Jump to content
Sign in to follow this  
angel130294

Coming out con amici

Recommended Posts

angel130294

Buonasera a tutti! 

 

Vorrei condividere con voi le mie esperienze di coming out con alcuni dei miei amici, in modo che magari mi possiate dire se in alcuni casi ho fatto bene o no. Non sono dichiarato con tutti, ma con poche persone di cui mi fido ciecamente e per questo mi sono sentito di rivelare loro questa parte di me :) 

 

1) La primissima persona a cui l'ho detto è stata la mia amica P. La conoscevo da poco più di un anno all'università, ma tra di noi c'era stata subito una grande intesa. Un giorno, eravamo alla festa di inaugurazione della casa di alcune nostre amiche e abbiamo fatto il gioco "Io non ho mai". In quel frangente, ho scoperto che lei aveva avuto un'esperienza omosessuale e questo mi ha dato coraggio. Rimasti soli, le ho chiesto ulteriori delucidazioni e lei mi ha risposto che era apertamente bisessuale. Detto questo, le ho rivelato il tutto e lei ne è stata felicissima. 

 

2) Piccola premessa: ho tre migliori amici; con uno, A., fin da quando abbiamo 14 anni, ogni tanto abbiamo avuto rapporti sessuali. Lui, negli anni, ha nutrito interesse per varie ragazze ed è attualmente fidanzato; nella mia ottica è palesemente bisessuale, ma, a differenza di me, non si accetta perché mi ha ribadito più volte che nonostante tutto quello che facevamo "non era frocio". Insomma, probabilmente anche lui si aspettava la stessa cosa da me, che mi mettessi con una e continuassi la mia vita da finto etero, ma così non è stato e quindi, un giorno, gli ho detto che mi piaceva un ragazzo. È stato un outing abbastanza spontaneo visto che comunque tra di noi c'era stata una forte chimica e quindi è andata così. 

 

3) Una sera, in discoteca, io, A. e un altro nostro migliore amico, F. eravamo fuori a fumare. A. mi aveva spinto per giorni a dirlo a F., ma per me era difficile soprattutto per due motivi: 1) F. è eterissimo; 2) F. è stato il mio primo amore (proibito purtroppo). Mentre eravamo fuori, ad aspettare che tornasse il nostro quarto amico, N. (che sarà il protagonista del punto 5), A. si mette a parlare di come in questi giorni si sentiva con una (mentre è già fidanzato, esatto, è un po' una merda) e, una volta finito di parlare, mi pone la fatidica domanda "Te invece dal punto di vista sentimentale?". Vi ricordate quando nel punto 2 ho detto che mi piaceva un ragazzo? È andata a finire malissimo, quindi avevo lo spleen addosso e si vedeva. Dopo qualche secondo di silenzio (e panico), giocando il tutto per tutto (perché non sapevo quale potesse essere la sua reazione) ho detto a F. "vabbè kekko, sono gay"; la sua risposta è stata "vabbè e cosa pensi che cambi, scusa?". È andata meglio del previsto!

 

4) La stessa sera, qualche minuto dopo, è uscito dalla discoteca un altro nostro amico, Pi., il quale era ubriachissimo, ma comunque riusciva a ragionare. Preso da un coraggio mai avuto finora, lo prendo da parte e gli dico tutto (perché comunque era un amico delle superiori con il quale abbiamo legato tantissimo, possiamo definirlo il mio quarto migliore amico). La sua prima reazione è stata "Ma sei serio o scherzi?"; gli rispondo "No no, sono serio!"; lui replica con "Ah ok, non me lo aspettavo così dal niente! Comunque non ci sono problemi!". Anche qui, è andata bene!" 

 

5) Il giorno dopo, era arrivato il momento di dirlo a N. Non glielo avevo ancora detto perché non ero riuscito a rimanere da solo con lui, quindi, dal momento che siamo coinquilini, ho aspettato la mattina successiva. Siamo a fare colazione quando abbasso il volume della tv e gli dico "Ti devo dire una cosa. Sono gay."; anche qui la risposta è stata "E cosa pensi che cambi, scusa?". Preso da un sollievo inimmaginabile (anche lui è l'eterissimo che qualche volta se ne esce con alcune battutine di dubbio gusto) gli rivelo le mie pene amorose e continuiamo a fare colazione. 

 

6) Qualche tempo dopo, rimpatriata del liceo. C'erano due persone alle quali sentivo di doverlo dire: l'amica Fr. e l'amico D. Anche qui, li prendo da parte uno per uno e rivelo il tutto. D. ha la stessa reazione incredula di Pi., per poi rassicurarmi dicendo che non cambia niente. Fr. da sempre voleva un amico gay (come tutte le ragazze), pertanto quando le ho detto la verità le si sono illuminati gli occhi. Per sdrammatizzare un po' ho terminato il discorso con "ora possiamo farci le trecce e parlare di ragazzi". Ma non lo farò mai :') 

 

Ci sono altre persone a cui l'ho detto, ma in circostanze diverse, e ho deciso di parlare di queste particolari occasioni con voi perché sono quelle che mi hanno più segnato ne profondo. Detto questo, grazie per la vostra attenzione. Vorrei concludere dicendo una cosa; dovrei essere l'ultimo a dover dire questa cosa, visto che non sono dichiarato, diciamo, pubblicamente, ma se tra di voi c'è qualcuno che non ha mai detto a nessuno di sé stesso, trovatevi una persona di cui vi fidate davvero e ditelo. Non è facile ed è stancante alla lunga portare questo segreto dentro. Anche dirlo a una sola persona aiuta :) 
Siate sempre fieri di essere chi siete :) 

Edited by angel130294

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Non e' che ti stai drogando di CO ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Capricorno57

 

 

Siate sempre fieri di essere chi siete
 

puoi dirlo forte, boy;  

e certo, hai fatto bene i Tuoi CO ma metti sempre in conto un eventuale provvisorio rifiuto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
angel130294
  • Topic Author
  • Non e' che ti stai drogando di CO ?

    Ahahahah no, è che sentivo di doverlo dire almeno alle persone con le quali sono cresciuto! (A parte con l'amica dell'università) :) 

     

     

     

    puoi dirlo forte, boy;  

    e certo, hai fatto bene i Tuoi CO ma metti sempre in conto un eventuale provvisorio rifiuto. 

     

    Grazie! :) 

    Comunque sì, certo, infatti l'ho voluto dire solo alle persone di cui sapevo di potermi fidare. :)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    freedog

    datti i tuoi tempi e piano piano lo dirai all'universo mondo.

     

    vero che ci si sente più liberi, belli & leggeri senza avecce tutto il peso e la fatica di continue ipocrisie, falsità e arrampicate sugli spechi addosso?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    OLEG

    Bella storia, se farai altri c.o. significativi per te, aggiorna il topic (se ti va ovviamente).

    Condivido in pieno, come capricorno del resto, la tua frase conclusiva.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    faby91

    "Eterissimo" vuol dire che non si lava, rutta e si gratta le chiappe in pubblico?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Heltix

    Grande! Anch'io in queste settimane mi sto dichiarando pian piano a degli amici, solo che a volte mi viene quasi apposta da non fare coming out più volte in un colpo (come te) perché voglio godermi il momento stupendo subito dopo averne appena fatto uno il più possibile. Ora è da lunedì che non faccio coming out con qualcuno, e non vedo l'ora che torni un mio carissimo amico dalla Germania la prossima settimana. Oddio che figata!

     

    Complimenti vivissimi comunque, queste storie danno davvero forza, e vedo che anche tu hai amici eterissimi ma non omofobi, e questo è veramente bellissimo

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    ×
    ×
    • Create New...