Jump to content
Ziguli

[Film] Mine Vaganti

Recommended Posts

freud_sucks

minchia ennesimo film di ozpetek dove un gay, accettato, cresciuto e convinto di esserlo, bacia una donna e cade in momenti di confusione

come nelle fate ignoranti, anche in questo film..

nelle fate ignoranti ha quasi la realizzazione di "luca era gay"..

in mine vaganti quel bacio di tommaso alla ragazza non ci sta a fare niente, e viene messo in evidenza piu il rapporto che ha con quella ragazza che non quello che ha con il proprio ragazzo. mah

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

Mi sembra esagerato dai...non è la stessa cosa.

 

Nelle Mine Vaganti direi che si rappresenta l'affinità

fra ragazzo gay e ragazza etero, entrambi affini nel

sentirsi "diversi", lei si prende la cotta...lui no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alex.

come nelle fate ignoranti, anche in questo film..

nelle fate ignoranti ha quasi la realizzazione di "luca era gay"..

in mine vaganti quel bacio

 

Sinceramente non sono d‘accordo. Il bacio etero che c‘è nel film, a mio parere, ha un significato molto più profondo. Rappresenta la disperata ricerca di “qualcosa ancora vivo“ dell‘uomo che entrambi amavano l‘uno nell‘altro. Come se stessero cercando di prendersi la parte mancante e sconosciuta che lui gli aveva lasciato. Il finale, quando loro sono tutti a tavola, non l‘ho mai interpretato come se loro due si fossero messi insieme, piuttosto come se lei fosse stata accettata nella grande famiglia, non più come moglie di, ma come se stessa.

 

Il bacio etero in Mine Vaganti invece l‘ho capito poco anch'io.

 

~ send by tapatalk ginger android

Share this post


Link to post
Share on other sites
freud_sucks

quello in mine vaganti è un gesto dato dalla debolezza, abbastanza inutile..dato che per dimostrare l'affetto a una ragazza / amica io non la bacio..

ma vabbè.. è un film

 

nelle fate ignoranti ci sta la tua interpretazione ma mi sembra un gesto troppo estremo, quando si baciano sul divano di casa di lei è una cosa esagerata, chi accende la tv su quell immagine tutto può pensare tranne che quell uomo sia lontanamente gay!!

e come al solito la scena d'amore piu dettagliata e messa in evidenza è quella.. il cinema italiano.. e la bisessualità / confusione che fa sempre comodo..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alex.

Qui si apre un argomento spinoso che si è trattato anche in un altro topic: la bisessualità. Essere bisessuali non significa essere confusi, si può anche essere bisessuali convinti e rimanere tali per tutta la vita. Secondo me è sbagliato pensare che uno debba essere per forza etero o omo.

 

~ send by tapatalk ginger android

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Quindi tutti i film di Ozpetek narrano di quello strano fenomeno

- noto solo a chi segue i suoi film e le canzoni di Povia -

secondo il quale un gay accettato a un certo punto

avrebbe una "sbandata etero"?

Share this post


Link to post
Share on other sites
freud_sucks

i due film di cui stiamo parlando rientrano in una possibile ottica.. specie le fate ignoranti

la finestra di fronte non ha niente di tutto ciò ad esempio..ma di certo non ha grande spazio la ripresa di scene omo, in compenso la scena etero tra raul bova è la mezzoggiorno ha non poco risalto.

e quello che vedo nei film italiani "a tematica" è sempre il poco gay e il molto etero, anche se il film è considerato a 3 G

mi riferisco a ozpetek, ma anche a quel film osceno "diverso da chi?" dove una coppia gay assieme da 10 anni viene rovinata perché uno si innamora di una donna.. cioè dai, è palese che il messaggio che viene fatto passare è proprio quello che non deve esser fatto passare!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hinzelmann

La bisessualità come minor diversità

o come ponte fra etero e gay è un tema

sicuramente presente in "Diverso da chi?"

ed in Italia in generale...anche se in tutti

questi film non c'è mai una conversione

alla eterosessualità ( questo va detto )

 

Non direi sia lo stesso nelle Mine vaganti

in cui io ho visto un innamoramento a senso

unico della donna etero per il gay.

 

Nella Finestra di Fronte il problema sta nel

soggetto nel senso che si tratta di una storia

d'amore del 1943 ( c'è una ovvia alleanza-analogia

gay ebreo ) ricordata da un 80nne

Share this post


Link to post
Share on other sites
axelriver

I film di Ozpetek mi danno sempre un senso di incompiuto e di promesse non mantenute (un po' come quelli di Salvatores), questo l'ho trovato discreto, anche se ha il suo solito difetto a scadere nel confusionario quando vuol essere poetico. Il finale non è dei peggiori, con la stessa mescolanza di passato / presente di La Finestra di Fronte e la "grande famiglia" allargata agli amici celebrata in Le fate ignoranti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ziguli
  • Topic Author
  • Non direi sia lo stesso nelle Mine vaganti

    in cui io ho visto un innamoramento a senso

    unico della donna etero per il gay.

    Esattamente!

    Io credevo che lui e lei lo avrebbero fatto,

    ma alla fine ho constatato quanto ha detto Hinz.

     

    Personalmente Mine vaganti lo trovo non un capolavoro, ma quasi.

    I giochi di sguardi e le pause sono fantastici, dicono tutto anche senza far aprir bocca agli attori.

    Le dinamiche sono esattamente quelle che ho riscontrato in parecchi amici e in parecchie situazioni nel sud Italia.

    Anche io mi sono rivisto in alcune situazioni.

    Non posso che apprezzarlo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Funnyboy

    film stupendo davvero!!!mi è venuta voglia di rivederlo ahha

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Orlok88

    Ma Ennio Fantastichini che fa sempre la parte del padre omofobo di un omosessuale? Come in 'Viola di mare'! AHAHAH!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Syfy

    Ho recuperato pure questo! 

    Premessa: di Ozpetek avevo visto solo "Hamam - Il bagno turco" ma non mi era piaciuto, sia perché fosse lento sia perché prima della visione avevo sempre creduto che in quel film ci fosse un nudino di Gassman, invece nada...

    Questo film mi è simpatico, ma non posso dire che mi sia piaciuto completamente per i motivi già sopra citati. Il bacio etero non viene spiegato, io l'ho interpretato come Tommaso che cerca in qualche modo di assecondare le volontà del padre, però il rapporto col padre non ha conclusione così come quella col fratello. Poi Ozpetek sembra erotizzare di più Alba che Marco...

    E' un film sicuramente salvato dalle figure femminili della famiglia e dalle loro interpreti: fantastiche!!

    Il finale è un sonoro no. Odio quando la commedia italiana usa il sogno per forzare un lieto fine. No. Anche perché non conclude i rapporti principali della storia. E poi per quanto mi stia simpatica, questo non è il film della nonna, dovrebbe essere la storia di Tommaso...

    Il film a livello tecnico è ottimo, è fatto molto bene, ma la sceneggiatura non mi ha convinto. Scamarcio non l'ho trovato così male, ha fatto di peggio.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    ×
    ×
    • Create New...