Jump to content
IoSoloIo

Vi sposereste/siete sposati?

Recommended Posts

KrarayanDasH999

Per farlo, potrò farlo, miei cari gai compagni...mi riferisco al fatto che di certo la mia famiglia non sarà presente

 

Inviato dal mio GT-I8190N utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
marvin

Con tutto il cinismo che mi invade, mi sposerò solo se sarà necessario o conveniente farlo.

Più che altro perché non sento che il matrimonio rappresenti ciò che credo sia l'amore - che, per la natura mutevole della nostra psiche, trovo sia tutto tranne che eterno.

 

Però, pieno rispetto per chi sceglie di sposarsi. E' una scommessa, ho visto tante coppie vincerla e vivere in maniera meravigliosa :)

Edited by marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pigronico

Bella domanda, non riesco proprio a vedermi sposato con qualcuno/a nel futuro, ma del resto "di doman non c'è certezza".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giogio96

[il post è andato un po' off topic su unioni, leggi e altro]

 

Per quanto riguarda il fatto di intraprendere una scelta così importante (di fronte allo Stato, o a un Dio visto che alcune chiese già permettono unioni omosessuali, tipo i Valdesi) non credo che bastino previsioni così tanto affrettate, per cui il mio pensiero è meno nella posizione di uno che convive da anni, per esempio... ma penso che anche io un domani, per bisogno personale (di entrambi) o per necessità, nel caso mi trovassi nella condizione opportuna valuterei come realizzarla a pieno.

 

Secondo me dipende molto da cosa uno desideri nella vita: lo sto notando ultimamente con mio cugino (32 anni), che dovrebbe sposarsi (chi lo sa... dovevano farlo a settembre, ma questa è una loro questione)...

Incidono molto i desideri di una persona: se ti aspetti un futuro con famiglia e figli, ma il tuo partner non è d'accordo con te, potrebbe essere un motivo di rinuncia alla relazione... dall'altro lato rincorrendo questo proposito rischi di perdere di vista alcune cose importanti e magari finisci col primo che ti capita che possa soddisfarti queste rischieste e poco dopo scopri che proprio non ti va a genio come persona...

Volevo illustrarvi questo caso, spero non vi dia fastidio la superficialità che traspare, ma si tratta di un esempio banale.

 

Molta differenza la fa anche quanto uno prenda veramente sul serio la cosa. Conosco una persona che si è sposata in chiesa senza rito laico (dunque per lo Stato convivevano e basta), ha avuto figli, dopodochè il tipo l'ha piantata e la madre ha cresciuto a fatica (per non dire miseria) i figli, grazie a quel poco di mantenimento che doveva offrire il padre. Ora che i ragazzi sono cresciuti stanno per sfrattare la madre di casa.

 

Questo potrebbe aprire un dibattito per ore... capisco che la prudenza non sia mai abbastanza, ma in alcuni casi il matrimonio potrebbe essere sinonimo di giustizia (o controllo, vedetela come volete o prendetelo come spunto di riflessione).

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Conosco una persona che si è sposata in chiesa senza rito laico (dunque per lo Stato convivevano e basta), ....

In che nazione e con che religione ?

 

I matrimoni cattolici in chiesa fanno automaticamente anche il matrimonio per lo stato italiano.

Edited by marco7

Share this post


Link to post
Share on other sites
schopy

Non mi pare un traguardo per me realisticamente raggiungibile.

Comunque credo di no, la convivenza mi starebbe bene...per quel che riguarda eventuali questioni di dinero e/o assistenza e/o lasciti credo che con una buona polizza e (spe che mi tocco) un testamento ben scritto si possano sistemare molte cose.

Perciò m'accontenterei di un fidanzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giogio9601

In che nazione e con che religione ?

 

I matrimoni cattolici in chiesa fanno automaticamente anche il matrimonio per lo stato italiano.

Nono era in Italia... lo so che c'è l'accordo, ma me l'ha detto mia madre che ti puoi sposare anche solo canonicamente senza richiedere quello dello stato... ora non so bene come funzioni, sta di fatto che questa qui non riceve soldi dal "marito" dopo il "divorzio"

 

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
lecosechenondici

Credo che prima del matrimonio in chiesa (o dopo) ci sia comunque un momento di ufficializzazione civile dell'unione, tipo la firma di qualche registro, ma non so se sia realmente così o me lo sono sognato.

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giogio96

Probabilmente non hanno firmato dopo... io sapevo che ci volesse la lettura dei codici.

 

La scorsa settimana sono stato a un matrimonio di una prof: abbiamo contestato il fatto che il parroco non abbia detto "vi dichiaro marito e moglie" e ci ha risposto con un "non sono io che li dichiaro, ma loro stessi sotto l'autorizzazione di Papa Francesco"

 

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

In svizzera puoi solo sposarti in chiesa dopo esserti sposato in comune.

 

Cosi' si evitano quelle furberie di quella che non firma dopo la cerimonia religiosa e che poi ci rimette lei anni dopo per la sua furberia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lecosechenondici

In svizzera puoi solo sposarti in chiesa dopo esserti sposato in comune.

 

Cosi' si evitano quelle furberie di quella che non firma dopo la cerimonia religiosa e che poi ci rimette lei anni dopo per la sua furberia.

Quale sarebbe il vantaggio della furberia?

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Quale sarebbe il vantaggio della furberia?

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

Chiedi a loro che l'hanno fatto, non a me.

 

Io ero ironico quando parlavo di vantaggio.

Edited by marco7

Share this post


Link to post
Share on other sites
marvin

Credo che prima del matrimonio in chiesa (o dopo) ci sia comunque un momento di ufficializzazione civile dell'unione, tipo la firma di qualche registro, ma non so se sia realmente così o me lo sono sognato.

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

 

Nei matrimoni religiosi che ho visto, la firma del registro civile è durante la cerimonia

Share this post


Link to post
Share on other sites
lecosechenondici

Nei matrimoni religiosi che ho visto, la firma del registro civile è durante la cerimonia

Molto bene, non ci avevo proprio preso

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
marvin

Molto bene, non ci avevo proprio preso

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

 

Oh, non prendermi per un esperto... magari dipende dal parroco, non sono un grande esperto di cattolicesimo. Ne' di matrimoni, se è per questo :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Nei matrimoni religiosi che ho visto, la firma del registro civile è durante la cerimonia

Prima firmano o prima il prete li sposa religiosamente ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ran

Prima firmano o prima il prete li sposa religiosamente ?

 

Che io sappia si firma prima in comune e poi si fa il rito religioso oppure all'inizio del rito religioso firmi i documenti civili,i cattolici al paese dei miei fanno così e così fanno anche i luterani a cui appartengo io e il mio ragazzo,sia per unioni etero che gay.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Se e' sempre come dice Ran allora non e' possibile che la tipa di cui si e' parlato prima e' sposata solo in chiesa ma non civilmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giogio96

Ai matrimoni in cui sono andato si firmava alla fine, con tanto di foto con i testimoni.

Sarà una usanza delle nostre parti firmare dopo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
KingJ

Personalmente sono abbastanza contrario al matrimonio in generale. Non è certo un foglio di carta o un rito in chiesa a quantificare l'amore di due persone. D'altro canto è utile per questioni più burocratiche come l'assistenza sanitaria al proprio partner, e per tutto quello che riguarda la casa ed i possedimenti. Sia per i gay che per gli etero. Io sono per la convivenza, e l'unione civile (anche perché pur volendo noi froci da queste parti non possiamo sposarci in chiesa - non che me ne fregasse qualcosa, anzi) soltanto nel caso tra i due ci sia un vero e proprio amore. Qualcosa di indissolubile e che difficilmente si spezzerà. Anche se la storia attuale ci insegna che la maggior parte delle coppie sia etero che gay non sono destinate a durare per sempre. 

Edited by KingJ

Share this post


Link to post
Share on other sites
lecosechenondici

Noto ancora difficoltà a distinguere tra matrimonio civile e matrimonio in chiesa. Lo sapete che quando la comunità LGBT chiede il matrimonio egualitario non chiede di sposarsi in chiesa, vero?

 

Sent from my OnePlus 3 using Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giogio96

 

 

Anche se la storia attuale ci insegna che la maggior parte delle coppie sia etero che gay non sono destinate a durare per sempre.

Nulla è per sempre... devi però tenere in conto molte cose...

Ci sono persone che si sposano, hanno un figlio o più, cresconi assieme poi capiscono di non sopportarsi più... arrivano a 60-70 anni... a quell'età poco importa cercare qualcun altro (forse), a quel punto tanto vale continuare a supportarsi a vicenda. Infondo con gli anni (a meno che non vada proprio male) si impara a sopportarsi a vicenda.

 

I punti di riflessione sono due: capire quanto per le persone conti un pezzo di carta formale o meno; capire come vogliamo vivere da un certo punto in poi... ovviamente ognuno ha la sua storia e il suo vissuto. C'è che si accontenta, chi no.

 

Certamente in un mondo che impara a vivere sempre meno di formalità, cerimonie come il matrimonio contano poco... la vera differenza la fanno le persone, non i pezzi di carta... ma se la società è ancora molto radicalizzata in una cultura, tanto da lasciare un vuoto legislativo (da poco colmato, forse solo in parte, dalla legge delle convivenze insieme a quelle delle unioni civili, forse per questo punto ci vorrebbe una riflessione in più) le persone si sentono anche meno tutelate...

 

Ognuno dovrebbe essere libero di scegliere quello che meglio desidera: di sposarsi o meno un domani... è più una questione di prospettiva personale che altro. Perdonate il paragone poco ortodosso, ma è un po' la differenza di come chi si trova meglio in una coppia monogama, o chi preferisce una coppia aperta.

 

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ampersand

Su questo argomento ho cambiato idea molte volte, al momento non vedo un matrimonio nel mio futuro.

Una convivenza, forse.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rotwang

Sarò controcorrente, non dico di no a priori all'unione civile o al matrimonio solo perché fa figo oggi essere queer e privo di sentimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nowhere

@@Rotwang, Decisamente una presa di posizione interessante.

Ma devi trovà qualcuno non queer e non anaffettivo.

O attaccato ai soldi e averne parecchi tu :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
PiNKs

Assolutamente no. Ognuno vive a casa propria e non esistono scartoffie che ci leghino. Basta l'amore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...