Jump to content
unmondomigliore

vi piace il calcio oppure vi fa schifo?

Recommended Posts

Tyrael

Effettivamente i pantaloncini so diversi 🤔 resto perplesso sulla lussuria che dovrebbero scatenare 😆 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
1 minute ago, Tyrael said:

resto perplesso sulla lussuria che dovrebbero scatenare

Pure per me sono quanto di meno erotico esista. E' proprio la categoria calciatore a non attizzarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mario1944
1 hour ago, Tyrael said:

Effettivamente i pantaloncini so diversi

Sì, paiono un po' più lunghi quelli recenti, ma neppure molto:

forse c'è una ragione medica od atletica.

1 hour ago, Tyrael said:

resto perplesso sulla lussuria che dovrebbero scatenare

Be', fossero aderenti e rendessero evidenti le forme del corpo, in particolare quelle delle natiche 😉, si potrebbe pur capire, ma sono piuttosto ampi, probabilmente per non impedire i movimenti delle cosce. 

In ogni caso, calzoni corti o lunghi, aderenti od ampi, la lussuria dovrebbe essere piuttosto scatenata dalla bellezza delle gambe e delle natiche, se sono scoperte perché si vedono, se sono coperte perché s'immaginano....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eirene

(populus) duas tantum res anxius optat:

panem et circenses.

Ricordo quando nella primavera del 2012 l'allora premier Monti, di fronte a non inediti episodi di barbarie, minacciò provocatoriamente di fermare il calcio per 2-3 anni. Nell'ambito della crisi economica che si consumava all'epoca, quello fu l'unico momento in cui il governo rischiò di provocare una rivolta sociale. Non la crisi, non l'aumento delle tasse più il farlocco tentativo di stretta all'evasione, non le tensioni con le istituzioni nazionali ed europee, ma solo la prospettiva di sospendere il calcio poteva mettere in pericolo la tenuta sociale. 

Tre cose non gli dovete levare: il calcio, la telespazzatura e il credito al consumo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paedicator1987

Effettivamente i calciatori non sembrano granché per bellezza fisica anche se alcuni di viso sono bellocci.

Comunque per me il gioco del calcio è snervante come tutti quelli di squadra.

Personalmente preferisco gli sport individuali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
5 hours ago, Eirene said:

Tre cose non gli dovete levare: il calcio, la telespazzatura e il credito al consumo. 

confermo e aggiungo le sigarette e i gratta e perdi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mercante di Luce

A me non piace giocato o da spettatore (quest'ultimo in realtà vale anche per gli sport che in genere apprezzo).

Ho però rivalutato le competizioni europee e mondiali come scusa per ritrovarsi tra amici, forse perché tra i miei amici comunque non ci sono tifosi esasperati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77

Non seguo il calcio, così come non seguo gli altri sport di competizione, e non li pratico, perché non riesco a reggere le attività afinalistiche. 

Difficile da spiegare, ma alla fine quel che vedo è un insieme di persone che tira una palla e, al di là di un introito di denaro, non sta producendo nulla di nuovo o divertente. Non ne faccio una questione moralistica, quanto proprio di contenuto : vedi una partita, le hai viste tutte. E non possiamo farne neppure un discorso di apprezzamento di strategia ed applicazione sul campo, in quanto all'atto pratico gli eventi che fanno propendere la vincita da una parte e dall'altra sono randomici, e il piano di gioco serve giusto ad arginare il caso. 

La competizione inoltre è legata al nostro istinto ferino poiché ha di fondo un ideale aggressivo. Uno CONTRO l'altro, undici CONTRO undici. 

E il tifo è la delega ad altri di qualcosa che noi non possiamo fare, immedesimandoci in maniera così intensa da creare fazioni neanche ci guadagnassimo qualcosa. 

Almeno il Wrestling ha una trama, ecco. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
8 hours ago, Ghost77 said:

Difficile da spiegare, ma alla fine quel che vedo è un insieme di persone che tira una palla e, al di là di un introito di denaro,

non sta producendo nulla di nuovo o divertente. Non ne faccio una questione moralistica, quanto proprio di contenuto : vedi una partita, le hai viste tutte.

La competizione inoltre è legata al nostro istinto ferino poiché ha di fondo un ideale aggressivo. Uno CONTRO l'altro, undici CONTRO undici. 

E il tifo è la delega ad altri di qualcosa che noi non possiamo fare, immedesimandoci in maniera così intensa da creare fazioni neanche ci guadagnassimo qualcosa. 

approvo ,appoggio e confermo ogni parola! Avessi la certezza che hai tutte le dita dei piedi (visto che si sterza con i piedi) ti direi di provare a mettere uno snowboard ai piedi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
10 hours ago, Ghost77 said:

non riesco a reggere le attività afinalistiche.

Da persona che perde almeno un'ora della sua giornata a suonare musica francese di inizio XVIII secolo, trovo quest'affermazione a dir poco dolorosa. 

 

10 hours ago, Ghost77 said:

E non possiamo farne neppure un discorso di apprezzamento di strategia ed applicazione sul campo, in quanto all'atto pratico gli eventi che fanno propendere la vincita da una parte e dall'altra sono randomici, e il piano di gioco serve giusto ad arginare il caso. 

Eh? Quindi per te una partita di pallone sarebbe solo una serie di eventi casuali. Insomma, la Salernitana fra due anni potrebbe vincere la Coppa dei campioni... spero fosse una provocazione maldestra. 

Comunque con questa logica praticamente qualsiasi gioco perde di senso. Non ha più senso giocare a scacchi, a tennis, a D&D: butti tutto nello stesso calderone di insensatezza e di supposta totale casualità.

Edited by Bloodstar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
1 hour ago, Bloodstar said:

suonare musica francese

La musica è succo di anima, che cosa c'entra col calcio? 

1 hour ago, Bloodstar said:

Comunque con questa logica praticamente qualsiasi gioco perde di senso. Non ha più senso giocare a scacchi, a tennis, a D&D:

D&d è avventura, è fantasia . Puoi immaginare, parlare, creare situazioni. Non puoi paragonarlo al tennis. Ti accresce più consumare calorie andando a funghi o a fare ciaspole che impugnare una racchetta. 

Lo sport non direttamente competitivo è bello, creativo. Vedi lo snowboard, il parkour.

Quello competitivo ha obiettivi fittizi. Non sei migliore se vinci, non hai apportato nulla. Hai centrato un bersaglio con un arco? Beh complimentoni eroe. Bravone. Pat pat finita lì però. 

1 hour ago, Bloodstar said:

gioco perde di senso

Il comportamento umano è ricco di atti privi di senso 

Sprechiamo risorse comportandoci come una stufetta alogena quando potremmo impegnarci e diventare una pompa di calore coadiuvata dal geotermico. 

1 hour ago, Bloodstar said:

una serie di eventi casuali.

Non confondiamo la prestanza e la tecnica di ognuno con lo schema di gioco e la tattica pre partita. Il caso scombussola la tattica, non la capacità singola. 

Che poi sappiamo che è scorretto parlare di caso poiché si tratta di variabili fisiche legate a suolo, clima, elasticità della palla nonché le abilità degli altri giocatori che hanno una variabilità tale da non essere prevedibili. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
busdriver
5 hours ago, Ghost77 said:

La musica è succo di anima, che cosa c'entra col calcio? 

D&d è avventura, è fantasia . Puoi immaginare, parlare, creare situazioni. Non puoi paragonarlo al tennis. Ti accresce più consumare calorie andando a funghi o a fare ciaspole che impugnare una racchetta. 

Che poi sappiamo che è scorretto parlare di caso poiché si tratta di variabili fisiche legate a suolo, clima, elasticità della palla nonché le abilità degli altri giocatori che hanno una variabilità tale da non essere prevedibili. 

La musica è energia,in parecchi casi è pure libertà ed emozioni,poi dipende se uno si accontenta del popotì popotà senza spessore che esce da tanti schermi piatti e da tante canzoni senza senso bè contento lui...se a una delle maratone di new york i servi del potere hanno vietato che la gente si portasse le cuffiette è perchè qualche motivo c'è.  

Pure io penso che col calcio centri nulla. 

Su d&d non posso pronunciarmi perchè lo trovo soporifero,ma sul tennis (o ping pong che sia) pieno consenso. Ci avevo provato 3 volte,la prima volta  la pallina è uscita fuori e ho bollato una 127,la seconda volta è finita in una carrozzina col bimbo dentro e quasi la mamma mi scuoia,la terza alle rimostranze dell'istruttore lo ho salutato ho preso la bmx e saludos amigos!

 

Aggiungo dicendo che spesso è il fiume di denaro a decidere come finiscono le partite ,magari anche a monte della partita. Inoltre la cosa che mi fa più pensare è il fatto che spesso gli sportivi del "grundig ultracolor" (o i più avventurosi a spasso con la gracchiante radiolina in onde medie) che guardano stabaccando l'impossibile le partite a casa quando gli dici che riducendo di poco gli stipendi ai calciatori magari sfami qualche bimbo del terzo mondo in più si arrabbiano pure! 

e voglio ancora aggiungere tutti i danni "del calcio" come per esempio il fatto che una nazione intera si fermi se "gioca l'italia"  e aggiungiamo pure sul piatto i danni che le tifoserie fanno un pò dappertutto quando cominciano le cariche tra opposte tifoserie o con i cops?

No grazie,se deve essere un processo al calcio io lo vedo bene senza appello e senza difensori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SelvaggioD
59 minutes ago, busdriver said:

voglio ancora aggiungere tutti i danni "del calcio" come per esempio il fatto che una nazione intera si fermi se "gioca l'italia

Per me è una grande gioia il fatto che la nazione si fermi! Ce ne fossero di più. Sai quante code risparmiate? Il tragitto che di solito fai in 25 minuti, lo fai in 5 minuti, tranquillamente rilassato e goduto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar
8 hours ago, Ghost77 said:

La musica è succo di anima

E' un pregiudizio positivo romanticheggiante. Basta veramente poco per trovare della musica che  è tutto salvo che elevazione dell'anima.

 

8 hours ago, Ghost77 said:

D&d è avventura, è fantasia . Puoi immaginare, parlare, creare situazioni. Non puoi paragonarlo al tennis.

Cosa ne pensi degli scacchi, allora? E come ti poni nei confronti del go e del bridge?

 

8 hours ago, Ghost77 said:

Quello competitivo ha obiettivi fittizi.

Hai problemi con la competizione? Perché io ne ho parecchi, a livello quasi invalidante.

Eppure non tendo ad annullare lo sport (o il gioco) sul solo aspetto competitivo, anzi. Ci sono da apprezzare la dimensione tecnica, quella strategica, quella mentale, quella meramente atletica... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rocco88

No, il calcio non mi piace; l'ho rifiutato fin da ragazzino in quanto mi pareva molto "da etero". Poi le urla, l'aggressività ecc. mi mettevano tremendamente a disagio.. Forse fossi stato meglio l'avrei apprezzato, chissà

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
3 hours ago, Bloodstar said:

Cosa ne pensi degli scacchi, allora? E come ti poni nei confronti del go e del bridge?

Penso che siano inseriti in modo folle all'interno del mondo sportivo, tanto che devono farsi il certificato agonistico. Certo, lo scacchista può morire per lo stress ma si può richiedere una certificazione cardiologica senza spacciare il tutto per sport. Siamo nel mondo dei giochi da tavolo, sono "ginnastica mentale" per attuare piani strategici nella vita reale. Chi spreca l'esistenza facendo esclusivamente lo scacchista senza applicare le sue capacità in qualcosa di pratico sta buttando le proprie risorse. 

 

3 hours ago, Bloodstar said:

E' un pregiudizio positivo romanticheggiante

No dai. Se sei autore, la melodia non ti nasce dal raziocinio. Quello serve per mettere su carta l'idea ma l'idea stessa è creatività . 

Se sei un esecutore comprendo il tuo discorso, ma servirà a sua volta per dare emozione all'ascoltatore se lo fai per professione .

Perché altrimenti tanto varrebbe ascoltare il ticchettio di un contatore Geiger. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bloodstar

Io pure da ragazzino non lo tolleravo e non ho mai tirato una calcio a una palla.

Poi alle superiori, in un periodo tutto sommato tranquillo della mia vita, avendo incontrato dei tifosi convinti ma molto tranquilli ho cominciato a seguirlo. 

Ho superato quel rifiuto (aprioristico e spesso spocchioso) che si può avere per una "cosa da etero che fanno tutti". 

Detto questo, non andrei mai allo stadio e non guarderei mai RomaChannel, però è una cosa che trovo divertente per riempire qualche serata. 

Tifare per una squadra di seconda fascia è pure un buon modo per imparare a gestire l'amarezza, secondo me. 

Just now, Ghost77 said:

No dai. Se sei autore, la melodia non ti nasce dal raziocinio. Quello serve per mettere su carta l'idea ma l'idea stessa è creatività

Questa è una finzione retorica che in occidente, a conti fatti, è durata solo per un secolo scarso. Quindi no, non posso minimamente accettare questo assunto. 

1 minute ago, Ghost77 said:

ma servirà a sua volta per dare emozione all'ascoltatore se lo fai per professione .

Anche questo te lo contesto. La ricerca dell'emozione vale solo per un certo tipo di esecuzioni e per certi tipi di musica (in realtà pochi). 

2 minutes ago, Ghost77 said:

Chi spreca l'esistenza facendo esclusivamente lo scacchista senza applicare le sue capacità in qualcosa di pratico sta buttando le proprie risorse. 

 

Io non vedo differenza fra uno che dedica la sua vita alla musica minimalista e uno che si dedica agli scacchi. Sono due cose molto difficili, molto futili e che piacciono a poche persone. 

La differenza di trattamento mi pare solo un pregiudizio un po' vittoriano. Bene l'"artista", male il giocatore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ghost77
4 hours ago, Bloodstar said:

Hai problemi con la competizione? Perché io ne ho parecchi, a livello quasi invalidante.

In realtà la competizione mi piace molto ma deve avere un obiettivo pratico . Mi piace il "chi fa meglio" in parallelo, non mi piace l'uno contro l'altro. 

E non sono contro lo sport ludico, anzi lo promuovo : è il professionismo con il suo mondo a darmi fastidio. Staccare la mente e farsi una partita di tennis una volta la settimana è utile per tantissimi fattori. Farsi la corsa nel parco, nuotare, tutto ottimo. Diventare eroi nazionali di vita solo per  aver tirato delle racchettate o per farsi delle vasche, anche no.

E te lo dico avendo lavorato per anni nell'ambiente. 

17 minutes ago, Bloodstar said:

Questa è una finzione retorica che in occidente, a conti fatti, è durata solo per un secolo scarso. Quindi no, non posso minimamente accettare questo assunto.

Linka qui, ti verrà data tutta la ragione qualora ci sia qualcosa che non conosco, poiché altrimenti non riesco a capire i tuoi riferimenti. 

 

17 minutes ago, Bloodstar said:

pregiudizio un po' vittoriano

Lo sono, purtroppo, ma in modo squisitamente morboso. O morbosamente squisito! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Who Viewed the Topic

    3 members have viewed this topic:
    metalheart  naD  Steste 
×
×
  • Create New...