Jump to content
Sign in to follow this  
Schumann

Fobia di aver contratto Hiv

Recommended Posts

Schumann

Ciao a tutti ragazzi, vi scrivo perché non so più a cosa appigliarmi ed è una settimana che soffro di forte ansia, mangio poco e dormo male. Vi spiego tutto dal principio: più o meno 2 mesi e mezzo fa, ho avuto un rapporto orale, senza preservativo, con un ragazzo (si è trattato di una cosa occasionale), sia da attivo che da passivo: questo senza eiaculazione in bocca o contatto con sangue (il suo e il mio pene erano integri e io non presentavo in alcun modo ferite in bocca). Sono poi tornato a casa, convinto che con un rapporto orale non si potesse correre alcun rischio, e invece, 2 settimane dopo più o meno, mi spunta un ulcera sul pene. Il medico mi ha fatto fare gli esami per la sifilide, e sono usciti negativi; tuttavia ha deciso di ripeterli e sono usciti positivi. Inoltre, da un esame sullo sperma sono risultato anche infetto da clamidia, che tuttavia non ha probabilmente dato alcun sintomo. Ora sto seguendo la cura prescritta, ma arrivo al punto della questione: c'è il rischio, con le modalità che ho descritto e ipotizzando che il ragazzo fosse stato sieropositivo, che abbia contratto l'Hiv? Se non avessi esposto io questo dubbio al medico, non me ne avrebbe neppure parlato, perché secondo lui (e secondo la maggior parte di ciò che ho letto su internet) le probabilità di contagio sarebbero praticamente nulle; tuttavia gli ho confidato che sto molto male, e lui mi ha detto, se voglio, di fare il test, ma non perché vi sia un dubbio giustificato, ma per la mia salute psicologica. Ci tengo a precisare che da quel maledetto incontro, sono sempre stato benissimo, fisicamente e psicologicamente, senza accusare un solo sintomo che potesse essere riconducibile all'Hiv (per intenderci, nessuna febbre, stanchezza, ingrossamento dei linfonodi, sudorazioni notturne ecc.). Io non so davvero cosa fare...potete aiutarmi per favore?  :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Se hai le possibilità rivolgiti all'Arcigay più vicino che ti indicherà i modi per effettuare un test rapido HIV, altrimenti puoi fare direttamente in maniera anonima e gratuita presso asl od ospedali che facciano il servizio di laboratorio analisi . Potremmo darti solo parole, parole inutili che tanto non avrebbero alcun effetto sul tranquillizzarti . Tanto il periodo finestra è passato, almeno ti togli definitivamente le paure .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Laen

Le probabilità d'aver contratto l'HIV sono realmente infime: non serve paragonare l'HIV con le malattie ad agente batterico come la sifilide e la clamidia, perché oltre al mero agente patogeno, è molto differente il grado di trasmissibilità, tale per cui le due patologie batteriche risultano molto più contagiose, con percentuali di successo più alte rispetto al contagio HIV.

Non preoccuparti e fai comunque il test, dato che è l'unico modo per esorcizzare le paure.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Neom

Ormai ti hanno già detto tutto, concordo con gli interventi precedenti. Fai un test gratuito e levati il dente, mi pare sia l'unica soluzione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Non sono sicuro che sia una buona idea fomentare paranoie

invitando a fare il test una persona che non può essersi infettata;

ma non saprei bene come sia possibile rassicurarla altrimenti...

 

Hai già la sifilide, accontentati no?

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
nayoz

mi avete fatto passare quel poco di interesse che ho per il sesso uff :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

fa il test hiv dal tuo medico o in un centro come ospedale o altri che lo fanno e ti togli il pensiero per sempre.

 

la sifilide è una malattia molto contagiosa, l'hiv è poco contagiosa e non ti sarai di sicuro contagiato ma solo il test ti da la certezza assoluta (e toglierti la fobia da contagio) che non ti sei contagiato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lollone

Ti capisco benissimo, ci sono momenti in cui continuiamo a pensare ad una cosa anche se non ha fondamenti scientifici.

 

Chiedere a un forum però non calmerà la tua ansia, alcune volte ci facciamo prendere dallo sconforto mentre altre non ci poniamo nemmeno il problema. 

Qualsiasi persona con un minimo di conoscenza ti dirà che non hai nulla: ED È COSÌ.

 

Probabilmente il rapporto l'hai vissuto male e questo ti ha messo ansie: ricordo una volta di essere andato al pronto soccorso a piangere dopo aver fatto sesso, cosa che non aveva nessun fondamento scientifico.  :picknose:

Penso sia giusto pensare a questa eventualità ma è anche giusto non farne un terrorismo continuo.

 

Vai a farti il test salivare intanto che è immediato, se la cosa non ti calma e vai a fare le analisi del sangue in ospedale e se proprio non riesci a dormire vai in una clinica e fai le analisi del sangue con referto il 2 giorni. Non saranno quei 50€ che ti cambiano la vita (credo). 

 

Certo che prendersi sifilide, HIV e clamidia con un pompino ... sarebbe da guinness dei primati:ì :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
madh87

L'ultima volta che ho fatto un test HIV mi ha accolto una dottoressa che voleva sapere tutto quello che avevo fatto e solo dopo LEI decideva che test farmi fare. Quando le dissi rapporto orale in cui ricevevo io il pene manco volveva farmi fare il test HIV.... Bensì altri (tipo epatite A sifilide ecc....)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Iron84

Non sono sicuro che sia una buona idea fomentare paranoie

invitando a fare il test una persona che non può essersi infettata;

ma non saprei bene come sia possibile rassicurarla altrimenti...

 

Hai già la sifilide, accontentati no?

:)

 

Almadell sei fantastico

Share this post


Link to post
Share on other sites
ben81

Hiv è molto difficile, però appena passati 3 mesi fai il test, così ti levi ogni dubbio.

Comunque questo caso dovrebbe essere di monito a tutti per ricordare che ci sono anche tante altre fastidiose mst che si possono trasmettere tramite sesso orale non protetto...ergo, per i rapporti occasionali, è bene usare il preservativo anche per il sesso orale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Se ti accoglie ancora la dottoressa per l'interrogatorio dille che hai avuto rapporti anali da passivo senza preservativo con diversi uomini sei mesi fa e anche due mesi fa. Sta zozza che vuole ad interrogate la gente sulle sue pratiche sessuali ?

 

La cosa migliore secondo me e' se telefoni al tuo medico che ti propose di fare il test per la tua tranquillita' psicologica perche' lui ha capito in che situazione ti trovi e ti fa il test senza tante storie.

 

Non credo sia necessario aspettare tre mesi dal contatto sessuale a rischio per avere la sicurezza nel test oggi.

 

Io credo che in svizzera quando qualcuno si contagia con la sifilide viene fatto sempre anche il test hiv perche' statisticamente chi si prende la sifilide e' a rischio di hiv e in questo senso ha pure senso che ti fai anche tu il test hiv anche se hai avuto solo un contatto orale.

Edited by marco7

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabriz

fai il test per hiv , puo' capitare di contrarre malattie veneree , e è importante curarsi, comunque man spiegato anche gente sieropositiva che ormai al giorno d'oggi se hai hiv e ti curi praticamente quasi azzeri il problema. pero' lo devi fare per sempre tutto li

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco7

Non e' proprio che essere sieropositivi e' come non esserlo... Si diventa malati cronici. La sifilide invece la si cura subito e la si debella. Basta non tenersela per anni senza curarla perche' allora fa dannimgravi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Liam

Per toglierti il dubbio puoi fare il test. Devi aspettare che siano passati 6 mesi da quando hai avuto il rapporto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Schumann
  • Topic Author
  • Ciao ragazzi, innanzitutto grazie a tutti per le risposte e scusate se mi faccio sentire solo ora, ma con l'ansia che avevo quasi non riuscivo a scrivere qualcosa di sensato  :awk: comunque ho deciso di fare il test, presso un laboratorio privato, e ieri ho ritirato il risultato, grazie al cielo con esito NEGATIVO  ;) ora, il test è a 82 giorni dal rapporto, quindi non devo ripeterlo giusto? Perché alcuni parlano di periodi finestra di 6 mesi, ma in un forum sull'hiv ho letto che in realtà, da un punto di vista esclusivamente clinico, il test è considerato definitivo a 90 giorni. Comunque ora sto curando la sifilide, ad oggi sono a 4 iniezioni di cremosa (e dolorosa  :fie:) penicillina G, ne mancano ancora 2...per quanto riguarda la clamidia, invece, il medico non mi ha neanche prescritto una cura, essendo un'infezione banale che il più delle volte non porta neanche sintomi e va via da sola. Detto ciò, state sempre attenti ragazzi, ho imparato a mie spese che per una cazzata di 10 minuti si può finire in situazioni di me*da!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Bene, almeno ti sei tolto il pensiero dell'hiv. Io ccredo che non devi rifare il test ma per sicurezza chiedi al tuo medico.

     

    Quel,che non capisco e' perche' devi fare tutte ste iniezioni di pennicillina se il contagio da sifilide e' recente di 80 giorni. Mah.

     

    Credevo che per contagi recenti bastassero le pastiglie.

    Edited by marco7

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ben81

    Ciao ragazzi, innanzitutto grazie a tutti per le risposte e scusate se mi faccio sentire solo ora, ma con l'ansia che avevo quasi non riuscivo a scrivere qualcosa di sensato  :awk: comunque ho deciso di fare il test, presso un laboratorio privato, e ieri ho ritirato il risultato, grazie al cielo con esito NEGATIVO  ;) ora, il test è a 82 giorni dal rapporto, quindi non devo ripeterlo giusto? Perché alcuni parlano di periodi finestra di 6 mesi, ma in un forum sull'hiv ho letto che in realtà, da un punto di vista esclusivamente clinico, il test è considerato definitivo a 90 giorni. Comunque ora sto curando la sifilide, ad oggi sono a 4 iniezioni di cremosa (e dolorosa  :fie:) penicillina G, ne mancano ancora 2...per quanto riguarda la clamidia, invece, il medico non mi ha neanche prescritto una cura, essendo un'infezione banale che il più delle volte non porta neanche sintomi e va via da sola. Detto ciò, state sempre attenti ragazzi, ho imparato a mie spese che per una cazzata di 10 minuti si può finire in situazioni di me*da!

     

     

    Ottimo...comunque si, normalmente il test a 3 mesi è affidabile.

    Comunque il tuo caso serva di lezione a tutti quelli che leggono e che sul forum facevano i sapientoni, dando dei paranoici a coloro che dicevano di usare il preservativo anche per il sesso orale, prassi invece consigliata sia dal buon senso che da ogni medico.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Non e' detto che col presrvativo non avrebbe contratto la sifilide. E' molto contagiosa ma per fortuna e' guaribile facilmente se la si cura.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ilgiapponese

    Salve ragazzi, non apro una discussione perché c'è già questa, e avevo un quesito da porvi. Ho notato da alcune settimane di avere la lingua bianca, e cercando su internet "che trasforma tutti in ipocondriaci" ho letto del mughetto, che causa lingua bianca e arrossamento (cosa che non ho). Ho letto che è tra le cose che potrebbe portare un medico a pensare all'HIv, premetto che non ho fai fatto sesso senza preservativo, io sono attivo é lo porto sempre ma naturalmente nel sesso orale non lo uso, sia per farlo che riceverlo, ma.senza mai farmi venire il bocca. Faccio sempre il test, ultimo di un paio di giorni fa, sempre negativo.

    Il quesito é questo: la lingua bianca mi deve far spaventare o no? Fumo e bevo il caffè, però tengo molto all'igiene orale, quindi lavo i denti, colluttorio e filo interdentale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

     

     

    la lingua bianca mi deve far spaventare o no?

     

    No.

    Non hai le idee chiare su cosa sia il mughetto, come si contagi

    e perché può essere frequente sugli immuno depressi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ilgiapponese

    Potresti spiegarmi se non ti è di disturbo?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Ghost77

    Ciao, spesso la lingua bianca è solo... lingua bianca :-)

     

    Il mughetto, o candida, sicuramente può venire in bocca ma di solito viene in chi ha fatto lunghi cicli di antibiotici, o in chi è immunodepresso (anche se la candida viscerale è più frequente, ovvero quella che viene "dentro") . Considera che nelle persone con HIV la candida è peraltro tardiva, cioè non viene assieme alla sieroconversione .

     

    Se hai timori vai a farti dare un'occhiata alla lingua dal medico e ti togli ogni dubbio, probabilmente è solo un ricambio eccessivo della "pelle"della lingua che viene in alcuni periodi dell'anno .

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    ilgiapponese

    Grazie ragazzi, disponibili come sempre :)

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

    Sign in to follow this  

    • Who Viewed the Topic

      6 members have viewed this topic:
      gianduiotto  mauzz  mariobros2019  Hinzelmann  Ohm  Syfy 
    ×
    ×
    • Create New...