Jump to content
andy94

Muore la cantante dei Cranberries

21 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

Dragon Shiryu

conoscevo solo i songoli, ma a me piaceva la sua voce :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dave7

Un po' d'anni fa mi innamorai della sua canzone The Journey, mentre a molti non piacque.

In qualche modo mi rattrista questa notizia, mi faceva simpatia anche se non la conoscevo per nulla. 

Zombie rimane comunque un cult.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paolo91

Avrò ascoltato una marea di volte Animal Instict, Promises, Zombie e tante altre canzoni. Mi dispiace molto per la sua morte improvvisa a 46 anni. Non ci sono molte notizie sulle cause. L'unica cosa che ho letto riguarda la depressione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Silverselfer

Ci sono voci inimitabili e la sua rimarrà sempre nella storia del rock mondiale. Mi dispiace per lei e per i figli, cui lascia un oneroso lascito di sofferenza da smaltire. Trovo sempre urticante la smentita che puntualmente arriva dopo un suicidio e le successive giustificazioni elette a causa della morte come fossero una forma di malattia terminale. Nel suo caso, già si parla di dipendenza da alcool e droghe e un disturbo bipolare, il quale sta scalzando la più generica depressione che a sua volta prese il posto dell'esaurimento nervoso eccetera ... Certo che Dolores O'Riordan era uno spirito inquieto e già aveva tentato di togliersi la vita, ma quello era anche un periodo di merda con il divorzio dopo 20 anni di matrimonio eccetera ... insomma, di fondo non si accetta ancora che qualcuno possa decidere di dire basta senza essere per questo considerato matto. 

Per quello che conta, io le dico grazie per aver colorato momenti importanti della mia vita ... la sua voce mi ha accompagnato e continuerà a farlo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Se e' morta da suicidio non si sa esattamente ancora. Se lei era bipolare o gneralmente depressa per me si puo' considerare il suicidio come una conseguenza della sua malattia e non una libera scelta fatta da una persona in tutta tranquillita'.

posso anche capire che i famigliari abbiano bisogno di tempo per metabolizzare un po' il suicidio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Silverselfer
4 hours ago, marco7 said:

Se e' morta da suicidio non si sa esattamente ancora. Se lei era bipolare o gneralmente depressa per me si puo' considerare il suicidio come una conseguenza della sua malattia e non una libera scelta fatta da una persona in tutta tranquillita'.

posso anche capire che i famigliari abbiano bisogno di tempo per metabolizzare un po' il suicidio.

La bipolarità le fu diagnosticata per una denuncia di violenza che, se non erro, accadde negli Stati Uniti e quindi potrebbe essere stato un escamotage per evitarle pene detentive o assegnazione ai servizi sociali, come accadde per esempio a Naomi Campbell ... la quale di eccessi violenti ne ebbe parecchi eppure non si parlò mai di alcun disturbo psichico. 

Poi, ovvio che non conosco la sua cartella clinica e magari esistevano veramente gli elementi che caratterizzano una bipolarità ... in ogni modo >>la cura<< prevede sempre un modello di normalità su cui convergere e allora mi chiedo quale sia la ricetta della felicità. Ora, per quanto possa capire che il dolore sia giusto combatterlo, è un elemento fondamentale dell'esistenza, senza il quale ci ritroveremmo tutti felici ma anche idioti. 

La depressione è invece un roba seria, ma in quanto accertabile clinicamente, si può se non curare, almeno tenere sotto controllo e stare attenti che non sfoci in qualcosa di pericoloso. Lei però era anche un'artista e il dolore esistenziale è da sempre una fonte d'ispirazione ... un artista è in grado di elaborare il suo dolore e sublimarlo ... questo non lo cura, ma lo fa sopravvivere. 

Il suicidio non è mai una libera scelta, come del resto non lo è scegliere di vivere. Quello che mi lascia perplesso è l'aver abbandonato i figli e questo è veramente un atto egoistico. Per loro sarà difficile superare il tradimento affettivo ... percepito spesso come un  fallimento personale che azzera la propria autostima. Esiste poi una casistica piuttosto inquietante che alza notevolmente la probabilità di suicidio tra i figli di chi si toglie la vita. 

Si dovrebbe mettere al mondo dei figli solo quando dalla vita si è tratto il piacere per cui vale la pena morire e insegnarglielo ... invece, spesso procreare serve solo a trovare un senso alla propria esistenza e questo è il modo con cui si mette in conto alla propria prole dei problemi cui non abbiamo saputo dare una soluzione. 

Ma del resto, viviamo in un mondo imperfetto e forse sbagliare è il  modo migliore di sopravvivere a una perfezione che invece ci affligge ... io non potrei mai giudicarla e umanamente la compatisco molto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Non sono d'accordo su quanto scrivi @Silverselfer. Ognuno natuealmente la puo' pensare come lui desidera.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Silverselfer
On 17/1/2018 at 5:52 AM, marco7 said:

Ognuno natuealmente la puo' pensare come lui desidera.

Io desidero solo che le persone suicide non vengano classificate automaticamente come individui lesi nella propria capacità d'intendere e di volere. Che poi bisogni anche cercare di aiutarle nel desistere da tale intento, sono d'accordo ... ma certo questo non deve comportare l'internamento in qualche clinica psichiatrica. Tutto qua ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

E' un discorso lungo che non puo' essere fatto in due righe. Da un lato il diritto alla autodeterminazione dell'individuo, dall'altro la malattia che la condiziona.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rui
15 hours ago, Silverselfer said:

Io desidero solo che le persone suicide non vengano classificate automaticamente come individui lesi nella propria capacità d'intendere e di volere. Che poi bisogni anche cercare di aiutarle nel desistere da tale intento, sono d'accordo ... ma certo questo non deve comportare l'internamento in qualche clinica psichiatrica. Tutto qua ... 

E aggiungo che purtroppo ci sono forme di depressione che le cure psichiatriche non riescono a debellare, infatti molte di queste persone richiedono il suicidio assistito o l'eutanasia.

Trovo che sia un argomento troppo complesso per generalizzare e la penso come te riguardo alla capacità di intendere e di volere: queste persone vogliono morire per liberarsi dal male, dal dolore che provano, devono scegliere se conviverci o no. 

A me é dispiaciuto molto che sia morta, perché era sempre nei miei ascolti, ha prodotto dei brani immortali. 

Edited by Rui

Share this post


Link to post
Share on other sites
Silverselfer

Immagino che il coroner abbia trovato dell'acqua nei suoi polmoni e molto alcol nel suo sangue, aggiungiamoci che lei prendeva sicuramente degli psicofarmaci e quindi ... se è stata trovata morta in una vasca da bagno ... mi sembra una deduzione piuttosto logica. 

Io trovo che nessuno meglio di Tolstoj ha saputo descrivere in una ventina di pagine di Anna Karenina, l'inconsapevolezza di qualcuno  savio di mente che si appresta a togliersi la vita.  

In ogni modo, sono felice che almeno tutti i cattolici irlandesi non debbano patire l'onta di una loro illustre compatriota morta sucida ... 

Riposi in pace 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mercante di Luce
On 9/6/2018 at 2:18 PM, marco7 said:

Voglio sperare che il tag non stia lì per definirmi alcolizzato.

Dato che non mi conosci e non conosci le mie abitudini alimentari e sociali.

E dato che siamo ai limiti della diffamazione (con tutte le conseguenze legali del caso).

Ergo evita.

P.s. è morta per annegamento, non per avvelenamento da alcool.

Edited by Mercante di Luce

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Si e' morta annegata e presumibilmente e' annegata perche' era piena di alcool.

il tag indicava alcoolfriendly e non alcolizzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Fatemi capire, il tag era una sorta di riferimento alla vita di mercante?  Che vuol dire "alcol friendly"? Intendevi "guarda mercante, come si muore di alcol" o cosa? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Sembra che mercante sa apprezzare le buone birre, anche sua nonna tra l'altro.

E quando io scrivo che l'alcool fa male si ribella alla mia opinione.

Gli ho anche mandato un articolo originale sul tema (mercante apprezza pure le fonti originali) ma ha fatto orecchie da mercante.

https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(18)31310-2/fulltext

Quando scrissi il tag era per rendere partecipe mercante alla notizia.

Senza altri scopi.

Se le mie notizie interessano pure te @Ghost77 dillo e vedro' di taggare anche te in futuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Direi che dieci giorni di Ban bastino. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×