Jump to content
Rotwang

[TOPIC UFFICIALE] Elezioni politiche in Italia del 2018

Elezioni politiche italiane 2018  

70 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Cosa votate?

    • Coalizione di centrosinistra/Partito Democratico (Civica Popolare, Insieme, +Europa)
      30
    • Coalizione di centrodestra/Lega+Fratelli d'Italia (FI, Noi con l'Italia, MNS)
      4
    • Movimento 5 Stelle
      19
    • Liberi e Uguali (Art.1-MDP, SI, Possibile, DeA)
      5
    • Lista del Popolo per la Costituzione
      0
    • Energie per l'Italia
      0
    • Potere al Popolo
      4
    • CasaPound Italia
      3
    • Altri (inserire partito o lista)
      0
    • Non voto/Scheda bianca o nulla
      5

  • Please sign in or register to vote in this poll.
  • Poll closed on 03/05/18 at 11:00 PM

1185 posts in this topic Last Reply

Recommended Posts

Hinzelmann

Non ho scritto che Giannino era omofobo

Ho scritto che si era "incistato" sui profili previdenziali delle Unioni civili e che per gli stessi motivi, era invece più favorevole alla immigrazione ; nell'ottica di @Ben81 che è notoriamente la sua e non la mia, secondo cui quest'ultima costituirebbe una "sostituzione etnica" la questione è rilevante perchè i Liberali sono favorevoli  ( per quanto la questione oggi sia accademica essendo il partito estinto possiamo dire sia la posizione di ALDE cioè di tutta la filiera dei Liberali Europei : quindi Scelta Civica come +Europa o i Liberali tedeschi etc )

Mentre per quanto riguarda i titoli di studio Giannino si dimise da una carica di partito per aver detto una bugia

La Fedeli non si è dimessa da ministro per la stessa identica cosa, vergognandosi - suppongo - del fatto che diventava ministro della istruzione, di fatto non avendone una...non dico una laurea ma neanche un vero diploma di scuola secondaria

Ovviamente il caso Fedeli è enormemente più grave, anche se se l'è cavata meglio di Giannino secondo l'adagio italico che più potere hai, meno responsabilità hai che sarebbe quello opposto al comportamento da tenere quindi : spernacchi a Giannino e giustificazioni alla ministra in carica

Edited by Hinzelmann

Share this post


Link to post
Share on other sites
Layer

Io ho letto ''sostituzione etnica'' (che è un termine forte, per me, ma potrebbe essere usato per dare proprio quell'effetto di disapprovazione spicciola) come una critica al CSX e i suoi alleati di sinistra (ma anche di centro), per cui la questione immigratoria è stata gestita anche sulla base di un certo idealismo umanitario che (imho) non ci possiamo permettere. Una posizione che è un attimo differente da quella di Giannino (come di FARE, in generale), decisamente più votata al pragmatismo. E lo stesso mi pare per i Liberali tedeschi, ad es. Già solo con Minniti si è avuta una gestione più sostenibile della cosa (anche se i punti oscuri non mancano - vedasi il trattamento dei migranti da parte della guardia costiera libica e l'incapacità di prendere in mano la situazione in Libia per fare gli interessi nazionali non protetti dall'UE).

Se poi invece ''sostituzione etnica'' si riferisce non tanto a uno dei modi con cui si può gestire la crisi immigratoria, ma piuttosto si riferisce in generale al fenomeno immigratorio, beh, è un altro paio di maniche: non so se ben81 sia xenofobo e vorrebbe votare un partito anti-immigrazione ma allo stesso tempo non omofobo, quello - eventualmente - me lo dirà lui. :asd:

Edited by Layer

Share this post


Link to post
Share on other sites
AndrejMolov89

Sì, Ben81 è xenofobo. E sostituzione etnica mi pare un sinononimo edulcurato di "piano Kalergi".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rotwang
  • Topic Author
  • 5 minutes ago, AndrejMolov89 said:

    Sì, Ben81 è xenofobo. E sostituzione etnica mi pare un sinononimo edulcura"piano Kalergi".

    La teoria di complotto sul piano Kalergi è la convinzione dell'esistenza di un presunto progetto (chiamato semplicemente «piano Kalergi») d'incentivazione dell'immigrazione africana e asiatica in Europa al fine di rimpiazzarne le popolazioni locali.
    Prende il nome dal filosofo austriaco Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi (1894-1972), pan-europeista storico, cui viene attribuita la paternità di tale piano, soprattutto da ambienti di estrema destra, antiglobalisti e separatisti, decontestualizzando completamente il sentimento europeista di Kalergi. Costui l'aveva espresso nel 1923 nella sua opera «Paneuropa»: un grande progetto per l'Europa unita, fin dalla fine della Prima guerra mondiale, a ferite del conflitto ancora aperte, con la necessità di un'integrazione continentale al fine di favorire la pacifica convivenza dei popoli. Kalergi distinse poi l'«uomo rustico», figlio dell'endogamia, forte di volontà ma debole di spirito e l'«uomo urbano», frutto della mescolanza razziale, povero di carattere ma ricco di spirito, preferendo quest'ultimo in quanto più propenso al mantenimento della pace e auspicandone una sua diffusione su scala mondiale, quindi non strettamente europea, per l'avvento della pace planetaria.
    I due concetti citati furono alla base della reinterpretazione di Gerd Honsik, negazionista austriaco, condannato due volte per aver pubblicamente negato la Shoah, il quale li rilesse in chiave di annullamento delle identità nazionali e locali, d'imposizione del meticciato etnico e di «genocidio» dei popoli europei per sostituirli con quelli asiatico-africani, al fine di ottenere un'unica etnia indistinta e meticcia di docili consumatori piegati al mercato e al desiderio di dominio mondiale da parte di non meglio precisate élite economiche, stravolgendo completamente il senso europeista e pacifista delle tesi di Kalergi.
    Alcuni fattori, come la perdita di posti di lavoro e la grave instabilità economica in Europa a seguito della recessione del 2008, i cui effetti hanno colpito in maniera più o meno pesante tutte le economie continentali, nonché l'esplodere di altre guerre nel Terzo mondo e del terrorismo islamista, hanno causato l'arrivo in Occidente di centinaia di migliaia di rifugiati, sia politici che in fuga da conflitti e, negli anni Dieci del nuovo secolo, hanno permesso la diffusione delle teorie di Honsik soprattutto via web tra le persone più povere economicamente e culturalmente, colpite dagli effetti della crisi economica nel Primo mondo. Insomma, una favola per persone con psicopatie.

    Edited by Rotwang

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    3 hours ago, Layer said:

    Giannino si è sempre dichiarato favorevole in campagna elettorale sia alle unioni civili sia - in modo più tiepido - alle adozioni.

    Non è proprio così.

    Era favorevole a delle "libere unioni fra privati" che - parole sue - potevano riguardare chiunque, anche anziani soli. Era favorevole dunque al modello privatistico a cui non è contraria neppure gente come Giovanardi o la Meloni, non a istituti giuridici di diritto pubblico (come quello previsto dal ddl Cirinnà).

    Dopo alcune dichiarazioni ambigue sulle adozioni, in cui sembravano esserci state aperture a riguardo, ha fatto un post su Facebook in cui ha chiarito di essere contrario usando anche termini come "famiglia naturale". 

    Il post era questo (ed è l'ultima volta che si espresse a proposito della questione in campagna elettorale):

    "Ricevo molte richieste di chiarimento intorno alle dichiarazioni da me rilasciate alla Zanzara di Giuseppe Cruciani sul punto dei matrimoni gay. Un punto che non rientra nel nostro programma, costituito dalle priorita' per rilanciare l'economia in equilibrio di bilancio pubblico, ricentrare il welfare a vantaggio delle vittime della crisi, e una serie di proposte per rimettere merito e pulizia al centro della vita pubblica. Le mie opinioni sono dunque personali. E sono queste. IO sono e resto per la famiglia naturale, e quando m chiedono di adozioni o concepimenti in legami omosessuali dico no, perche' nel nostro codice mancano tutele per i soggetti debli in questo caso, cioe' ovviamente i bambini. Bisogna cominciare di la'. Altro paio di maniche e' se le libere unioni tra privati - siano dello stesso sesso o tra anziani soli che vogliono reciprocramente darsi una mano - possano far discendere diritti particolari in campo patrimoniale, successorio e di accesso al welfare. In quel caso occorre stabilire quali vincoli temporali di impegno reciproco i due siano disposti ad assumersi in forme stabilite dall'ordinamento, e in questo caso non sarei contrario, anche considerando la condizone di dissolvimento mononucleare che interessa strati sempre piu' vasti della societa' italiana a basso reddito."

    Negli anni successivi la sua posizione comunque si è evoluta e durante il dibattito sul ddl Cirinnà affermò di esserne favorevole nella sua interezza, adozione coparentale compresa. 

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Quindi nei miei ricordi la valutazione su Giannino si era semmai "edulcorata"

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81

    Xenofobe ci saranno le vostre madri: personalmente non  credo che esista alcun piano  Kalergi, semplicemente fa comodo importare masse di persone poco istruite e disperate per poterle sfruttare a piacimento, creando   manodopera a costo quasi zero per le mafie e gli amici degli amici della politica, oltre che far arricchire chi gestisce l'accoglienza, come emerso da varie inchieste. Tutto ciò porta inoltre ad una destabilizzazione del già moribondo mercato del lavoro italiano. Del resto se le mafie possono disporre di clandestini da pagare in nero tre euro al giorno per raccogliere i pomodori nei campi, perché mai dovrebbero preferire braccianti italiani, metterli in regola, e pagarli  come da paga prevista dal contratto? Se siete favorevoli a tutto ciò siete favorevoli alla nuova tratta degli schiavi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer
    43 minutes ago, Uncanny said:

    Dopo alcune dichiarazioni ambigue sulle adozioni, in cui sembravano esserci state aperture a riguardo, ha fatto un post su Facebook in cui ha chiarito di essere contrario usando anche termini come "famiglia naturale". 

    Allora ero rimasto a quelle presunte aperture in cui parlava senza problemi di unioni per le persone dello stesso sesso, ma frenava sulle adozioni, richiedendo più tutele per i ''soggetti deboli''.

    Ricordavo male, ma almeno sono felice che abbia evoluto il suo pensiero nel corso del tempo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Perché quando parlate di immigrati tirate fuori le mafie e le associazioni umanitarie?

    Qui in Veneto a volere gli immigrati sono gli industriali e a sud suppongo siano i latifondisti (come la Mutti e la Cirio)

    che - per quanto possano essere poco etiche - non sono certamente Cosa Nostra.

    Le mafie sono contrarie agli immigrati clandestini perché fanno loro concorrenza,

    conosco almeno due spacciatori che votano Lega Nord per questo motivo. :)

    E' Confindustria a fare richieste al governo di una certa quota di immigrati regolari, non la Caritas o i sindacati.

    Non tutte le aziende sono in grado di trasferire la loro produzione all'estero, per tenere bassi i costi.

    In città però si vedono poco gli operai e i braccianti, la maggioranza degli immigrati che vediamo

    sono persone che hanno investito nella nostra città, generalmente dedicandosi alla ristorazione:

    ma non sono certo africani subsahariani arrivati coi barconi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81
    8 minutes ago, Almadel said:

    Le mafie sono contrarie agli immigrati clandestini perché fanno loro concorrenza,

    Ma che dici? Sai cosa succede a Rosarno?  E del caso Buzzi (mafia capitale) ne vogliamo parlare? Lui stesso ammise che oggi il business che tira di più non è la droga ma l'accoglienza.

    Leggi qui...ecco perché le mafie (e la politica collusa) vogliono far arrivare sempre più immigrati-schiavi http://www.lastampa.it/2010/01/08/italia/cronache/la-rivolta-nera-di-rosarno-vessati-dalla-ndrangheta-HMAvvPeo1OC6bIkYuW8JFL/pagina.html

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    A parte che l'inchiesta si chiama "mafia capitale" ma Buzzi non è proprio un mafioso.

    Non nego che la malavita possa avere degli interessi a sfruttare persone senza documenti , ma riguardano una percentuale minima dei migranti

    come - d'altra parte - è minima la percentuale di immigrati che stanno al Sud rispetto al Lombardo-Veneto, dove lavorano da anni con contratti regolari.

    Se io penso al fenomeno dell'immigrazione (e allo ius soli) penso al fatto che metà bambini delle scuole di Padova non sono di origine italiana

    e solo successivamente penso a fenomeni come Rosarno, forse perché è un fenomeno molto lontano dalla mia esperienza

    e fortunamente anche perché i numeri sono molto diversi-

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81

    Non serviva Buzzi per far capire che ci sono amici degli amici che si stanno arricchendo con l'ospitalità, basta guardarsi intorno. Gente che aveva alberghi fatiscenti in posti sfigati che, col giochino dei migranti, ha fatto e sta facendo i budelli d'oro. Questo per quanto riguarda il lucrare sull'accoglienza, poi c'è l'aspetto prima illustrato della richiesta da parte delle mafie di nuovi schiavi, come a Rosarno e in altre località. O davvero pensavi che una certa politica fosse davvero spinta da motivi umanitari?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89

    I problemi che poni sono del tutto italiani. Si possono fare affari anche con i braccianti, ma non per questo diamo la colpa ai braccianti se ci sono i latifondisti schiavisti. In ogni caso cosa proponi per risolvere l'immigrazione? Perché è un problema che si accentuerà in futuro.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
  • Topic Author
  • Berlusconi dichiara su Rai 2:

    Io non ho mai pensato che dei bravi ragazzi che sono nati in Italia e che vivano con noi debbano non avere la cittadinanza, ma in questo momento la legge sullo ius soli dava un messaggio ai mercanti d'uomini e cioè poter dire ai migranti che in Italia si ha subito la cittadinanza.

    Io non credo sia giusto dare la cittadinanza a chi impone il velo alle donne, che non apprezza lo Stato laico, bisogna introdurre un esame che separi questi ragazzi e vedere chi è degno di essere italiano. Io credo se si risolve il flusso dei migranti si può approvare lo Ius soli tra qualche anno, ora non è il momento.

    Edited by Rotwang

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    castello

    che schifo!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    On 12/1/2018 at 10:52 AM, Rotwang said:

    Lo facevano cinquant'anni fa, ora la Russia agisce in questo modo.

    Ah, comunque: 

    Obama a Londra contro la Brexit: "Ue vi rende più forti, anche contro il terrorismo"

    http://www.quotidiano.net/esteri/obama-brexit-1.2086177

    Barack Obama dice Si alla riforma costituzionale di Matteo Renzi

    http://m.huffingtonpost.it/2016/10/18/matteo-renzi-obama_n_12538008.html

    Sono le prime cose che ho trovato, ma potrei andare avanti per un po'. Non sono interferenze nei processi di voto di altri paesi? Non oso immaginare il putiferio che si sarebbe scatenato se Putin fosse andato a Londra a invitare gli inglesi a votare a favore della Brexit o se si fosse espresso pubblicamente contro il referendum costituzionale. 

    E parlo da persona che se fosse stata inglese avrebbe votato per il Remain - anche se da un punto di vista non inglese considero la Brexit un bene, senza il fardello del Regno Unito sarà molto più facile una futura maggior integrazione europea - e che ha votato Sì al referendum costituzionale. 

    Edited by Uncanny

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Rotwang
  • Topic Author
  • 7 minutes ago, Uncanny said:

    Ah, comunque: 

    Obama a Londra contro la Brexit: "Ue vi rende più forti, anche contro il terrorismo"

    http://www.quotidiano.net/esteri/obama-brexit-1.2086177

    Barack Obama dice Si alla riforma costituzionale di Matteo Renzi

    http://m.huffingtonpost.it/2016/10/18/matteo-renzi-obama_n_12538008.html

    Sono le prime cose che ho trovato, ma potrei andare avanti per un po'. Non sono interferenze nei processi di voto di altri paesi? Non oso immaginare il putiferio che si sarebbe scatenato se Putin fosse andato a Londra a invitare gli inglesi a votare a favore della Brexit o se si fosse espresso pubblicamente contro il referendum costituzionale. 

    E parlo da persona che se fosse stata inglese avrebbe votato per il Remain - anche se da un punto di vista non inglese considero la Brexit un bene, senza il fardello del Regno Unito sarà molto più facile una futura maggior integrazione europea - e che ha votato Sì al referendum costituzionale. 

    Anche il presidente USA sostiene fazioni in campo, come il tuo amato Putin sostiene i tuoi amati neofascisti, ciao.

    33 minutes ago, castello said:

    che schifo!

    Tu fai schifo.

    Edited by Rotwang

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Ricordo di evitare offese personali e soprattutto di non rispondere alle offese , ci abbiamo già pensato noi. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Uncanny
    9 minutes ago, Rotwang said:

    Anche il presidente USA sostiene fazioni in campo, come il tuo amato Putin sostiene i tuoi amati neofascisti, ciao.

    Beh, quindi evidentemente gli USA hanno sempre interferito e interferiscono ancora tuttora nei processi di voto in giro per il mondo, non hanno smesso "cinquant'anni fa" come dicevi. 

    Ed è per questo che è ridicola la loro isteria nei confronti della Russia, è un po' come il bue che dà del cornuto all'asino. 

    È logico che non vogliano che il loro soft power si indebolisca a scapito di quello russo, ma con questo comportamento grottesco non fanno che risultare ridicoli e peggiorare la loro situazione. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81
    5 hours ago, AndrejMolov89 said:

    I problemi che poni sono del tutto italiani. Si possono fare affari anche con i braccianti, ma non per questo diamo la colpa ai braccianti se ci sono i latifondisti schiavisti. In ogni caso cosa proponi per risolvere l'immigrazione? Perché è un problema che si accentuerà in futuro.

    Chi avrebbe dato la colpa ai braccianti? La colpa è di chi li incentiva a partire  (rischiando la vita peraltro) con destinazione un paese che non ha nulla da offrire loro, tutto ciò esclusivamente per i motivi di lucro e di sfruttamento sopra esposti. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    AndrejMolov89

    Loro partono da zone di guerra e depresse economicamente (e fra un po' anche a causa del clima), poi ci sono gli approfittatori e sfruttatori. La migrazione è un fenomeno indipendente, quindi ponendo che nel futuro questa situazione peggiori, come proponi di "limitare" gli sbarchi? L'ultima volta abbiamo fatto creare dei simil campi di concentramento in Libia, e non mi pare la soluzione più bella possibile.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Comunque al quesito "esiste un partito che non sia omofobo ma sia contrario alla immigrazione etc"

    La risposta rimane "No"

    Premesso che può diventare difficile anche votare PD -è di questi giorni la discussione bolognese per il fatto che chi voterà al Senato Lo Giudice, sarà/sarebbe costretto a votare nel listino bloccato del PD Casini, al proporzionale-con l'effetto di dover votare un gay&un omofobo

    Il voto ad un partito che non sia troppo omofobo ( o sia minimamente friendly )  ed al contempo abbastanza contrario ad una immigrazione percepita come negativa etc. si arena su una serie di dati di fatto: il M5S dice sbarchi zero...ma l'idea che l'Europa accetti da loro ciò che non accetta da altri è favolistica, inoltre sappiamo che non votò le unioni civili; Forza Italia lasciò libertà di coscienza, ma dopo aver fatto di tutto per ridurre la legge ed al contempo non farebbe più di quanto non abbia fatto il PD con Minniti pure Berlusconi favoleggia di una europa che stipulerebbe i trattati costieri pagando i Nordafricani al posto nostro ( se volevano farlo potevano farlo ai tempi della Turchia quando noi pagammo per loro...ed al contempo chiunque governi ci proverà )

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    andy94
    1 hour ago, Hinzelmann said:

    Comunque al quesito "esiste un partito che non sia omofobo ma sia contrario alla immigrazione etc"

    La risposta rimane "No"

    Per ora no, ma arriverà anche da noi presto o tardi un " omonazionalismo".

    Nel momento in cui i gay avranno ottenuto la loro parte della torta attraverso le vittorie LGTB che i predecessori avranno combattuto.

    A quel punto non sentiranno più la necessità di combattere contro le ideologie razziste, xenofobe e islamofobe , anzi tenteranno di tutto per preservare un capitalismo bianco.

    Peccato che la storia tendenzialmente si ripete , e nel momento in cui si avrà necessità di trovare un nuovo capro espiatorio si punterà sul gruppo differente rimasto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog
    2 hours ago, andy94 said:

    Nel momento in cui i gay avranno ottenuto la loro parte della torta attraverso le vittorie LGTB che i predecessori avranno combattuto.

    intanto arrivamoce.

    poi chiacchieramo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Sapevo che mi sarebbe servito

    Ho letto due articoli sull'omonazionalismo, gentilmente prestatimi.

    In pratica i due autori, con le fette di salame sugli occhi e la voglia matta di poter vantare ai colleghi americani che anche qui in europa abbiamo delle donne nere trans come ultimo anello della catena sociale, sono andati a scopare e drogarsi ad amsterdam

    Di straforo, hanno chiesto ai gay poveri che vivono nel quartiere arabo, se non preferirebbero stare nelle zone residenziali bianche , cioé i quartieri della buona borghesia olandese, guarda un po' che strano che siano bianchi. Alla risposta "si" hanno chiesto perché. Alla risposta "la presenza degli immigrati degrada il quartiere perché é gente povera e per di piú mi mette a disagio il loro bigottismo religioso che mi ricorda la mia infanzia in campagna" gli articolisti hanno sparato la sentenza. Tirando dietro alla definizione una cometa di termini chiave di gran moda tra gli "studiosi" queer

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Molti gay parigini votarono le pen bel demo' e non abitavano nelle  banlieu parigine.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Si vede che gli arabi non ce l'hanno poi così grosso

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Come sei pratico bel demo'. Ti ammiriamo tutti.  :imsohappy:

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Demò

    Basta che non mi ammiri con un drone telecomandato dal tuo camper per il resto é ok

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

    • Who Viewed the Topic

      2 members have viewed this topic:
      dale95  agis 
    ×