Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Yesterday
  2. Onestamente, non sarei allettato nel condividere lei. Ma, e te lo dico così a caldo, sarebbe una soluzione meno dolorosa perché potrei forse non perderla e lasciargli provare quello che si sente, se ne avesse in verità il bisogno... Ma non lo so. Di amici al di fuori di quelli in comune ne ho ma purtroppo non son legami stretti.
  3. Una domanda e un consiglio: - questa cosa di lei un po’ lesbia non ti intriga per niente? Una fantasia di cosa a tre ce l’hai o sei romantico al punto di ritenerla inconcepibile? - fatti, o recupera, degli amici che siano solo tuoi e non in comune con tua moglie
  4. Non sono io che trollo su queste stronzate delle lesbiche attive tirando fuori ogni volta un video in ogni discussione in questa sessione che sarebbe dedicata ai temi femminili. Ma non ti preoccupare eh, tanto siamo senza moderatori.
  5. La forza nell'essere comprensivi e nel saper capire fa davvero miracoli... Qua non si tratta di tradire o meno, ma si tratta di una cosa particolarmente importante che è la sessualità di tua moglie. Per questo fatti forza (per quello che vale) e parlane con lei, senza alcun tono accusatorio e cercando di far squagliare via ogni reciproco senso di colpa.
  6. Scusa, mi sono male espresso. L'avere un rapporto con un altra persone mentre sta con me, seppur col mio permesso, penso che mi lacererebbe. Se cambierebbe qualcosa? Forse sì. Forse diluirebbe la sofferenza e non brucerebbe il rispetto che cmq provo per lei. Purtroppo posso solo andare a intuito, non ho mai avuto la sfortuna di essere tradito ma solo di essere lasciato. Quella volta fu devastante per me. Fu una relazione di 4 anni, ce ne misi almeno altrettanti per riprendermi, nonostante abbia avuto amici pronti al mio fianco. Fortuna che ora non ho, tra l'altro. Sono terrorizzato al pensiero che mi lasci, figuriamoci se ci unisco il pensiero del tradimento... Se penso che solo una settimana fa stavamo parlando della macchina nuova da prendere, delle ferie di agosto, come organizzarci per i bambini a setttembre con la scuola... Senza contare il fatto che, cso che è sbagliato e razionalmente non ha senso perchè non c'è colpa di nessuno in queste sue scoperte, mi sento un fallimento personale. Scusate se scrivo di getto.
  7. Perché tu oltre te stessa chi rappresenteresti? @Uncannyte lo ha ben dimostrato con i suoi dati sulle lesbiche!
  8. Se lei va con una donna col tuo permesso non e' tradire perche' sei consenziente. se lei e' sicura che vuole rompere la vostra relazione per poi iniziare in seguito una relazione con una donna non ci sarebbe in ogni caso nessun tradimento da parte sua se lei ha rapporti sessuali con una donna dopo averti lasciato. cambierebbe qualcosa per te se lei ti tradisce o se le ti lascia e poi in seguito si fidanza con una donna ?
  9. Marion2189

    Ciao

    Ciao 🙂
  10. Sì sì, l'ho già visto, molto molto piacevole... tra i film made in Italy a tema lgbtq secondo me è ad oggi fra i più riusciti, proprio per la freschezza e la genuina interpretazione degli attori!
  11. Sì. Penso di sì. Ovviamente ora ho il sospetto ovunque, chiaro. Si sente molto affina a lei, è la sua unica amica "personale" da due anni a questa parte. Purtroppo, il fatto di non essere competitivo è l'unica cosa di cui son certo. Come potrei? Non sono neanche un granchè come compagno, in tutta probabilità. In questo momento sarebbe facile per me dire che pur di poter continuare la nostra storia sarei disposto a lasciarla andare a provare. Ma poi a mente fredda... E' una cosa che non concepisco, il tradire. Purtroppo ho una visione dell'amore ultra- romantica all'eccesso... Grazie a entrambi.
  12. Primo Innamoramento alla soglia dei 30 anni Credo che questo sia il luogo adatto per parlarne, quindi mi aspetto le vostre opinioni sulla situazione in cui mi sono ritrovato in questi mesi. Un anno fa vidi per la prima volta un ragazzo alto e di bell'aspetto entrare in palestra a visionare una partita della mia squadra, non sapendo che di lì a poco si sarebbe aggregato al team. Quella sera fu una brutta sconfitta, ma, dal primo momento in cui lo vidi e lo sentii parlare mi colpì subito ed ebbi il sentore che fosse come me. Poche partite da disputare e campionato finito: non ho più visto né sentito questa persona per tutta l'estate. A Novembre decido di seguire la prima partita del nuovo campionato (ancora non facevo parte della squadra) e con stupore lo vedo giocare, quindi ricomincio ad allenarmi. Per problemi di salute, che mi hanno fatto tribolare, ma che poi si sono risolti, non ho giocato per gran parte della stagione, ma tutto ciò era un segno che da quel giorno avrei dovuto vivere ogni istante al meglio. Nel tempo la simpatia e la voglia di vivere di questo ragazzo mi hanno rapito e ben presto sento che non riesco a vederlo solo come un semplice conoscente, ma che provo qualcosa verso di lui, anche se non ho certezze sul suo orientamento. Da Gennaio inizio a dormire poco, a sognarlo, a pensarlo sempre di più e a conoscerlo sempre meglio, finché ad una cena scopro che non mi sbagliavo. Così un giorno in auto gli dico che sono come lui e, dopo un attimo di stupore, iniziamo a discutere sulla condizione dei gay in Italia. Trascorsa una settimana mi faccio avanti, chiedendo un incontro, perché avrei dovuto parlargli a quattr'occhi; mi invita a casa sua e lì gli dico che sono pazzo di lui, cosa che non avrei mai pensato di fare visto che ho vissuto nell'ombra fino a questa età (28). Non so da dove ho trovato il coraggio di farlo, ma ho sentito che era la cosa giusta da fare, perché ero davvero preso. Da questa dichiarazione è scaturita una discussione di circa 4 ore, in cui ci siamo raccontati senza filtri: è stato un pomeriggio stupendo! Anche se in quell'occasione mi ha detto apertamente che non vuole creare legami e perciò, oltre che per lavoro, è un'anima in continuo vagare. E difatti a breve lascerà la città e l'ho scoperto per caso. L'ho visto per l'ultima volta un mese e mezzo fa e da quel momento niente. Ho deciso di non cercarlo più per vedere se lo avrebbe fatto lui, ma, a quanto pare, non valgo nulla per questa persona. Però dopo la mia dichiarazione a lui ho inziato un lieve coming out con le poche persone di cui mi fido e che mi hanno accettato senza problemi! Questa è la storia del mio primo vero innamoramento, avvenuto a 28 anni, infatti prima d'ora nessun ragazzo mi ha mai attratto così, fisicamente e soprattutto a livello mentale ed emotivo. Nonostante la delusione, posso solo ringraziarlo per avermi permesso di aprirmi al mondo e per non avermi illuso minimamente (non mi ha mai toccato), anche se la ferita c'è e non sarà facile da ricucire. Cosa ne pensate?
  13. Hai fatto bene a scrivere qua il tuo sfogo. Stai con tua moglie da 14 anni. Di sicuro quando lei ti ha conosciuto non voleva metterti in una brutta situazione, forse aveva gia' dei sospetti di avere interesse per le donne, forse no. se lei vuole avere una relazione con una donna secondo me devi lasciarla andare. Io ti consiglierei di parlarle e di dirle che se lei desidera una relazione con una donna o provare con una donna puo' farlo. Anche se tu glie lo proibissi lei lo farebbe ugualmente se volesse. Forse lei non sa ancora cosa vuole, se avere una relazione con una donna o se continuare la vostra relazione. importante e' che voi riuscite a continuare ad avere un buon rapporto tra voi di modo che i figli non abbiano a subire conseguenze negative. io sono svizzero e proprio ieri su un giornale online svizzero leggevo di una coppia eterosessuale con figli che ha deciso di vivere la loro relazione in modo aperto ed entrambi hanno delle persone fuori dalla coppia con cui fanno sesso e la loro relazione continua ugualmente nella famiglia coi figli. E' anche una possibilita'. Alla fine da quel che scrivi tu non sei molto appagato dal sesso con tua moglie e suppongo che pure lei non lo sia e a sto punto una coppia aperta potrebbe essere un modo per salvare capre e cavoli (cioe' per salvare la vostra famiglia). la cosa migliore secondo me e' se riuscita a parlare con calma della cosa tra voi. Lei potrebbe essere lesbica o bisessuale. Non lo sappiamo e forse neppure lei attualmente sa come definirsi. devi renderti conto che se tua moglie desidera una donna tu non sei competitivo rispetto alla donne e non puoi fare nulla per cambiare la situazione e trattenerla a restare con te. L'unica cosa che puoi fare e' darle la liberta' di provare con una donna di modo che lei faccia un po' di chiarezza e sappia se vuole continuare la relazione con te (e se vuole continuarla sappia pure come continuarla) o se vuole una relazione con una donna e separarsi da te.
  14. Io sono dell'idea che qualunque cosa succeda nella sfera personale di una persona non sia mai una colpa. Diventa colpa invece non parlarne. Per cui l'unica cosa che mi sento di dire è :parlatene, quanto prima, e a fondo. E magari la sua amica può indirizzarvi a qualche colloquio di coppia (non con lei ovviamente, è amica). Dato che prima o poi qualcuno ti farà la domanda : ma questa amica psicologa che si fa qualche giorno con lei al mare, è solo amica?
  15. Sposato, mia moglie si sta scoprendo (wall of text) Ciao. Premetto, non sono omosessuale. Lo so, è un imbroglio essere qua. Non è uno spazio che mi spetta quello che sto rubando. Non conosco neanche le regole di questo forum, magari lo cancelleranno subito questo post, ci sta. Ma sono in una situazione non proprio felice ho bisogno di consigli e non ho nessuno con cui parlare. Sono sposato da 10 anni, ho due splendidi figli. Mia moglie è il mio sole. Da quando ci siamo innamorati non ho mai voluto nessn altra che lei, da 14 anni è il punto focale della mia esistenza. Dal punto di vista sessuale le cose non sono mai andate bene. Lei non è mai stata molto interessata al sesso, io sì. Prima di me lei aveva avuto altre relazioni ma io sono stato il primo con cui sia andata a letto. Pace. Missionaria, sesso orale solo da me verso di lei. Sesso orrendo, dal mio punto di vista. Ma me lo faccio bastare (con qualche piccola lamentela di tanto in tanto ma son tutt'altro che perfetto). Il nostro matrimonio non sta andando molto bene, dal suo punto di vista. NEgli ultimi due anni abbiamo vari problemi caratteriali in quanto siamo entrami due fottute teste di cazzo che pensiamo sempre di aver ragione. Si discute molto, motlo spesso. Ma io comunque mi sbollisco in un secondo, non riesco a stare arrabbiato nonostante sia fumantino. Da qualche mese mia moglie ha iniziato pian piano a guardare sempre di più film e serie tv con al centro amori lesbici. Tutta roba che si trova su netflix. Negli ultimi tempi mi ha fatto cercare film praticamente introvabili e se li guarrdava addirittura coi sottotitoli in spagnolo pur di vederli. Oh, questo suo interesse quasi morboso non mi ha dato fastidio, sono sempre stato una persona iper aperta e non ci vedo nulla di male. Poi sono iniziati suoi apprezzamenti a livello fisico e di bellezza di varie calciatrici lesbiche, di cui manco sapevo l'esistenza. Anche qua non mi ha detto nulla la cosa, apprezzare la bellezza è naturale. Se son belle per me possono esserlo anche per una donna, eh. In tutto questo frangente, inoltre, la già fredda vita di coppia si raffreda ancor di più. Passano settimane in cui neanche sfiora le mie labbra. Spesso dormo con mio figlio più piccolo o sul divano, per dargli spazio, lei passa le serate a letto a guardare serie tv improbabili o si fa le notti a guardare youtube. A inizio mese parte per il mare coi figli, io li raggiungo a metà mese. 15 giorni senza moglie e figli, me la sono goduta alla grande! Quindi perndo il treno e vado al mare. Una settimana tranquilla, un paio delle solite futili discussioni perchè spesso io non so decidere quando è ora di star zitto... Solita routine. Sta per riaccompagnarmi per tornare a casa ma non trovo la cintura dei pantaloni... Beh, poco male. L'appartamento al mare sono 3 stanze, la troverò velocemente. apro il suo armadio, alzo il coperchio della valigia, per buttare un occhio se c'è questa maledetta cinta... Vedo un libro. Mia moglie non legge mai libri, inoltre se avesse preso un libro lo saprei perchè compriamo tutto su amazon... In copertina due donne si dan la mano e il titolo "Più che amiche". Forse non dovevo ma lo guardo un attimo meglio... Sottotitolo "Manuale di autoaiuto per donne che amano le donne". Mi è crollato l'intera mia esistenza addosso, con un treno che partiva dopo 45 minuti. Non sapevo che fare, ho chiuso la valigia, mi mancava il respiro per un attimo. Ho girovagato in casa per 5 mintui (E ho trovato la cintura! Evviva!). Poi ho fatto una mezza meschinità, ho fatto finta di non averla ancora trovata, quando lei è entrata in stanza sono entrato anche io e "casualmente" ho trovato il libro con lei in stanza. Mi ha aggredito, dicendomi che mi devo fare i cazzi miei. Ha aggiunto immediatamente che non mi ha detto di sto libro nascosto perchè non voleva sentirsi far domande e che tanto l'ha preso perchè aveva una parte che parlava dell'anatamia femminile molto ben fatta e gli interessava la cosa. E che lei ha diritto ai suoi segreti. Io ho detto semplicemente "Ok...". C'erano anche i bimbi (anche se in quel momento , pessimo padre, non stavo minimamente pensando a loro. Semplicemente non riuscivo a connettere). Scambiando ben poche parole nel viaggio in macchina, arriviamo alla stazione. Ci salutiamo, saluto i figli e prendo il treno. Inutile dire che stavo come uno stirato da un tir. Sul treno mi scrive via chat che i problemi sono solo tra di noi, che posso farmi mille castelli in aria ma solo castelli in aria rimangono. E anche il fatto che guardi certi film e solo perchè stufa delle storie che girano tutte intorno al maschil membro. Gli rispondo che semplicemente la sento più distante che mai e da li la discussione si sposta sugli scontri verbali perenni, sulla sua stanchezza emotiva (i figli sono due demoni travestiti da angeli), e così via. Che dovrei sforzarmi di migliorare la situazione non solo per un po' quando ci sono le sfuritae grosse ma MANTENERE il cambiamento. Io sono 4 giorni che son qua da solo a casa. Non riesco a far altro che a rimuginarci sopra. Ho trovato pure estratti di sto cavolo di libro (e mi sento un fottuto schifoso per averlo voluto trovare, non rispettando la privacy di mia moglie) e, boh, è in toto un fottuto manuale di appoggio (per altro anche ben scritto) per le donne che muovono i primi passi verso l'amore di altre donne. Ho scritto rimuginarci ma, vaffanculo, ci sto morendo sopra. Ogni, fottuto, secondo. Ho dormito una media di tre ore scarse a notte. Ho lo stomaco chiuso. Continuo a dirmi che non può essere, che davvero è solo una mia fisima. Abbiamo due browser su pc, uno che uso io e uno mia moglie. Non ci sono password ne niente... In tutta onetsà io non ho nulla da nascondere sul mio browser. Non sono un fan del porno, il massimo che guardo sono video su youtube di puttanate. Anche mia moglie, informaticamente scarsa, non usa modalità in incognito o del genere. e dato che sono una merda ho guardato la sua cronologia... Tutte ricerche lgbt (a parte i siti classici per le utenze, amazon, facebook, etc). Ho paura, come non ne ho avuta mai. Posso cercare/provare di migliorare come marito, all' infinito. Ma come posso combattere un eventuale voglia di scoprire qualcosa che non ha potuto scoprire finora? Mi spiego. Se anche lei mi dicesse "Ascolta, a parte il matrimonio che proviamo a salvare perchè voglio tenerlo in piedi perchè il nostro rapporto mi va bene, oltre che gli uomini mi piacciono le donne"? Sarebbe per una persona gestibile il fatto di aver scoperto un attrazione per il proprio genere ma non poterla mai soddisfare perchè legata a me? Non VOGLIO pensare a un tradimento futuro. Ne che ci sia stato (mi fido di mia moglie). Non riesco a riflettere lucidamente. Scusate lo sproloquio ENORME e avervi invaso. Ma non ho nessuno con cui parlarne. I miei migliori amici sono anche amici di mia moglie e non mi sembra giusto dire loro cose sue intime. LEi in questo momento è al mare, lha raggiunta la sua amica (psicologa) per fare un paio di giorni di vacanza insieme coi bimbi... Magari ne parleranno ma, giustamente tra l'altro, se ne parlano ne parleranno dal suo punto di vista poichè neanche immagino la difficoltà che possa (eventualmente) avere lei impegnata a scoprire se stessa... Ma questa scoperta, purtroppo per me, non è riduttivo definirla solo sua? Ed io? So che egoista questo punto di vista. Oh diamine. Scusate ancora. Ho bisogno di uno sfogo o impazzisco.
  16. Esatto, niente di nuovo sul fronte occidentale.
  17. occhioditigre

    Ciao

    Ciao Buonasera. Sono Ale (28) e ho deciso di iscrivermi su questo forum, perché, leggendo i vari topic, mi sono reso conto che almeno qui è possibile scambiare opinioni e confrontarsi liberamente su vari argomenti. Che dirvi di me? Negli ultimi mesi ho riscoperto me stesso e la mia vera natura. Dopo anni di silenzio, l'incontro con un ragazzo fantastico (il primo di cui mi sono innamorato nella mia vita, ma che non ha ricambiato) mi ha permesso di aprirmi alle poche persone di cui mi fido davvero e di cambiare visione dell'esistenza. Ho perso troppo tempo finora e non intendo perderne altro!
  18. Il che fa il paio con quanto ha detto recentemente un ragazzo gay, mi pare di ricordare, proprio in riferimento all’UK. Io comunque non parlavo di relazioni sentimentali o di rapporti profondi, ma proprio di stile di socialità, cultura della socialità – cioè di ciò che di sé, essendo omosessuale, una persona, o lesbica o gay, manifesta al mondo, al suo mondo, nel mondo. Sembrerebbe che tutto si debba ricondurre, come al solito, almeno in prima istanza, a un certo 'provincialismo', che determina atteggiamenti ripetitivi, da branco, 'atteggiamenti-maschera'.
  19. Quella tipa a parte che rappresentare sé stessa, non rappresenta altro. Quando ti entrerà in testa sarà troppo tardi. Ma effettivamente poi dovresti trovar altre cose su cui trollare.
  20. Le lesbiche italiane sono le peggiori! Abbiamo capito. Ma questo atteggiamento lo si ritrova si tra lelle attive che passive? Le attive almeno sono simpatiche. Come quella YouTuber..
  21. In uk è stato almeno per me più semplice conoscere ragazze ed uscirci un po' così random. Riguardo a relazioni personali più approfondite non ti saprei dire, anche perché non ero in cerca di fidanzata o storie durante quel periodo ma di semplici chiacchiere. Sinceramente ho trovato l'atmosfera femminile molto più easy ed amichevole. Ma non fra le italiane, come al solito.
  22. Grazie per la risposta. Anche questo punto – l'UK– lo avevi appunto già accennato. Lì che situazione hai osservato? Che tipo di lesbismo esprimono le inglesi e che tipo di socialità o di rapporto interpersonale ci si può aspettare?
  23. Se hanno il testosterone alto poi succedono queste cose.
  24. Se si parla di snobbismo in situazioni mondane, si parla del fatto che normalmente le lesbiche si aggirano in branchi e assumono tendenzialmente posture ed un linguaggio non verbale fra l'ostile e l'aggressivo. Per farti un mio personale paragone, difficilmente mi è capitato in serate gaye di non finire a far due chiacchiere con qualche ragazzo o gruppi di ragazzi. Come poi già indicato precedentemente, non è una situazione che ho osservato in Uk, ad esempio. Con le ragazze l'ostilità e la figa di legno son talmente manifeste che ti fanno veramente passar la voglia di. È proprio un atteggiamento di chiusura da branco. Se parliamo dell'atteggiamento online, là la questione si fa ancora più interessante, perché subentra sempre una sorta di latente superiorità morale. Ci sarebbero da citare forum, gruppi di Facebook e app per poter scendere più in dettagli. Continuo a ritenere gli uomini molto più amichevoli ed alla mano rispetto alle donne, c'è poco da fa.
  25. In che cosa consiste lo snobismo lesbico, @MP93 e @nowhere? Entrambe avete sottolineato questo punto, come se questo atteggiamento fosse veramente molto pervasivo. Da come parlate ne ho tratto l’idea (ma forse mi sbaglio) che sia un atteggiamento 'mondano', cioè una maschera che può significare anche solo non voler realmente incontrare donne, in posti dove questo sarebbe o auspicabile o la regola. Oppure si basa su mera spietata valutazione di bellezza e altre credenziali di 'apparenza', e povero di mediazioni altre?
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...