Jump to content
freedog

papa Francesco: "essere omosessuali non è un crimine"

Recommended Posts

freedog

sta succedendo un mezzo macello sui social dopo l'intervista di Bergoglio all'Associated Press (qui la sintesi Facebook ), tra cattochecche in visibilio e bigotti che stanno vomitando i peggiori insulti a quello che è (o dovrebbe essere) il loro Sovrano felicemente (?) Regnante.

Io sto assistendo a tutto il teatrino con popcorn & birrozza; a voi frega qsa o non vi schierate?

Edited by freedog

Share this post


Link to post
Share on other sites
Almadel

Anche secondo me essere preti non è un crimine,

purché non facciano del male ai bambini e si trovino un lavoro vero

che non consista nello spillare soldi alle signore anziane.

Share this post


Link to post
Share on other sites
freedog
  • Topic Author
  • Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

    E' un'asserzione di valore pastorale e non dottrinale, rimanendo fermo che i comportamenti omoerotici sono da giudicare peccaminosi, come infatti egli dichiara poi:

    "Essere omosessuali non è un crimine – ha detto -. Sì, è un peccato, va bene; ma prima distinguiamo tra peccato e crimine. È peccato anche mancare di carità gli uni verso gli altri".

    C'è senza dubbio, ma non è una novità presente, un giudizio meno grave circa l'inclinazione omoerotica, frutto fors'anche dell'opinione molto diffusa ch'essa sia naturale e non culturale, il che implica che sia almeno inopportuna un'attribuzione di criminosità giuridica dell'attività omosessuale:

    d'altronde la depenalizzazione dei comportamenti omosessuali in Europa incominciò dalla fine del XVIII secolo....

    Dubito in ogni caso che, dati i principi generali della religione cristiana, non solo quelli dunque della versione cattolica,  potrà mai procedere dal magistero cattolico una ricognizione di liceità morale del comportamento omoerotico, almeno nella sua manifestazione fisica sessuale.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Zarboy

    Quindi se amo Gesù sto peccando?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944

     

    Se lo ami omoeroticamente negli atti o nel pensiero, certamente pecchi.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    1 hour ago, freedog said:

    sta succedendo un mezzo macello sui social dopo l'intervista di Bergoglio all'Associated Press (qui la sintesi Facebook ), tra cattochecche in visibilio e bigotti che stanno vomitando i peggiori insulti a quello che è (o dovrebbe essere) il loro Sovrano felicemente (?) Regnante.

    Io sto assistendo a tutto il teatrino con popcorn & birrozza; a voi frega qsa o non vi schierate?

    per quel tipo di bigottume l'attuale non è neanche il vero pontefice, raTzinga lo era!

    Poi che ci sarebbe di così straordinario in questa asserzione? :boh:

    Intanto è vero che ci sono prelati che danno sostegno pubblico a regimi omofobi che perseguitano persone per motivi abietti (come questo) anche in varie d' Europa e ciò sarebbe in accordo con la dottrina cattolenga o cristiana verrebbe da CHIEDERE al bigottume in oggetto?

    ...eccheccazzo! nemmeno ha detto praticare l'omosessualità è peccato, ha detto (leggo solo il titolo) che addirittura essere gay è peccato, ovvero è peccato essere qualcosa che non si è neanche scelto, come colore della pellaccia o l'altezza, dunque che avrebbero da esultare anche le c.d. cripochecche?

    tutti pazzi

     

     

    Edited by prefy

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama

    Preghiamo per Francesco!

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    prefy
    32 minutes ago, Mario1944 said:

     

    Se lo ami omoeroticamente negli atti o nel pensiero, certamente pecchi.

    ma cosa dice lei che tutti gli apostoli sono in paradiso!!! (posto che siano mai esistiti gli uni e l'altro)

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Com‘e‘ che le suore di clausura sono ‚spose di cristo‘ mentre se un gay ama gesu‘ pecca ?

    Discriminazione di genere o cosa e‘ ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Pugsley

    Praticare l'omosessualità è da sempre peccato, non essere gay.

    Comunque questo papa dice tutto e il contrario di tutto...però si dice che le unioni civili avevano il suo benestare, mentre ai tempi di Ratzinger i dico non andavano bene al papa tedesco che addirittura telefonò a Mastella cercando di influenzare l'opinione...

    https://www.corriere.it/politica/09_giugno_16/memorie_di_mastella_aldo_cazzullo_0569dcc8-5a3e-11de-8451-00144f02aabc.shtml

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Francis92
    3 hours ago, Zarboy said:

    Quindi se amo Gesù sto peccando?

     

    pazzo-per-gesu-pazzo.gif

    Avrà letto il Beccaria che la distinzione tra reato e peccato la fece nel 1764.

    Meglio tardi che mai. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7

    Il libro di beccaria ‚dei dei delitti delle pene‘ e‘ un libro all‘indice ed e‘ vietato leggerlo ai cattolici @Francis92 :boh:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Beccaria

    Wiki scrive che fu messo all‘indice proprio perche‘ in esso vi e‘ la distinzione tra peccato e reato.

    forse per questo i cattolici vogliono far diventare reati i peccati.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cesco00
    6 hours ago, freedog said:

    ; a voi frega qsa o non vi schierate?

    Non mi interessa granché e a volte fatico a comprendere come molti gay cattolici possano vivere elemosinando queste briciole di scialba accettazione da un'istituzione che, per ragioni dottrinali, non potrà mai considerare davvero lecito incularsi.

    Edited by Cesco00

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Saramandasama
    32 minutes ago, Cesco00 said:

    Non mi interessa granché e a volte fatico a comprendere come molti gay cattolici possano vivere elemosinando queste briciole di scialba accettazione da un'istituzione che, per ragioni dottrinali, non potrà mai considerare davvero lecito incularsi.

    E per non esporsi e rinunciare al christian privilege

    https://en.m.wikipedia.org/wiki/Christian_privilege

    Nel senso di “ sono omosessuale, sono peccatore, ma almeno sono cristiano!”..

    Una sorta di comfort zone spirituale

    Edited by Saramandasama

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    marco7
    40 minutes ago, Cesco00 said:

    Non mi interessa granché e a volte fatico a comprendere come molti gay cattolici possano vivere elemosinando queste briciole di scialba accettazione da un'istituzione che, per ragioni dottrinali, non potrà mai considerare davvero lecito incularsi.

    Quali sono le ragioni dottrinali che vietano di incularsi ?

    la dottrina e‘ scolpita nella roccia o si puo‘ cambiarla ?

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    busdriver
    10 hours ago, Almadel said:

    Anche secondo me essere preti non è un crimine,

    purché non facciano del male ai bambini e si trovino un lavoro vero

    che non consista nello spillare soldi alle signore anziane.

    confermo in pieno.

    Uno degli autisti di una noto noleggiatore meridionale ha i voti...

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cesco00
    9 hours ago, marco7 said:

    Quali sono le ragioni dottrinali che vietano di incularsi ?

    la dottrina e‘ scolpita nella roccia o si puo‘ cambiarla ?

    La Parola di Dio dovrebbe essere atemporale e universale. E se credo è perché ho bisogno di un riferimento normativo (morale, spirituale ecc.) che non sia soggetto a mutamento. Può la dottrina cambiare a tal punto da mettere in discussione addirittura il valore strettamente procreativo del sesso (che è quindi lecito solo tra uomo e donna)? Anche solo procreativo "in potenza", volendo stare larghi? Se la Chiesa interpreta la Parola di Dio e scardina un precetto così importante (anzi, fondamente, perché rimanda direttamente alla creazione di un uomo e di una donna destinati ad accoppiarsi), o la Chiesa è nel torto o Dio ogni tanto cambia idea.

    Edited by Cesco00

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    In verità Dio cambia idea molto spesso.

    Una volta per lui era assolutamente fondamentale che non mangiassimo carne di maiale,

    poi a un certo punto se ne è totalmente disinteressato.

    Non potevamo fare nessuna immagine di Dio, ma poi ha smesso di trovarlo un peccato gravissimo.

    Niente vieta che un domani l'omosessualità vada più che bene,

    dal momento che quello che pensa Dio lo decidono quelli che ci campano sopra.

     

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cesco00
    8 minutes ago, Almadel said:

    In verità Dio cambia idea molto spesso.

     

    Proprio per questo, da credente, lo troverei inaffidabile. Se credessi, vorrei un Dio coerente e rigoroso nel dirmi cosa devo fare per finire in Paradiso. Se ieri mi hai vietato di incularmi il mio vicino e oggi invece posso fare una gangbang, io mi disoriento un attimo.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Almadel

    Se ti fai queste domande però non sei un buon cattolico.

    I preti dicono che Dio vuole che tu obbedisca a quello che dicono i preti:

    è una forma di autorità circolare.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    gius1989

    Io sono credente. Dio è Dio, credo in Gesù e nei suoi genitori umani che erano Giuseppe e Maria. La fede in Dio prescinde dalle stupidaggini che dice la Chiesa fatta di persone umane. Le leggi della chiesa non sono le leggi di Dio. 

    In ogni caso è un argomento molto complicato sul quale si potrebbe parlare per ore

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Mario1944
    17 minutes ago, Almadel said:

    In verità Dio cambia idea molto spesso.

    Non potrebb'essere altrimenti, perché gli dei sono fatti ad immagine degli uomini che se li fingono:

    già notò Senofane che, se i buoi avessero dei, sarebbero dei cornuti.

    4 minutes ago, gius1989 said:

    La fede in Dio prescinde dalle stupidaggini che dice la Chiesa fatta di persone umane.

    Eh, ma questo vale per qualsiasi opinione circa gli dei:

    sono opinioni umane e dunque possono ciascuna essere considerate stupidaggini da chi ne abbia altre che stimi veraci.

    6 minutes ago, gius1989 said:

    Le leggi della chiesa non sono le leggi di Dio. 

    E dove mai si possono leggere le leggi di tanto nume?

     

    6 minutes ago, gius1989 said:

    In ogni caso è un argomento molto complicato sul quale si potrebbe parlare per ore

    Infatti se ne tratta da millenni....

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    MyleneFarmer

    Trovo aberrante che il re di una monarchia teocratica assoluta si arroghi il diritto di dire altri stati sovrani (che poi solo in Italia andiamo dietro ad ogni cosa il Papa dica e faccia) cosa dovrebbe o non dovrebbe essere un crimine secondo le leggi di quel paese. 

    Abbiamo asfaltato la Merkel o Macron per molto meno. 

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cesco00
    6 minutes ago, gius1989 said:

    . La fede in Dio prescinde dalle stupidaggini che dice la Chiesa fatta di persone umane. 

    Mah. La Chiesa è mediatrice tra Dio e gli uomini. Dio ha creato la Chiesa perché la Chiesa diffondesse la sua Parola. Se la religione si riduce a una cosa personale dove ognuno crede a ciò che vuole e fa cherry-picking dei precetti, filtrando quelli più scomodi, non è più religione, ma altro. A mio parere un vero cattolico dovrebbe ritenere delittuosa l'omosessualità.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    MyleneFarmer

    Quel che conta è che sia o non sia peccato per la religione di cui è anche capo. E alla fine per la chiesta resta peccato.

    Nel 2008 la Francia volle depenalizzare a livello ONU l'omosessualità ma la risposta della Santa Sede fu che secondo lei questo fatto avrebbe discriminato i paesi culturalmente poco friendly. Erano altri tempi... probabilmente oggi con la scusa dei gay, è facile ribadire agli stati vassalli occidentali, come il nostro, l'ingerenza vaticana nella sovranità statale altrui e normalizzarla per i fini più diversi. 

    "Con una dichiarazione di valore politico, sottoscritta da un gruppo di paesi si chiede agli Stati ed ai meccanismi internazionali di attuazione e controllo dei diritti umani di aggiungere nuove categorie protette dalla discriminazione, senza tener conto che, se adottate, esse creeranno nuove e implacabili discriminazioni" (2008)

    Edited by MyleneFarmer

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Francis92
    18 minutes ago, Cesco00 said:

    Proprio per questo, da credente, lo troverei inaffidabile. Se credessi, vorrei un Dio coerente e rigoroso nel dirmi cosa devo fare per finire in Paradiso. Se ieri mi hai vietato di incularmi il mio vicino e oggi invece posso fare una gangbang, io mi disoriento un attimo.

    Dimentichi la redditizia funzionalità del perdono. 

    Meglio non peccare, ma se lo fai e vuoi essere perdonato recati in Chiesa. Tra il cestino delle offerte e le candeline elettroniche che si accendono solo con le monetine, non puoi che fare i complimenti a dio per essere un ottimo manager

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    gius1989
    9 minutes ago, Mario1944 said:

    Non potrebb'essere altrimenti, perché gli dei sono fatti ad immagine degli uomini che se li fingono:

    già notò Senofane che, se i buoi avessero dei, sarebbero dei cornuti.

    Eh, ma questo vale per qualsiasi opinione circa gli dei:

    sono opinioni umane e dunque possono ciascuna essere considerate stupidaggini da chi ne abbia altre che stimi veraci.

    E dove mai si possono leggere le leggi di tanto nume?

     

    Infatti se ne tratta da millenni....

    Te ne potrei citare tante...ma una frase molto bella che racchiude tutto il discorso dell'amore di Dio è "ama il tuo prossimo come te stesso". Questo comandamento può essere interpretato in diversi modi ovvio...ma non penso che Dio abbia detto:"però un attimo, se uno del tuo stesso sesso non amarlo"

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites
    Cesco00
    Just now, Francis92 said:

    Dimentichi la redditizia funzionalità del perdono. 

     

    Certo, ma infatti trovo più coerente un credente che lo prende al culo e poi va a confessarsi sperando nel perdono divino, rispetto a un credente che si convince che Dio approvi ciò che fa e che elemosina disperatamente l'approvazione della Chiesa. 

    1 minute ago, gius1989 said:

     "ama il tuo prossimo come te stesso". Questo comandamento può essere interpretato in diversi modi ovvio...ma non penso che Dio abbia detto:"però un attimo, se uno del tuo stesso sesso non amarlo"

    Ma non può essere interpretato in contrasto con gli altri precetti. Quindi sì, ama l'omosessuale perché è un tuo prossimo, ma ricordagli che ciò che fa è peccato.

    Share this post


    Link to post
    Share on other sites

    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Reply to this topic...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


    • Who Viewed the Topic

      14 members have viewed this topic:
      Lyronesium  Castor93  RaverWolf  Gaaabriieeel  ByWord  Lightdark  Indice  ro.berto  Prince1999  Dav1de  latmio  DivoAugusto  grandguignol  Cold 
    ×
    ×
    • Create New...