Jump to content
davydenkovic90

[film] A star is born.

38 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

freedog
2 hours ago, davydenkovic90 said:

Alla fine anche bodyguard è molto simile come film, e ci hanno messo whitney Houston perché a quei tempi andava forte

asserzione questa semplicemente inaccettabile

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama
4 minutes ago, freedog said:

asserzione questa semplicemente inaccettabile

Tesoro, sei di parte, ammettilo che sul tuo giudizio gioca il tuo essere di un'altra epoca...

Io mi fido solo del giudizio di @Hinzelmann cmq...

Edited by Saramandasama

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
2 minutes ago, Saramandasama said:

Tesoro, sei di parte, ammettilo che sul tuo giudizio gioca il tuo essere di un'altra epoca..

ti ricordo sempre che alla mia veneranda età ce sò arrivato ancora lucido de capoccia & de cappella;

così spero succederà ad Ella..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Saramandasama

Non è mica un rigirare il coltello nella piaga, la mia osservazione. È che spesso non si è oggettivi quando si va nel dominio dei ricordi, quel flusso elegiaco che ci fa vedere il presente sfuOcato attraverso le lenti del passato. 

Tesoro vivi nel presente, caxxo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Stiamo parlando comunque di Film che certamente @freedog non ha mitizzato, lui

Insomma @freedog si limita a riferire una lezioncina consolidata che vuole quei film della Garland e della Streisand una sorta di "vetta inarrivabile" anche se la Garland è diventata una icona gay per il Mago di Oz e la Streisand forse ha dato più per la causa con Yentl

Nel far questo gli può essere addebitata la banalità ( cioè è un giudizio un po' scontato per un critico gay ) ma non la senilità

un quesito che avrebbe senso porre forse è se - essendo Lady Gaga consapevole di ciò che quei film significarono - lo ha in qualche modo espresso, al contrario dei film originari in cui non c'era alcuna intenzione di rivolgersi ad un pubblico gay né esistevano personaggi gay etc

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
28 minutes ago, Hinzelmann said:

Nel far questo gli può essere addebitata la banalità ( cioè è un giudizio un po' scontato per un critico gay ) ma non la senilità

beh, se l'originalità deve portare a estrosità tipo Bodyguard è lo stesso plot di "è nata una stella", mi tengo ben stretta la mia banalità!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Beh io direi -molto banalmente- che esiste un filone amplissimo di film in cui Hollywood parla di sé, dello star system etc

E qui dentro ci stanno letteralmente decine di pellicole, molte delle quali drammatiche etc ( certo non Bodyguard )

E poi ci sono i 5 film di cui parliamo cioè la matrice di Cukor del 1932 "A che prezzo Hollywood" ed i 4 remake di "E' nata una stella"

Sul fatto che Lady Gaga sia l'attrice capace oggi di interpretare questo ruolo incarnarnando il concetto di icona gay, come in passato lo furono altre, non credo possano esservi dubbi e non capisco il rimando che fate alle altre possibili interpreti

A mio avviso - che di musica capisco da qui a lì e non amo i musical - l'interprete che nel recente passato ha dimostrato con un soggetto completamente diverso di avere i numeri per poter fare un film come questo, è stata Madonna con Evita.

Quindi se dovessi fare paragoni con una figura degli anni '90 lo farei con lei, non con altre e -semmai - sottolineerei il fatto che il soggetto scelto da Madonna ha pure i requisiti favolistici e camp richiesti, che consentono di istituire delle analogie con gli "E' nata una stella" del passato

Non mi andrei a complicare la vita con film in cui questo nesso è meno evidente, o contestabile, peraltro è indubbio il fatto che Madonna sia stata l'icona gay che ha preceduto Lady Gaga

Share this post


Link to post
Share on other sites
davydenkovic90
  • Topic Author
  • Comunque al posto di Lady Gaga a me sarebbe piaciuto vedere un'altra cantante che reputo molto brava, ovvero Pink. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    ×