, non mi interessava conoscere nessuno. E' un qualcosa che è scaturito da lì, ma perchè fondamentalmente, purtroppo, vorrei lui, non un sostituto.

     

    6 hours ago, lanz88 said:

    Così ho continuato i miei incontri con ragazzi solo ed esclusivamente per masturbazione insieme, senza mai alcun interesse nel voler provare altro, e di richieste ne ho avute.

     

    6 hours ago, lanz88 said:

    Che sicuramente io abbia bisogno di un sentimento, e non sia capace di andare con la prima persona sconosciuta che mi scrive su una chat, è verissimo.

     

    Non mi è chiaro.

    A me pare che tu non abbia difficoltà ad avere rapporti occasionali con maschi,

    anche se si limitano esclusivamente alla masturbazione

    Di incontri ne hai fatti sia prima che dopo di lui e il sentimento mi pare più un "incidente di percorso"

    che qualcosa di cui hai bisogno prima di masturbarti con qualcuno.

    La domanda che ti poni è legittima: "Riuscirò ad avere una relazione cercandola tra chi vuole solo farsi fare una sega?"

    O meglio: "Esisterà qualcuno che non sia sessualmente frustrato in una relazione con me, facendo solo questo?"

    Per rispondere a questa seconda domanda ti ho consigliato di indirizzarti verso siti più specifici

    che si interessano di asessualità e di demisessualità, invece di continuare con i soliti incontri che stai facendo

    perché la prossima volta che ti innamorerai potresti venire di nuovo considerato "solo un amico".

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Tyrael
    On 8/12/2019 at 2:36 AM, lanz88 said:

     

    Ed ha ragione, ma a quel ragazzo penso ancora, ma allo stesso tempo non capisco davvero la mia sessualità, voi cosa ne pensate? Sono etero? Bi? Vado con i ragazzi solo per ripiego? Semplicemente non amo alcune pratiche che amano altri? Ditemi la vostra, grazie davvero.

    Per rispondere alla domanda " cosa sono?" C'è da chiarire un punto che probabilmente io non ho colto o capito ( sarà l'orario probabilmente e la stanchezza 🤣). Quando parli di storie con ragazze alludi anche a rapporti sessuali o il tutto si riduce a situazioni romantiche che non toccano la sfera intima? 🤔 

    Poiché molti gay tendono a definirsi bisex sulla base di rapporti eteroromantici (mario1944 ho coniato un nuovo termine :P) senza a conti fatti mai toccato corpo femminile. 

    Per quanto riguarda il rifiuto al sesso orale e anale c'è poco da fare, se ti risulta impossibile difficilmente riuscirai a farti piacere qualcosa che disgusti ma ciò non ti rende meno gay anzi molti gay amano masturbarsi, fare frottage, spippettarsi ai cessi del centro commerciale, assistere come spettatori a rapporti sessuali o subire la cosa (diciamo una sorta di cuckold gay). 

     

    Personalmente non ti definirei "asessuale" perché avverti impulsi e desideri, nella mia beata ignoranza se devo pensare a un asessuale penso a un eunuco 🤣 

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    15 hours ago, lanz88 said:

    La timidezza mi bloccava con le donne, verissimo, negli ultimi anni sono cambiato e cresciuto e non mi farei più problemi a dire le cose come stanno

    Quindi sei già cambiato ( ma al condizionale ) e con la riserva sul fatto che ciò che dici a me contrasta con ciò che hai scritto immediatamente sopra a @Krad77 e cioè che saresti in difficoltà ugualmente, perchè lei noterebbe la tua inesperienza sessuale.

    A dire il vero la tua inesperienza sarebbe notata da chiunque, la differenza sta forse nel fatto che a te preoccupa di più il giudizio di una donna rispetto al giudizio di un gay

    Ad ogni modo è certamente più facile sotto il profilo pratico ottenere incontri gay di solo sesso occasionale, ristretto a pratiche specifiche, anche perchè in questo caso e non nel caso di ipotetici rapporti eterosessuali, può cadere la parte motivazionale "non mi interessa altro" ( in ambito etero senti che ti dovrebbe interessare altro ) e residuare una sorta di masturbazione puramente ormonale.

    Se però le cose stanno così ha ragione @Almadel il sentimento sembra un incidente di percorso, anche se tu vorresti una sorta di "segamico"  il che pare una aspirazione legittima per quanto difficile a realizzarsi .

    Ad ogni modo si torna sempre lì : da una parte hai l'asessualità che è una condizione esistenziale che implica una autodeterminazione, dall'altra hai un desiderio sessuale ipoattivo forse accompagnato da forme parziali di avversione sessuale cioè una categoria clinica ( che potrebbe scomparire ma anche persistere per tutta la vita...visto che tu non hai una vita sessuale precedente diversa dalla attuale che ci consenta di dire che esiste una alternativa, valida per te ) che dovrebbe implicare un senso di malessere

    Se la tua vita sessuale si riduce ad esperienze gay e tuttosommato pensi che queste esperienze ti garantiscano un certo benessere, forse ti converrebbe autodeterminarti come gay asessuale

     

     

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Icoldibarin

    Secondo me hai solo bisogno di tempo per scoprire la tua sessualità con calma, può darsi che fra qualche tempo questa tua avversione per il sesso orale/anale svanirà oppure può darsi rimarra stabile come ora. In ogni caso penso che per ora possa fare bene alle tue relazioni presentarti come asessuale, e poi nell'eventualità chiarire bene cosa ti piace fare, nonché conoscere qualcuno con questa identità.

     

    P.S. per chi l'ha scritto, gli asessuali non sono eunuchi, hanno un apparato genitale in perfetto ordine (se no si parla di patologie diversamente) e molto spesso si masturbano regolarmente (anche se da quanto so è poco comune il desiderio di masturbarsi con altre persone).

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lanz88
  • Topic Author
  • On 8/14/2019 at 12:01 AM, Almadel said:

     

     

     

    Non mi è chiaro.

    A me pare che tu non abbia difficoltà ad avere rapporti occasionali con maschi,

    anche se si limitano esclusivamente alla masturbazione

    Di incontri ne hai fatti sia prima che dopo di lui e il sentimento mi pare più un "incidente di percorso"

    che qualcosa di cui hai bisogno prima di masturbarti con qualcuno.

    La domanda che ti poni è legittima: "Riuscirò ad avere una relazione cercandola tra chi vuole solo farsi fare una sega?"

    O meglio: "Esisterà qualcuno che non sia sessualmente frustrato in una relazione con me, facendo solo questo?"

    Per rispondere a questa seconda domanda ti ho consigliato di indirizzarti verso siti più specifici

    che si interessano di asessualità e di demisessualità, invece di continuare con i soliti incontri che stai facendo

    perché la prossima volta che ti innamorerai potresti venire di nuovo considerato "solo un amico".

    Il punto è un altro in realtà, prima di conoscere questa persona facevo questi incontri saltuari, mi toglievo lo sfizio in quei momenti di realizzare una fantasia che avevo e bon, stavo bene con me stesso.

    Dopo averlo conosciuto, ho avvertito un affetto da parte di un "estraneo" che mai avevo avvertito prima (mi ero innamorato prima d'ora una sola volta, anni fa, di una ragazza). 

    Come quando qualcuno non ha mai assaggiato un piatto e poi, dopo averlo fatto, lo vuole mangiare ancora.

    Ed ora, ricordando quei momenti, quelle sensazioni, sto "male" senza provarle, e vado cercandole in loop, aumentando la frequenza degli incontri solo per non sentirmi solo o per distrarmi.

    Pur non essend una persona capace di fare incontri veloci (le prime volte lo facevo per curiosità e per assecondare le mie fantasie) prima incontravo una persona per masturbarmici anche senza troppe chiacchiere, ora ci devo parlare, confrontarmi, parlarci prima di farlo, e declino chi invece mi scrive solo per incontri veloci perché ricerco quello che ho provato in quell'occasione.

    Anche il fatto di aver anche solo pensato di provare la penetrazione con quell'amico era un modo per, nel caso non mi fosse piaciuto il sesso anale come poi è successo, convincermi che in ogni caso non sarebbe potuta andare e sentirmi un po' meglio.

    On 8/14/2019 at 12:08 AM, Tyrael said:

    Per rispondere alla domanda " cosa sono?" C'è da chiarire un punto che probabilmente io non ho colto o capito ( sarà l'orario probabilmente e la stanchezza 🤣). Quando parli di storie con ragazze alludi anche a rapporti sessuali o il tutto si riduce a situazioni romantiche che non toccano la sfera intima? 🤔 

    Poiché molti gay tendono a definirsi bisex sulla base di rapporti eteroromantici (mario1944 ho coniato un nuovo termine :P) senza a conti fatti mai toccato corpo femminile. 

    Per quanto riguarda il rifiuto al sesso orale e anale c'è poco da fare, se ti risulta impossibile difficilmente riuscirai a farti piacere qualcosa che disgusti ma ciò non ti rende meno gay anzi molti gay amano masturbarsi, fare frottage, spippettarsi ai cessi del centro commerciale, assistere come spettatori a rapporti sessuali o subire la cosa (diciamo una sorta di cuckold gay). 

     

    Personalmente non ti definirei "asessuale" perché avverti impulsi e desideri, nella mia beata ignoranza se devo pensare a un asessuale penso a un eunuco 🤣 

     

    Anche io non mi definirei asessuale.

    Per quanto riguarda esperienze con le ragazze non ne ho avute, ma me ne sono innamorato in passato, e se non fosse stato per la timidezza che avevo all'epoca penso avrei avuto anche rapporti, anche se con le ragazze ha sempre prevalso prima la sfera romantica che quella fisica, mentre coi ragazzi l'idea di toccarci insieme, poi questo alone di romanticismo comparso dopo aver conosciuto quel ragazzo, solo ed esclusivamente nei suoi confronti, ha scombinato le carte.

    On 8/15/2019 at 8:18 PM, Icoldibarin said:

    Secondo me hai solo bisogno di tempo per scoprire la tua sessualità con calma, può darsi che fra qualche tempo questa tua avversione per il sesso orale/anale svanirà oppure può darsi rimarra stabile come ora. In ogni caso penso che per ora possa fare bene alle tue relazioni presentarti come asessuale, e poi nell'eventualità chiarire bene cosa ti piace fare, nonché conoscere qualcuno con questa identità.

     

    P.S. per chi l'ha scritto, gli asessuali non sono eunuchi, hanno un apparato genitale in perfetto ordine (se no si parla di patologie diversamente) e molto spesso si masturbano regolarmente (anche se da quanto so è poco comune il desiderio di masturbarsi con altre persone).

    A 30 anni non dico di avere fretta, non ne ho avuta fin'ora, però insomma...

    Non mi sento di presentarmi come asessuale perché in realtà non mi sento tale, ma anche perché, sono sincero, non mi sento in generale interessato ai ragazzi, nel senso che tutte le persone che ho incontrato al massimo saremmo potuti divenire, come successo poi con qualcuno, amici, perché non mi sfiorava minimamente l'idea di volere qualcosa da un ragazzo.

    Poi ho conosciuto quel ragazzo, ma è una cosa successa ad ora solo con lui, e che mi manda in crisi, nel tentativo di emulare quello che ho provato in sua presenza incontro altre persone dalle quali al massimo riesco a volere solo un po' di compagnia e due chiacchiere

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    boh...

    secondo me ti stai complicando le idee, poche idee che hai!  XD

    non credo che tu sia ASESSUALE, perché una qualche pulsione sessuale ce l'hai: non saresti andato " a caccia" sui social altrimenti, ma saresti stato tranquillo tranquillo….

    tutt'al più forse sei un IPOSESSUALE, cioè avresti bassi o ridotti desideri sessuali

    certo non sei né ETEROBISEX: le donne per te sono sorelle o mamme!  XD  l'eterosessualità, al di là delle fregnacce dette anche qui, è attrazione fisica e sessuale verso l'altro sesso!  E ti consiglierei di non parlare di  "innamoramento" riguardo alle ragazze che hai conosciuto; voler passare una serata da soli con una ragazza sul divano a veder la tv o a chiacchierare, significa voler costruire una amicizia…  tipico rapporto dei froci con le donne! XD

    sei GAY ??   eh si! direi proprio di si! se l'omosessualità  - o omoerotismo- è attrazione fisica e sessuale verso il proprio sesso; sei certamente attratto dai maschietti, ti piace toccarli e masturbarti con loro, fare petting ecc   Ti confiderò un segreto:  shhh : è quello che fanno gli omosessuali!

    A me appari solo molto bloccato, sembra di sentir parlare un dodicenne…  :(    ma non conosco la tua storia, le tue esperienze di vita, affettive, familiari, culturali…   e poi la sessualità è comunque una cosa complessa x tutti; si può essere sessualmente adulti e consapevoli ma comunque non amare il sesso anale (cosa non rara!) o il sesso orale (cosa più rara): tu, al momento, provi avversione per entrambi.  Mi sembra che negli ultimi anni tu abbia avuto una evoluzione sentimentale e sessuale, che tu abbia maturato nuovi confini…  forse nei prossimi mesi o anni, magari conoscendo un ragazzo particolare, ti aprirai a nuove esperienze.  ALTRIMENTI o ti godi i tuoi - chiamiamoli - limiti, che comunque ti pesano più per l'influenza esterna, degli altri, visto che sono cose che non vuoi fare e/o non ti attraggono OVVERO ti rivolgi a uno psicologo o psicoterapeuta, che potrebbe provare ad aiutarti a fare chiarezza - ma ne hai bisogno?' -  nella tua testolina bella!  XD

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lanz88
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    9 hours ago, castello said:

    boh...

    secondo me ti stai complicando le idee, poche idee che hai!  XD

    non credo che tu sia ASESSUALE, perché una qualche pulsione sessuale ce l'hai: non saresti andato " a caccia" sui social altrimenti, ma saresti stato tranquillo tranquillo….

    tutt'al più forse sei un IPOSESSUALE, cioè avresti bassi o ridotti desideri sessuali

    certo non sei né ETEROBISEX: le donne per te sono sorelle o mamme!  XD  l'eterosessualità, al di là delle fregnacce dette anche qui, è attrazione fisica e sessuale verso l'altro sesso!  E ti consiglierei di non parlare di  "innamoramento" riguardo alle ragazze che hai conosciuto; voler passare una serata da soli con una ragazza sul divano a veder la tv o a chiacchierare, significa voler costruire una amicizia…  tipico rapporto dei froci con le donne! XD

    sei GAY ??   eh si! direi proprio di si! se l'omosessualità  - o omoerotismo- è attrazione fisica e sessuale verso il proprio sesso; sei certamente attratto dai maschietti, ti piace toccarli e masturbarti con loro, fare petting ecc   Ti confiderò un segreto:  shhh : è quello che fanno gli omosessuali!

    A me appari solo molto bloccato, sembra di sentir parlare un dodicenne…  :(    ma non conosco la tua storia, le tue esperienze di vita, affettive, familiari, culturali…   e poi la sessualità è comunque una cosa complessa x tutti; si può essere sessualmente adulti e consapevoli ma comunque non amare il sesso anale (cosa non rara!) o il sesso orale (cosa più rara): tu, al momento, provi avversione per entrambi.  Mi sembra che negli ultimi anni tu abbia avuto una evoluzione sentimentale e sessuale, che tu abbia maturato nuovi confini…  forse nei prossimi mesi o anni, magari conoscendo un ragazzo particolare, ti aprirai a nuove esperienze.  ALTRIMENTI o ti godi i tuoi - chiamiamoli - limiti, che comunque ti pesano più per l'influenza esterna, degli altri, visto che sono cose che non vuoi fare e/o non ti attraggono OVVERO ti rivolgi a uno psicologo o psicoterapeuta, che potrebbe provare ad aiutarti a fare chiarezza - ma ne hai bisogno?' -  nella tua testolina bella!  XD

    Che sia asessuale lo escluderei anche io, io ho avversione verso alcune pratiche, non tutte, il sesso anale mi fa "impressione" che sia etero o gay perchè non ritengo l'ano un qualcosa di eccitante, perlomeno alla vista, oltretutto mi farebbe "schifo" inserirvi delle dita per allargarlo per poi poter penetrare, come spiegatomi dal mio amico.

    Il sesso orale mi fa altrettanto schifo perchè ritengo nauseante l'idea di prendere in bocca l'organo sessuale di una persona, a prescindere dal discorso di pulizia, ma il pene stesso durante l'eccitazione poi produce ben prima del liquido seminale il "pre sperma" che ovviamente mi farebbe schifo.

    Il sesso credo sia eccitazione, dover fare una di queste due cose per eccitarmi, specie l'orale la vedo dura, ad alcuni eccita, non so come ma evidentemente sarà un problema mio, discorso diverso è poi fare una cosa per far piacere ad un eventuale partner e non per eccitazione.

    Per quanto riguarda le ragazze non ho mai detto che il massimo che farei è passar una serata a vedere la tv, ho detto che a un eventuale rapporto di una sera prediligo di gran lunga, ma vale la stessa cosa con i ragazzi, una persona con la quale rivedermi, messaggiare, vedere la tv insieme, diciamo che mi "eccita" l'affetto ben più del solo rapporto fisico, e ti assicuro che di una ragazza davvero mi innamorai, a lungo, stando anche abbastanza male.

    Ora, dieci anni esatti dopo, sto provando la stessa cosa per un ragazzo, ma sarà che sono più grande, sarà che è una situazione strana, sarà che è stressante, sto vivendo tutto ciò da mesi davvero male, tra periodi di alti e bassi, e se ho aumentato il ritmo degli incontri è proprio per distrarmi, cosa che in realtà non mi riesce, finisco per raccontare tutta questa situazione alle persone che incontro, poverini, e con chi è possibile farci amicizia.

    Un ragazzo ha detto che secondo lui i ragazzi sono un ripiego perchè nel tempo non ho elaborato metodi di approccio con le donne e mi sento apprezzato dai maschi, un altro ha detto invece che secondo lui la mia è una semplice perversione quella di masturbarmi con i ragazzi ma resto al massimo "curioso" e basta.

    Qualunque cosa sia a me interesserebbe soltanto tornare quello di prima, quando, nei casi in cui e sentivo il bisogno, facevo degli incontri e stop, ora invece è tutto strano, non mi manca un ragazzo, non vorrei un ragazzo, vorrei quella persona. 

    Edited by lanz88

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Non è che ripetere la stessa cosa 20 volte ti sia di grande utilità.

    Nessuno di noi è stato educato ad apprezzare le zone erogene maschili, lo abbiamo imparato attraverso l'esperienza, che tu non vuoi fare perchè poni delle preclusioni e attraverso il desiderio sessuale, ma il tuo è ipoattivo.

    Quindi o decidi che questa situazione ti limita, ti lascia insoddisfatto e decidi di affrontare il problema, rivolgendoti se non ce la fai a dei sessuologi-terapeuti, o ritieni che ti descriva-ti fotografi e ti ci trovi bene ed allora ti autodetermini come asessuale, rinunciando a fare fantasie romantiche su persone che asessuali non sono e quindi non possono corrisponderti

    Pretendere di non cambiare ed al contempo di essere corrisposto in modo romantico da persone che non sono nella tua stessa situazione ( circa il 95% delle persone cioè praticamente chiunque incontrerai nel corso della tua vita, se non frequenti persone come te fin dall'inizio ) è semplicemente chiedere la luna e ti condanna all'infelicità.

    Puoi prendere spunto da quanto ti è capitato per cambiare o per evitare che il guaio si ripeta, nel primo caso devi superare i tuoi limiti nel secondo autodeterminarti

    Non c'è altro da dire, non siamo certo noi che possiamo decidere al tuo posto...

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    lanz88
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    37 minutes ago, Hinzelmann said:

    Non è che ripetere la stessa cosa 20 volte ti sia di grande utilità.

    Nessuno di noi è stato educato ad apprezzare le zone erogene maschili, lo abbiamo imparato attraverso l'esperienza, che tu non vuoi fare perchè poni delle preclusioni e attraverso il desiderio sessuale, ma il tuo è ipoattivo.

    Quindi o decidi che questa situazione ti limita, ti lascia insoddisfatto e decidi di affrontare il problema, rivolgendoti se non ce la fai a dei sessuologi-terapeuti, o ritieni che ti descriva-ti fotografi e ti ci trovi bene ed allora ti autodetermini come asessuale, rinunciando a fare fantasie romantiche su persone che asessuali non sono e quindi non possono corrisponderti

    Pretendere di non cambiare ed al contempo di essere corrisposto in modo romantico da persone che non sono nella tua stessa situazione ( circa il 95% delle persone cioè praticamente chiunque incontrerai nel corso della tua vita, se non frequenti persone come te fin dall'inizio ) è semplicemente chiedere la luna e ti condanna all'infelicità.

    Puoi prendere spunto da quanto ti è capitato per cambiare o per evitare che il guaio si ripeta, nel primo caso devi superare i tuoi limiti nel secondo autodeterminarti

    Non c'è altro da dire, non siamo certo noi che possiamo decidere al tuo posto...

     

     

    Ma la situazione che ho descritto io con quel ragazzo non ha nulla a che vedere con la mia sessualità ed i limiti sessuali eh, attenzione.

    Io però, rispetto a ciò che dici, mi vedo più in una via di mezzo, ossia che sia curioso nei confronti dei ragazzi (che poi ho una forma di attrazione solo verso determinati ragazzi, con determinate caratteristiche, ed in una determinata fascia di età, ad esempio le persone anche solo di un anno più di me non mi attraggono per nulla fisicamente), ma non curioso a tal punto da sperimentare determinate cose che io trovo ripugnanti.

    Alla fine è come se si chieda a un etero di fare sesso orale ad un uomo o a un gay di fare sesso orale ad una donna.

    Non si tratta di desiderio ipoattivo eh, lì sconfiniamo in tutt'altro campo.

    Edited by lanz88

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      36 members have viewed this topic:
      NiarHakushin  Luca1919  d.gar88  Mi98797  Uncanny  Dav1de  LocoEmotivo  Montanaro  Sampei  occhioditigre  Saramandasama  Bloodstar  davydenkovic90  Almadel  wwspr  freedog  pianist93  faby91  Hinzelmann  marco7  BeeFree  Mario1944  Mercante di Luce  Minamimoto  Tyrael  Oscuro  mariobros2019  Marion2189  Traininvain  Duma  nayoz  LuxAeterna  AnnaLena  JohnDoo  nowhere  Sbuffo 
    ×
    ×
    • Create New...