Jump to content
Sign in to follow this  
Fergus

Sesso anale e cancro

Recommended Posts

Fergus

In un articolo indicato su un altro forum ho letto che il sesso anale incrementerebbe di tantissimo il rischio di cancro anale.

L'articolo è scritto da contrari all'omosessualità, ma il riferimento è a studi di epidemiologia.

Cosa ne pensate?

Se maggior rischio ci fosse dovrebbe essere legato al papilloma virus?

E allora basterebbe il preservativo a risolvere la questione, o sbaglio?

 

Un articolo scientifico pubblicato nel 2013 dall’International Journal of Epidemiology ci informa che c’è il 4.000% in più di rischi di contrarre un tumore anale in chi fa sesso anale rispetto a chi ha rapporti in vagina.

 

http://osservatoriogender.famigliadomani.it/perche-lomosessualita-natura/

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Capricorno57

diosanto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sampei

Spero che tu ti renda conto che stavi leggendo un "articolo scientifico" che usa come struttura portante dell'argomentazione gli aforismi di Tommaso d'Aquino.


Fergus, Fergus, la prossima volta che cerchi informazioni sul sesso, mi raccomando, prendi appuntamento direttamente alla sede di casa Pound.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fergus
  • Topic Author
  • Ma ragassuoli io ho premesso che l'articolo era inattendibile come origine, ma cita uno studio scientifico per questo chiedo la vostra opinione!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Velocifero

    il sesso anale non protetto mette a rischio di infezioni e aumenta il rischio di cancro del colon. Che grande scoperta :o

    Con le dovute precauzioni queste fantomatiche percentuali si abbattono. E poi, per carità, il sito si chiama osservatoriogender...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fergus
  • Topic Author
  • Ma sì Velocifero, non è l'articolo che volevo farvi notare ma lo studio che cita, che dovrebbe essere di un giornale scientifico serio.


    Lo studio citato dall'articolo dovrebbe essere qua, se qualcuno che sa l'inglese lo trova sarebbe interessante.

     

    http://ije.oxfordjournals.org/

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    Stiamo parlando del 4% dei tumori delle basse vie digestive

    e di una patologia rara, il cui fattore di rischio è doppio nelle

    donne

     

    L'80% delle donne infatti contrae il papilloma virus ed alcune sue

    forme sono predisponenti al tumore dell'utero, a livello epidemiologico

    l'impatto del virus è quindi negativo per le donne ed in particolare per il

    95% dei tumori alla cervice ad il 70% dei tumori all'utero

     

    Se ne dovrebbe dedurre che le donne non dovrebbero fare sesso, mentre

    ciò che se ne deduce è che sarebbe ragionevole vaccinarle per evitare la

    predisposizione a questi tumori femminili, ed usare il preservativo invece dei

    contraccettivi orali nel caso di sesso promiscuo

     

    Tutto ciò, ovviamente, non vale per i maschi...che non dispongono di utero

    e la cui incidenza in una patologia rara come il tumore all'ano è pari alla metà

    di quella femminile

     

    L'incidenza può aumentare in modo significativo solo per i Sieropositivi

    e quindi - in questo caso - il fattore di rischio per i maschi omosessuali

    HIV+ è maggiore

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Oscuro

    Ovviamente loro non riportano questo studio perché ci tengono  alla salute delle persone.

    Ma perché vogliono fare terrorismo psicologico.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Hinzelmann

    A completare il quadro

     

    1) masturbarsi frequentemente

     

    2) praticare sesso anale

     

    riduce i fattori di rischio maschili al tumore alla prostata

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fergus
  • Topic Author
  • il sesso anale non protetto mette a rischio di infezioni e aumenta il rischio di cancro del colon. Che grande scoperta :o

    Con le dovute precauzioni queste fantomatiche percentuali si abbattono. E poi, per carità, il sito si chiama osservatoriogender...

     

    Ultimamente si sente spesso dire che sono in grande aumento i tumori alla bocca a causa del sesso orale sulla vagina.

    Da quello che ho capito nell'utero ci può essere il papilloma virus che trova un ambiente favorevole anche nelle mucose della bocca.

    Nel caso di sesso anale non protetto il maggior rischio di tumori anali dipende dallo stesso tipo di virus, che trova anche nelle mucose intestinali un luogo adatto?

    In quest'ultimo caso penso naturalmente a un bisessuale che lo prende da una donna e poi lo passa a un uomo.

    Edited by Fergus

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    Ultimamente si sente spesso dire che sono in grande aumento i tumori alla bocca a causa del sesso orale sulla vagina.

    Da quello che ho capito nell'utero ci può essere il papilloma virus che trova un ambiente favorevole anche nelle mucose della bocca.

    Nel caso di sesso anale non protetto il maggior rischio di tumori anali dipende dallo stesso tipo di virus, che trova anche nelle mucose intestinali un luogo adatto?

    In quest'ultimo caso penso naturalmente a un bisessuale che lo prende da una donna e poi lo passa a un uomo.

     

    L'HPV è coinvolto nelle forme tumorali del laringe-faringe: http://www.airc.it/tumori/tumore-alla-bocca-laringe-faringe.asp#nav2

    Anche se l'incidenza è più rilevante nella fascia giovanile che non in quella più anziana della popolazione.

     

    Anche in quelle dell'ano, l'HPV può ricoprire un certo ruolo, solo alcuni ceppi sono predispongono al cancro: http://www.airc.it/cancro/tumori/ano/#nav4

     

    Sul virsu del Papilloma virus umano e sul vaccino: http://www.airc.it/prevenzione-tumore/donna/hpv/

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fergus
  • Topic Author
  • L'HPV è coinvolto nelle forme tumorali del laringe-faringe: http://www.airc.it/tumori/tumore-alla-bocca-laringe-faringe.asp#nav2

    Anche se l'incidenza è più rilevante nella fascia giovanile che non in quella più anziana della popolazione.

     

    Anche in quelle dell'ano, l'HPV può ricoprire un certo ruolo, solo alcuni ceppi sono predispongono al cancro: http://www.airc.it/cancro/tumori/ano/#nav4

     

    Sul virsu del Papilloma virus umano e sul vaccino: http://www.airc.it/prevenzione-tumore/donna/hpv/

     

    Ho letto la pagina Airc che hai indicato relativa al tumore all'ano.

    Però ho capito poco, in particolare non mi è chiaro qui:

     

    "Dal momento che per contrarre l'infezione è sufficiente il contatto tra due zone infette, l'uso del preservativo non protegge dal contagio (anche se lo riduce) che avviene soprattutto attraverso i rapporti sessuali con partner infetti."

     

    Non capisco perché il preservativo non proteggerebbe dal contagio.

    Se mi faccio penetrare da un uomo che ha il papilloma virus che indossa il preservativo dove sta il pericolo?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    Ho letto la pagina Airc che hai indicato relativa al tumore all'ano.

    Però ho capito poco, in particolare non mi è chiaro qui:

     

    "Dal momento che per contrarre l'infezione è sufficiente il contatto tra due zone infette, l'uso del preservativo non protegge dal contagio (anche se lo riduce) che avviene soprattutto attraverso i rapporti sessuali con partner infetti."

     

    Non capisco perché il preservativo non proteggerebbe dal contagio.

    Se mi faccio penetrare da un uomo che ha il papilloma virus che indossa il preservativo dove sta il pericolo?

     

    Per il semplice fatto che il preservativo compre solo una porzione limitata della cute. Il virus infatti si può trovare anche nelle zone intorno all'ano e (nelle donne) alla vulva.

     

    Anche per altre MST, come la sifilide o l'herpes, il preservativo può non bastare per gli stessi motivi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Fergus
  • Topic Author
  • Per il semplice fatto che il preservativo compre solo una porzione limitata della cute. Il virus infatti si può trovare anche nelle zone intorno all'ano e (nelle donne) alla vulva.

     

    Anche per altre MST, come la sifilide o l'herpes, il preservativo può non bastare per gli stessi motivi.

     

    Ma se io mi faccio sodomizzare il pericolo può risiedere nella parte di pene di chi mi penetra non coperta dal preservativo, e che potrebbe entrare in contatto con le mie mucose anali?

    È questo il rischio in questo caso?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    Ma se io mi faccio sodomizzare il pericolo può risiedere nella parte di pene di chi mi penetra non coperta dal preservativo, e che potrebbe entrare in contatto con le mie mucose anali?

    È questo il rischio in questo caso?

     

    Questo non lo so, in modo preciso.

     

    Il preservativo compre la cute del pene, quella dello scroto rimane non coperta. Come detto, il virus si trova anche nella zone perineale, la quale comprende - fra le altre - la zona immediata posteriore allo scroto. Non è raro che virus e batteri presenti in queste zone vengano trascinati (con lo sfregamento, ad es.) altrove (scroto, pube, parte interna delle cosce, natiche).

     

    Ad ogni modo, esiste un vaccino (ti ho portato il link del AIRC più su), quindi potresti usufruirne.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Olimpo

    il sesso anale non protetto è rischioso anche per la prostata dell'attivo

    infatti l'ano contiene una ''flora batterica'' diversa da quella della vagina o della bocca...

     

    Direi che in generale con il preservativo si scongiura qualsiasi tipo di malattia sessualmente trasmissibile!

    PS : Oltre al preservativo è necessario usare anche lubrificante!!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    il sesso anale non protetto è rischioso anche per la prostata dell'attivo

    infatti l'ano contiene una ''flora batterica'' diversa da quella della vagina o della bocca...

     

    Direi che in generale con il preservativo si scongiura qualsiasi tipo di malattia sessualmente trasmissibile!

    PS : Oltre al preservativo è necessario usare anche lubrificante!!

     

    Malattie come la sifilide, candida, l'herpes genitale ecc. possono passare anche a chi ha un ruolo attivo, ovviamente. E anche con il preservativo (senza contare i casi legati ad altre pratiche come il rimming o il frottage).

     

    I batteri presenti nell'ano possono risalire l'uretra solo senza preservativo, d'altro canto.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    yalen86

    Il discorso del passaggio di germi-virus ecc presenti sull'ano al pene coperto da preservativo è deputato al sudore che è normalmente presente in queste zone. 
    Basta una goccia di sudore per far defluire i patogeni dall'uno all'altro soggetto. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Layer

    [...]

     

    Effettivamente, non ci avevo pensato. ;)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    ×
    ×
    • Create New...