Jump to content
wwspr

I giovani votano Salvini. L'oclocrazia è il futuro?

Recommended Posts

MicFrequentFlyer

In realtà è molto interessante (e anche molto difficile studiare) perché i millennials, o comunque gli elettori più giovani, abbiano votato Salvini. Oltre alle motivazioni che avete suggerito (sopratutto presenza sui social media) non bisogna nemmeno sottovalutare l'influenza a casa. In un clima di odio e di allarmismi su immigrazione (e rifiuto per la "elite"), i giovani assorbono i sentimenti che li circondano. Nell'esuberanza ideologica dell'età, questo si traduce molto facilmente in un voto più estremo. Bisogna anche contare che i giovani partecipano poco, anzi pochissimo. Ed è più facile che partecipi chi è arrabbiato o impaurito, di chi è più moderato e farebbe scelte di voto più centriste (sia a sinistra che a destra). Questo vale anche per i giovani.

7 hours ago, wwspr said:

Ma gli italiani sono viziosi scemi e pezzenti se votano Salvini. Mi spiace ma è così.

In realtà non sono d'accordo. La realtà mi sembra semplicemente che davvero tanti italiani vogliano ancora (dove ancora fa riferimento a un paese che ha creato il fascismo e ne ha viste le conseguenze) delle politiche come quelle pubblicizzate dalla Lega. Non credo che gli italiani siano più scemi di altri popoli. Credo proprio che a moltissimi italiani piaccia l'idea di un paese culturalmente ed etnicamente omogeneo, con poca responsabilità di spesa pubblica e basse tasse, aggressivo in certi ambiti internazionali, e socialmente tradizionalista. Questo mi fa molta più paura. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
39 minutes ago, MicFrequentFlyer said:

i giovani partecipano poco, anzi pochissimo. Ed è più facile che partecipi chi è arrabbiato o impaurito, di chi è più moderato e farebbe scelte di voto più centriste.

oh, qualcuno che se n'è accorto!!!!

ragazzi, con un 65-70% di astenuti (non ho la cifra esatta, ma scommetto quel che volete che stiamo da quelle parti, se non ancora oltre), il dato sui millenials votanti è per forza falsato.

se al posto della scheda coi simboli dei partiti ci fosse stata quella per scegliere la migliore serie di netflix, l'affluenza sarebbe stata minimo il quintuplo.

Il che non implica che sti ragazzi sò troppo leggeri, disimpegnati, che se ne fregano della politica eccetera (anzi, a vedè i cortei pro Greta o la stessa partecipazione al Pride di sabato, sono certo del contrario!), ma che NESSUNO riesce ad attirarli ed a convicerli della bontà della sua proposta politica.

cosa che, specie a sinistra, è un peccato mortale

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Beh comunque alle politiche i millennials avevano votato M5S +Europa Lega e Casa Pound

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
wwspr
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    2 hours ago, MicFrequentFlyer said:

    In realtà non sono d'accordo. La realtà mi sembra semplicemente che davvero tanti italiani vogliano ancora (dove ancora fa riferimento a un paese che ha creato il fascismo e ne ha viste le conseguenze) delle politiche come quelle pubblicizzate dalla Lega. Non credo che gli italiani siano più scemi di altri popoli. Credo proprio che a moltissimi italiani piaccia l'idea di un paese culturalmente ed etnicamente omogeneo, con poca responsabilità di spesa pubblica e basse tasse, aggressivo in certi ambiti internazionali, e socialmente tradizionalista. Questo mi fa molta più paura. 

    Agli italiani piace la frusta. Il problema è che anche agli elettori del domani sembra piacere la frusta.

    Forse non più attuale, ma mi è tornata in mente la Guzzanti:

     

    Edited by wwspr

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sbuffo

    Purtroppo questo paese fa schifo ed è nelle condizioni in cui è perché ha un elettorato che in buona parte fa schifo e quindi di conseguenza una classe politica che in buona parte fa schifo.

    Personalmente, oramai da tempo, nutro scarsa fiducia nei risultati a cui può portare la democrazia nel nostro paese.

    Non sono molto ottimista per il futuro francamente.

    La cosa migliore che posso aspettarmi è che questi al governo ci portino quanto più velocemente possibile verso il baratro, così da rendere necessario un nuovo governo tecnico (se non addirittura la troika).

    Questo branco di idioti al governo stanno mettendo in atto politiche completamente dissennate, siamo in balia del più becero populismo, navighiamo a vista approvando leggi insulse (vedi legge sulla legittima difesa o il decreto sicurezza) e buttando via denaro pubblico facendo nuovo debito (vedi quota 100, reddito di cittadinanza e ora forse la flat tax).

    Penso che questo sia davvero uno dei peggiori governi che questo paese potesse aspettarsi.

    Prima o poi cmq anche Salvini sarà destinato a sgonfiarsi, stiamo andando male ma per ora sta avvenendo tutto gradualmente (e accompagnato a qualche mancia elettorale), ma prima o poi l'economia reale gli farà pagare il conto, prima o poi i mercati ci spezzeranno le gambe e quando quel momento arriverà anche per Salvini arriverà la fine. Gli italiani sono gli stessi che prima ti osannano a piazza venezia e poi con la stessa velocità e disinvoltura ti appendono a testa in giu a piazzale loreto.

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
    13 minutes ago, Sbuffo said:

    Purtroppo questo paese fa schifo ed è nelle condizioni in cui è perché ha un elettorato che in buona parte fa schifo e quindi di conseguenza una classe politica che in buona parte fa schifo.

    Personalmente, oramai da tempo, nutro scarsa fiducia nei risultati a cui può portare la democrazia nel nostro paese.

    Non sono molto ottimista per il futuro francamente.

    La cosa migliore che posso aspettarmi è che questi al governo ci portino quanto più velocemente possibile verso il baratro, così da rendere necessario un nuovo governo tecnico (se non addirittura la troika).

    Questo branco di idioti al governo stanno mettendo in atto politiche completamente dissennate, siamo in balia del più becero populismo, navighiamo a vista approvando leggi insulse (vedi legge sulla legittima difesa o il decreto sicurezza) e buttando via denaro pubblico facendo nuovo debito (vedi quota 100, reddito di cittadinanza e ora forse la flat tax).

    Penso che questo sia davvero uno dei peggiori governi che questo paese potesse aspettarsi.

    Prima o poi cmq anche Salvini sarà destinato a sgonfiarsi, stiamo andando male ma per ora sta avvenendo tutto gradualmente (e accompagnato a qualche mancia elettorale), ma prima o poi l'economia reale gli farà pagare il conto, prima o poi i mercati ci spezzeranno le gambe e quando quel momento arriverà anche per Salvini arriverà la fine. Gli italiani sono gli stessi che prima ti osannano a piazza venezia e poi con la stessa velocità e disinvoltura ti appendono a testa in giu a piazzale loreto.

     

     

    Sei troppo severo e disilluso. Hai mai pensato di espatriare?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Perche' non via in sudafrica dal bel beppe @Sbuffo ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    7 hours ago, MicFrequentFlyer said:

    Credo proprio che a moltissimi italiani piaccia l'idea di un paese culturalmente ed etnicamente omogeneo, con poca responsabilità di spesa pubblica e basse tasse, aggressivo in certi ambiti internazionali, e socialmente tradizionalista.

    Non pare tuttavia che il tanto celebrato popolo britannico abbia sostanzialmente nella sua maggioranza elettorale ragionato molto diversamente quando votò per la Brexit ovvero il tanto ammirato popolo statunitense quando votò per Trump.... 😉

     

    6 hours ago, freedog said:

    NESSUNO riesce ad attirarli ed a convicerli della bontà della sua proposta politica.

    Già, ma ciò accade perché la proposta politica è cattiva o perché i giovani si disinteressano della politica, non necessariamente a torto?

     

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    MicFrequentFlyer
    1 hour ago, Mario1944 said:

    Non pare tuttavia che il tanto celebrato popolo britannico abbia sostanzialmente nella sua maggioranza elettorale ragionato molto diversamente quando votò per la Brexit ovvero il tanto ammirato popolo statunitense quando votò per Trump.... 😉

     

    Ho vissuto tra UK e USA ultimamente. Conosco il profumo di xenofobia anglosassone molto bene. Mi ero illuso che l'Italia stesse cambiando, però.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)

    Comunque a quel che ho trovato nella fascia di età state parlando di qualcosa che non esiste

                         18-34  (generale)

    Area Sinistra

    +Europa        6,1%    (3,1%)        +3

    PD                19,8%   (22,7%)      -2,9

    Verdi              2,9%   (2,3%)        +0,6

    La sinistra    1,6%   (1,75%)      -0,15

    Si conferma un trend a favore di +Europa e dei Verdi e contro gli altri ( PD la sinistra ) ed un lieve vantaggio d'area

    Persiste un trend favorevole ai 5S che -nonostante la batosta- prendono nell'elettorato giovanile più dei risultati generali

                          18,7% (17,1%)      +1,6

    Area CDX     

    FI                   8,5% ( 8,8% )       -0.3%

    Lega           31,6% (34,3%)       -2,7%

    FdI                4,9%  (6,5%)        -1,6%

    Può essere che alla voce ALTRI vi sia una affermazione di Casa Pound che spieghi il risultato modesto della Meloni ( come in effetti risultava a me essere successo nel 2018 ) tuttavia è evidente che il voto d'area è inferiore al risultato generale

    I giovani sono meno di destra degli adulti, certo il travaso dai 5S alla Lega è vistoso anche nel loro caso, ma avviene meno di quanto non sia capitato in generale

     

    Vero che l'astensione è superiore alla media: 50,5% rispetto al 45,7% un giovane su due non vota MA non vero che questa astensione abbia beneficato la destra o la lega in particolare ( più probabile che abbia danneggiato il M5S e quindi avvantaggiato tutti gli altri in modo eguale )

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    mettiamoci pure che il dato dei votanti nel range 18-25enni è ancora più basso: non si arriva al 40%.

    e che gli expat che sono in Erasmus o hanno contratti a termine manco si segnano all'AIRE

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)

    Sì ma ripeto prima di scrivere un topic tutto di fantasia e tutto di pancia ( tanto per non criticare solo quella degli altri )

    E' vero che i giovani si astengono di più, possono come dici tu avere anche delle giustificazioni ( al di là dei residenti all'estero, non tutti tornano al paesello per le elezioni europee se lavorano o studiano fuori sede e la sommatoria delle tre categorie non è irrilevante visto che i giovani si muovono di più ) ma al di là di questo in linea generale non hanno votato così a destra e può esserci una astensione anche politica

    Cioè un x% in più di astenuti che essendo rimasti delusi dal M5S ( essendo evidente che votano i partiti nuovi o percepiti come innovativi ) non hanno ritenuto di passare alla Lega come gli adulti ( che cercano disperatamente qualcuno che gli risolva i problemi quotidiani fra tasse e lavoro ) ma non sono andati a votare

    Magari possiamo stupirci del fatto che FI, un partito guidato da un ottuagenario abbia fatto meglio del PD a livello di differenziali, ma ha fatto meglio anche della Meloni e di Salvini

    Tuttavia il voto a destra non si vede, l'area di CDX perde fra i giovani il 4,6% pur in presenza del crollo dei 5S, che certamente era il partito da loro preferito un anno fa

     

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    7 minutes ago, Hinzelmann said:

    Sì ma ripeto prima di scrivere un topic tutto di fantasia e tutto di pancia ( tanto per non criticare solo quella degli altri )

    E' vero che i giovani si astengono di più, possono come dici tu avere anche delle giustificazioni ( al di là dei residenti all'estero, non tutti tornano al paesello per le elezioni europee se lavorano o studiano fuori sede e la sommatoria delle tre categorie non è irrilevante visto che i giovani si muovono di più ) ma al di là di questo in linea generale non hanno votato così a destra e può esserci una astensione anche politica

    ma se è da due pagine web che sto a dì la stessa cosa!!!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    1 hour ago, Hinzelmann said:

    I giovani sono meno di destra degli adulti, certo il travaso dai 5S alla Lega è vistoso anche nel loro caso, ma avviene meno di quanto non sia capitato in generale

    Mio caro, i dati che riporti (peraltro senza fonte), al contrario, corroborano la mia tesi iniziale:

    1 hour ago, Hinzelmann said:

    Lega           31,6% (34,3%)       -2,7%

    1) La maggioranza schiacciante è in favore della lega;

    2) Il risultato si discosta di un risibile 2% da quello dei vecchi analfabeti e arroganti.

    Quindi non capisco di cosa stiamo parlando.

    Poi ovvio, lo ho premesso anche all'inizio, si sta parlando di europee, c'è meno interesse e vengono vissute come un momento per mandare segnali politici di vario tipo.

    Però se questo è l'andazzo, le generazioni future non sembrano darci molta speranza.

    Edited by wwspr

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)

    Non lo stai dicendo in modo chiaro, ma comunque non è che sto chattando con te mi rivolgo a tutti

    Il risultato di +Europa di FI e del M5S contrasta totalmente con l'idea che i giovani non siano centristi, ma estremisti

    Può essere vi sia un voto a favore di Casa Pound, cioè settoriale estremista, ma svuota la Meloni quindi non è rilevante nel complesso e non c'è un differenziale per Salvini

    I giovani votano partiti centristi innovativi e riconoscibili

     

     

    @wwspr non è il caso di fare il permaloso

    I dati li ho presi da termometro politico, se non ti fidi controlla

    image.png.349390b8e9f99de9763be11623026314.png

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    11 hours ago, MicFrequentFlyer said:

    Mi ero illuso che l'Italia stesse cambiando, però.

    "Che sarebbe la vita senz'illusioni ?", domandava il Leopardi....

    D'altronde, se sono xenofobi popoli come quello statunitense che è nato, cresciuto e pasciuto sull'immigrazione o come quello britannico che ha avuto negli ultimi due secoli un impero mondiale, che si pretende dal nostro, che almeno nell'ultimo millennio ha avuti pochi o nulli accessi esterni?

     

     

    1 hour ago, wwspr said:

    La maggioranza schiacciante è in favore della lega;

    Sì, ma non più che nelle altre fascie d'età, anzi, meno che nelle altre, eccettuata la fascia ultra 65enne.

    Piuttosto v'è tra i giovani la maggioranza degli astenuti, il che peraltro non mi pare ontrasti con l'andazzo di altre democrazie occidentali, pur molto celebrate come quella statunitense.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Neanche il CDX nella sua interezza -fra i giovani- ha la maggioranza

    FI+Lega+FdI= 45%

    Una ipotetica alleanza fra CSX e M5S totalizzerebbe il 49%

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Sampei

    I dati di Hinzelmann sono molto interessanti. Per poter leggere le tendenze non possiamo quindi usare la parola "giovani", dobbiamo essere più precisi e parlare di trentacinquenni (dai 30 ai 40 anni).

    E' verissimo che i trentacinquenni del sud e quelli del nord sono diversi, come dice il nostro MarkCaltagirone. Ma bisogna capire perché. E magari bisogna anche cercare di notare perché votano meno diversamente di come ci si aspetterebbe. Un 35enne medio del nord vive in una famiglia che si è impoverita. Cerca vendetta per la perdita di ricchezza e prospettive, per tornare ad un passato funzionante. Un 35enne medio del sud vive in una famiglia da sempre povera. Cerca una speranza che lo tiri fuori dall'assenza di ricchezza e prospettive. In entrambi i casi la retorica della Lega vince. E' semplice, annulla la complessità. La retorica dei Cinque Stelle, pur avendo accarezzato il punto centrale cioè l'aumento della disparità economica, è troppo incasinata, altalenante e sfuggente. I M5S hanno voluto sfruttare l'ambiguità non schierata per togliere voti ai partiti tradizionali, ma adesso stanno pagando il prezzo del loro non allineamento.

    La Lega invece dice una cosa semplice e chiara.

    Trovato il colpevole  + punizione del colpevole = benessere e ripresa economica.

    Il voto dei 35enni verso i populisti non è un voto di protesta, è un voto di vendetta.

    I progressisti che wwspr idealizza nello scenario attuale... sono i populisti! Perché sono gli unici che autorizzano l'italiano povero e frustrato a sognare una vendetta. Non gliela permetteranno, anzi alla fine sortiranno il medesimo effetto degli immobilisti perché sono privi di idee anche loro; però hanno una retorica più attraente per via della violenza.

    Tutte le altre forze non hanno idee: i partiti tradizionali sono totalmente inutili perché la loro strategia è quella di continuare strenuamente a difendere l'immobilismo dello status quo, ma ormai troppi strati di popolazione sono danneggiati dallo status quo. Lo dimostra la tabellina di Hinzelmann: Il PD e Forza Italia, forze che oggi sono immobiliste per eccellenza, raccolgono la maggior parte dei consensi nell'unica fascia di età che ha da guadagnare nel mantenimento dello status quo, ovvero chi sta sopra i 60 anni. Molti di costoro non solo hanno formato il loro reddito in periodo bipolarista, ma sono tutelati dalla recessione attraverso pensioni, casse contributive professionali e posizione dominante sul mercato per chi di loro lavora ancora, e il 2008 sono riusciti a scamparlo.

    Il commento di Sbuffo è esemplare: l'alta borghesia anziana e i relativi figli votano PD e FI, che offrono voti di rifugio per chi desidera che tutto resti com'è perché non subisce danno personale dallo sfascio dello stato sociale e delle tutele lavorative.

    Però ormai stanno diventando troppo pochi numericamente rispetto al blocco successivo di 35-45enni, che sono frustrati e chiedono vendetta.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann
    Posted (edited)
    38 minutes ago, Sampei said:

    dobbiamo essere più precisi e parlare di trentacinquenni (dai 30 ai 40 anni).

    Io parlarei di ceti produttivi, nel senso di persone adulte in età lavorativa, la Lega e la destra vanno forte in questa fascia 35-65 poi si può incrociare il dato anagrafico 

    con la professione cioè il tipo di occupazione ( la Lega scippa a FI il primato fra le casalinghe ed al M5S quello fra i disoccupati oltre ovviamente quello fra gli operai alla sinistra ma era già avvenuto pur mantenendo il suo link agli autonomi )

    Resistono i ceti elevati ed i pensionati cioè coloro che non sono stati toccati dalla crisi e dall'austeritye gli studenti ( che certo sono giovani )

    image.png.34ca20be13ccaa6a6ac91841e8233613.png

     

    Edited by Hinzelmann

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    1 hour ago, Sampei said:

    35-45enni, che sono frustrati e chiedono vendetta.

    La vendetta è un piacer serbato ai saggi:

     

    e dunque mal s'addice a moltitudini disperate e rancorose, seppur se ne vogliano giustificare le ragioni della disperazione e del rancore.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    Posted (edited)

    @Hinzelmann Sono stati fatti diversi sondaggi in proposito che non danno gli stessi risultati. 

    Credo che l'opener abbia fatto riferimento a quello di SWG per cui la Generazione Z, cioè quelli nati dopo il 1997 al primo voto, ha dato a Salvini il 38%, 4 punti in più della media. 

    In questo caso bisogna notare comunque come si considerino solo i giovanissimi nella fascia 18-22 anni. Sono esclusi quelli nella fascia 23-25.

    https://www.wired.it/attualita/politica/2019/05/29/europee-giovani-italiani-votato-lega-salvini/

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    EmmaGaia
    On 6/10/2019 at 11:20 PM, wwspr said:

    Come interpretereste il dato? Esiste qualcuno che, non abbindolato dal marketing elettorale ammazzamigranti e baciasantini, decida consapevolmente di supportare Lega per qualche motivo recondito? Per molti la Lega potrebbe essere stata una scelta di dissenso nei confronti dei presunti soprusi dell'Unione dei gombloddi e dei poteri forti, ma il dato resta sconfortante.

     

    Lungi da me fare l'avvocato del diavolo o difendere la lega, ma siccome non saranno tutti e solo analfabeti funzionali gli elttori della lega ti dico che parlando con un mio amico di centro destra che vota lega, un ingegnere,persona tutto sommato intelligente e colta, mi diceva che lui vota lega nonostante sappia che ci sono tendenze xenofobe e totalitarie perchè pensa che servino solo ad attrarre il voto della destra piú estrema e riunire i conservatori, e che determinate politiche estreme non verranno mai attuate, perché tutta la parte moderata che in realtà è in maggioranza lo impedirebbe. Lo so non convince neanche me, ma è un pensiero diverso e credo fosse la risposta alla tua domanda.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    MicFrequentFlyer

    @EmmaGaia grazie per aver condiviso il punto di vista del tuo amico. Se lo avesse detto prima delle elezioni 2018, lo avrei trovato uno spunto di riflessione. Oggi, invece, mi sembra una posizione molto paraculo. Perché se una persona ritiene che le politiche attualmente in atto (con gente che affoga nel mediterraneo, tabaccai che ammazzano ladri, sospensione di insegnanti, repressione di manifestazioni di protesta, ecc.) siano moderate, allora siamo a posto. Il tuo amico vota Lega perché, sotto-sotto, condivide le posizioni della Lega. Altrimenti è davvero disinformato (ma ad un livello preoccupante, della serie che vive in un bunker senza accesso a internet o contatti esterni). 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    wwspr
  • Topic Author
  • Posted (edited)
    1 hour ago, EmmaGaia said:

    persona tutto sommato intelligente e colta

    Questo è un dettaglio del tutto irrilevante, perché le persone più intelligenti che conosco sono dei dannatissimi ignoranti.

    Uno è un complottista dei poteri forti che ragiona per luoghi comuni, convinto che l'Italia dovrebbe tornare alla lira; un'altra mi disse in passato di aver votato Berlusconi perché non se ne intende di politica e perché Berlusconi le sembrava un uomo rassicurante;

    Tutta gente da 110 e lode con bacio accademico, che però passa il proprio tempo sui libri alienandosi dal mondo, in una piattezza di spirito allucinante. Un terzo non aveva idea del fatto che il sushi fosse una specialità culinaria giapponese, attribuendolo ai generici "cinesi", tanto per fare un altro esempio fuori tema (1: ma dove vivi? E 2: ma che ca**o di infanzia hai vissuto?).

    Trattasi di eruditi funzionalmente analfabeti.

    Comunque grazie per la testimonianza, che è anche un po' quello che cercavo, per farmi un idea di come ragiona 'sta gente (siano le loro spiegazioni paraculate o meno).

    Edited by wwspr

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81
    On 6/10/2019 at 11:20 PM, wwspr said:

    Come interpretereste il dato?

    Semplicemente molta gente è giustamente preoccupata dell'invasione che stiamo subendo...Salvini probabilmente non risolverà il problema ma finora è stato l'unico a riconoscerlo, e lo dico pur disprezzandolo per altri motivi. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    5 hours ago, Uncanny said:

    Sono stati fatti diversi sondaggi in proposito che non danno gli stessi risultati.

    Ne quid mirum.... 😉

     

    3 hours ago, EmmaGaia said:

    un mio amico di centro destra che vota lega, un ingegnere,persona tutto sommato intelligente e colta, mi diceva che lui vota lega nonostante sappia che ci sono tendenze xenofobe e totalitarie perchè pensa che servino solo ad attrarre il voto della destra piú estrema e riunire i conservatori, e che determinate politiche estreme non verranno mai attuate, perché tutta la parte moderata che in realtà è in maggioranza lo impedirebbe.

    Sulla vanità delle promesse politiche "xenofobe e totalitarie" si può pur concordare, ma su certe trovate antieuropee, per cui promettono espansione del debito pubblico, suo sostanziale ripudio (vedi minibot), uscita dall'euro, quota "41" per le pensioni!!!! e simili idiozie, è difficile sorvolare non tanto perché noi Italiani temiamo che le mettano veramente in atto, ma perché già l'accenno in sé può causare sconquassi sui mercati dove quotidianamete si compravende il nostro ingentissimo debito pubblico.

     

    1 hour ago, ben81 said:

    Semplicemente molta gente è giustamente preoccupata dell'invasione che stiamo subendo

    Quale invasione?:

    il feroce Salvino non ha fermato tutte le invasioni chiudendo i porti e riducendo gli invasori già presenti da 5 o 600 mila a men che 90 mila?  😉

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    davydenkovic90
    Posted (edited)
    7 hours ago, wwspr said:

    Un terzo non aveva idea del fatto che il sushi fosse una specialità culinaria giapponese, attribuendolo ai generici "cinesi", tanto per fare un altro esempio fuori tema

    Ma avrai capito bene cosa intendeva dire?

    Un giorno mi trovavo con Shelly in un tavolino fuori di un sushi malfamato di borgo Ognissanti. Passa un signore anziano che dice al cameriere "Giapponesi di merda + altre offese".

    E il cameriere ci fa: "Tanto io sono cinese".

    E la maggior parte del sushi che c'è all'estero non è specialità culinaria giapponese ma ricette inventate negli USA o altrove.

    Dalle mie parti c'è una rosticceria stupenda gestita da un signore cinese (con un buffo accento romano) che fa solamente sushi e piatti romani di tutti i generi: cacio e pepe, gricia, carbonara, trippa, ecc.  e panini tipo hamburger. Stop, non fa altro. Niente piatti cinesi, neanche mezzo. Ovviamente adoro e ci vado sempre.

     

    Su Salvini... mah, io se dovessi basarmi sulla moda del momento voterei Pamela Prati regina d'Italia, e per quanto concerne la veemenza (Caratteristica da sempre amata dal popolo bue che vota, giovani e vecchi, basti guardare Grillo) preferisco Tina Cipollari.

    E non è una delle mie solite iperboli trash: proprio qualche giorno fa, per caso, m'è capitato di vedere Salvini intervistato dalla D'Urso dire che tifava per Francesca De Andrè per la vittoria alla finale del Grande Fratello, e che il Grande Fratello gli mancherà (o una roba del genere)

    Sono troppo giovane per mettermi a parlare di percentuali, strati della popolazione, fasce d'età, ecc.

    Mi limito a dire che anche molti politici leghisti sono giovani, tutta gente che dovrebbe pensare a dare qualche esame all'università. A studiare, almeno, prima di mettere le mani nei problemi del Paese.

    E invece no. Celebrano le unioni civili negli sgabuzzini. Anzi no, non le celebrano, le fanno celebrare ad altri, loro sono impegnati a guardare il Grande Fratello.

    Edited by davydenkovic90

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    Posted (edited)
    21 hours ago, Hinzelmann said:

    Il risultato di +Europa di FI e del M5S contrasta totalmente con l'idea che i giovani non siano centristi, ma estremisti

    Aggiungo rispetto a quello che ho scritto prima che comunque anche +Europa è un partito "estremista", o forse sarebbe meglio dire idealista. Europa unita federale, apertura aprioristica rispetto i fenomeni migratori anche se irregolari, "volemose bene" universale, etc.

    I giovani votano per ideali, che il più delle volte significa votare gli estremi. Crescendo si tende a votare invece in modo più pragmatico. 

    Comunque secondo lo studio che hai riportato +Europa fra i giovani ha pur sempre preso il 6%, che è maggiore della media ma pur sempre un risultato molto basso e quindi non indicativo di come votino. Il dato di FI e M5S è invece sostanzialmente sovrapponibile a quello degli adulti. 

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Certo + Europa si è connotata per l'Europeismo, ma la Lega si è connotata per il Sovranismo, non è che possiamo scegliere quello dei due riferimenti ideologici che ci piace o ci serve alla discussione e non considerare l'altro

    Ad ogni modo direi che fra i Giovani il sovranismo non abbia avuto molto successo, non solo il CDX nel suo complesso si è fermato al 45% ma espungendo Forza Italia, che non è sovranista militando nel PPE, si scende al 36,5%

    Un terzo dei giovani ha dato un voto sovranista, ma due terzi no

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    Posted (edited)
    4 minutes ago, Hinzelmann said:

    Un terzo dei giovani ha dato un voto sovranista, ma due terzi no

    un terzo dei votanti, ossia del 40 e qsa per cento, tra l'altro

    Edited by freedog

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...